Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Conta Visite

contatore
LE NAZIONI CHE HANNO VISITATO CAMPERFREE
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» La roulotte prende fuoco
Mer 13 Dic 2017, 08:45 Da Cavallo Pazzo

» Diamoci un saluto giornaliero 2016
Mar 12 Dic 2017, 23:57 Da Corrado B

» l borgo di Lovere, perla del Lago di Iseo
Mar 12 Dic 2017, 18:16 Da FuoriPorta

» L’Orto dei frutti dimenticati di Pennabilli
Mar 12 Dic 2017, 18:14 Da FuoriPorta

» L’Alta Valle dell’Isonzo in bicicletta
Mar 12 Dic 2017, 18:11 Da FuoriPorta

» Ripa Majala, un gioiello roccioso nel cuore della campagna laziale
Mar 12 Dic 2017, 18:07 Da FuoriPorta

» Taccozze e fagioli alla molisana di Guardiaregia
Mar 12 Dic 2017, 18:00 Da FuoriPorta

» “Raici e fasioi”, la zuppa di Mogliano Veneto
Mar 12 Dic 2017, 17:53 Da FuoriPorta

» “Segui la Stella”, i Presepi Artistici in mostra ad Alatri (FR)
Mar 12 Dic 2017, 16:35 Da FuoriPorta

» I Mercatini di Natale animano Greccio (RI) in attesa del Presepe
Mar 12 Dic 2017, 16:33 Da FuoriPorta

» La magia del presepe va in scena l’Anfiteatro Romano, il Mitreo e la Cattedrale
Mar 12 Dic 2017, 16:29 Da FuoriPorta

» A Iseo (BS) il Natale torna a far rima con il gusto
Mar 12 Dic 2017, 16:22 Da FuoriPorta

» A Pennabilli (RN) il suggestivo Presepe prende vita nella “rupe”
Mar 12 Dic 2017, 16:17 Da FuoriPorta

» Il radicchio rosso di Mogliano Veneto (TV) in mostra per due giorni
Mar 12 Dic 2017, 16:14 Da FuoriPorta

» Dogliani (CN) organizza il Presepe Vivente nel borgo “Castello”
Mar 12 Dic 2017, 16:11 Da FuoriPorta

» A Condino (TN) i Presepi prendono vita sulle fontane
Mar 12 Dic 2017, 16:07 Da FuoriPorta

» Il Presepe vivente di Equi Terme nel suggestivo scenario del solco (MS)
Mar 12 Dic 2017, 16:04 Da FuoriPorta

» Brisighella (RA) apre per le porte per il Presepe itinerante vivente
Mar 12 Dic 2017, 16:01 Da FuoriPorta

» Il Presepe monumentale accoglie i visitatori a Città della Pieve (PG)
Mar 12 Dic 2017, 15:56 Da FuoriPorta

» Pontelongo (PD) il Presepe Vivente è uno spettacolo popolare
Mar 12 Dic 2017, 15:53 Da FuoriPorta

» La piccola Betlemme di Montalto Uffugo (CS)
Mar 12 Dic 2017, 15:51 Da FuoriPorta

» Per 4 giorni Faicchio (BN) diventa “La Betlemme del Sannio”
Mar 12 Dic 2017, 15:48 Da FuoriPorta

» Baselice (BN) torna indietro nel tempo per riscoprire il suo Presepe
Mar 12 Dic 2017, 15:45 Da FuoriPorta

» Autovelox dal 11 al 17 dicembre 2017
Mar 12 Dic 2017, 15:40 Da Cavallo Pazzo

» New Generation Gospel Crew in concerto a Zanè
Lun 11 Dic 2017, 12:04 Da NggCrew

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Rad. est a Monte Sole Marzabotto di bo 4 6 lug 2014 CC orsa Maggiore

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rad. est a Monte Sole Marzabotto di bo 4 6 lug 2014 CC orsa Maggiore

Messaggio Da BarbGiov52 il Ven 30 Mag 2014, 16:31

 tapiro 

CAMPER CLUB ORSA MAGGIORE
 ASSOCIAZIONE CAMPERISTI VOLENTEROSI: VIAGGI, RADUNI E SOLIDARIETA’- CASALECCHIO DI RENO (BO)
Via del Fanciullo, 6 c/o Casa della Solidarietà – 40033- Telef. 3347034961—Fax -1782233214
 
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]-  - [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] -
Raduno a Montesole dal 4 al 6 luglio 2014
4 LUGLIO
Dalle ore 17:00 – Ritrovo presso il parcheggio del Parco Storico di Montesole e sistemazione camper. L’area è dotata di raccolta rifiuti, ma non di carico e scarico. Eventuali esigenze di scarico delle cassette si possono concordare con il gestore del Centro Parco.
Dall’Autostrada A1 Bologna-Firenze, uscire al casello di Sasso Marconi. Percorrere la provinciale 325, che risale la fondovalle del fiume Setta, passando per l’abitato di Vado e abbandonando la provinciale girando a destra all’altezza del cartello indicante il ristorante “da Fiorina”, proseguire a sinistra dopo il ponte verso l’abitato di La Quercia, dove salire verso S. Martino. Passato l’incrocio in corrispondenza della Scuola di Pace proseguire in discesa, evitando l’entrata a destra del Centro Parco “Il Poggiolo” e raggiungere il parcheggio sottostante.
Coordinate GPS: N 44°18’39.0″, E 11°11’49.5″ (N 44.310838, E 11.197088) – fonte GoogleMaps
5 LUGLIO – MONTESOLE

La storia di Monte Sole deve essere preservata come memoria per le generazioni future, è importante conoscerla e capirla per ricordare, riconoscere ed evitare.
La storia di Monte Sole aiuta a riflettere sugli errori dell’uomo e ad impegnarsi maggiormente per un presente di pacifico dialogo e confronto.
La storia di Monte Sole è scritta su ogni albero, su ogni pietra, su ogni persona che ne ha vissuto o ne tramanda il ricordo.
Il 25 luglio 1943 in un Ordine del giorno del Gran Consiglio del fascismo veniva fatta richiesta al re Vittorio Emanuele II di ritirare il consenso concesso al governo Mussolini. Benito Mussolini fu arrestato per ordine del Re e condannato al domicilio coatto nell’Isola di Ponza. La caduta del regime fascista aprì per l’Italia speranze di pace, considerate da molti ormai vicine.
L’8 settembre 1943 alle 19.45 fu annunciato dal maresciallo Badoglio l’armistizio tra le forze alleate e l’Italia.
La notizia generò un’improvvisa felicità tra la maggior parte della gente che uscì in strada per festeggiare la fine dalla guerra e la sperata ripresa della normalità.  Quando la notizia giunse a Monzuno alcuni uomini corsero alla Chiesa per suonare a festa le campane ma si stupirono di fronte alla parole del parroco di Monzuno, don Augusto Castelli, che disse loro: “Ragazzi, andate pure a suonare ma la guerra deve ancora cominciare per noi italiani”.  Il presentimento di don Castelli aveva purtroppo basi molto solide: il re e Badoglio avevano voltato le spalle alla Germania nazista, passando con gli Alleati ed ora i tedeschi consideravano l’Italia traditrice e stavano iniziando l’occupazione armata.
La Resistenza fu l’insieme dei movimenti politici e militari che si opposero al nazifascismo in Italia durante la guerra di liberazione italiana. La Resistenza fu alimentata da un impegno unitario di molteplici e in alcuni casi opposti orientamenti politici (comunisti, azionisti, monarchici, socialisti, cattolici, liberali, anarchici), in maggioranza riuniti nel Comitato di Liberazione Nazionale (CLN), i cui partiti componenti avrebbero più tardi costituito insieme i primi governi del dopoguerra.
Nel territorio di Monte Sole, la Resistenza prese forma nella Brigata Partigiana Stella Rossa, comandata da Mario Musolesi, detto “Lupo”, un gruppo di combattenti stimato in 700-800 unità, che dal novembre del 1943 fu autore di numerose azioni di guerriglia che portarono seri danni all’efficienza dell’apparato comunicativo dell’esercito tedesco.
L’eccidio di Monte Sole (conosciuto anche come Strage di Marzabotto) è stato uno dei più gravi crimini di guerra contro la popolazione civile compiuti in Europa occidentale dalle armate tedesche durante la Seconda Guerra Mondiale.  L’operazione militare fu avviata dai nazisti per infliggere un duro colpo alla Brigata Partigiana Stella Rossa



ma già dal suo inizio coinvolse direttamente la popolazione civile. Infatti la mattina del 29 settembre 1944 le truppe tedesche accerchiarono una vasta area di territorio circondante Monte Sole assaltando abitazioni civili, scuole, cascine e facendone terra bruciata, senza risparmiare la popolazione.
Al diffondersi della notizia sull’imprevedibile strage, la popolazione atterrita si rifugiò nelle chiese per trovare rifugio e consolazione. Nella chiesa di Casaglia il parroco don Ubaldo Marchioni radunò un grande gruppo di persone, prevalentemente donne, bambini ed anziani per recitare il Rosario. Durante la preghiera irruppero le truppe naziste che dentro la chiesa uccisero don Marchioni ed alcuni anziani che erano invalidi.
Le altre persone presenti nella chiesa furono condotte nel cimitero di Casaglia e qui furono uccise a sangue freddo a colpi di mitragliatrice. Le vittime furono 195, di cui 50 bambini.
La strage della chiesa di Casaglia fu solo l’inizio dell’eccidio, ogni località, ogni casolare incontrò la furia omicida dei soldati nazisti, nessuno fu risparmiato.
Dopo sei giorni di violenze, il 5 ottobre 1944, il bilancio delle vittime era salito a 770 persone soltanto tra i civili.
Programma:
Mattina – percorso del memoriale di Montesole con accompagnatore del Parco.
L’itinerario, lungo circa 4 km con leggere salite, ripercorre alcuni dei luoghi più significativi e tristemente noti per i tragici eventi dell’autunno del 1944 intorno a Monte Sole, oggi compresi nell’area del Memoriale.
A partire dal Poggiolo il percorso toccherà infatti i borghi di San Martino, Caprara, la chiesa di Casaglia, e il cimitero dove è sepolto anche Don Dossetti.
Raggiunto il cimitero di Casaglia è possibile ritornare sui propri passi, oppure, per i pochi arditi, guadagnare la vicina panoramica cima di Monte Sole grazie ad un ripido sentiero che ne risale l’assolato versante meridionale. La cima di Monte Sole si apre sulle vallate del Reno e del Setta e da cui è possibile riconoscere, nelle giornate più limpide, i profili del Corno alle Scale, del Monte Cimone e i più ravvicinati rilievi di Montovolo e Monte Vigese, nonchè l’imponente mole boscata di Monte Salvaro e la dorsale in cui spicca Monte Venere. Oltre ad un incantevole paesaggio sulla cima di Monte Sole svetta un imponente monumento in pietra a ricordo dei caduti partigiani della Brigata Stella Rossa.
In alternativa alla camminata, stage di iniziazione al Tiro con l’Arco presso il campo di allenamento del Centro “il Poggiolo”
Mezzogiorno – pranzo libero.
Pomeriggio – facciamo memoria: incontro con un sopravvissuto all’eccidio di Montesole.
Sera – ore 19:30 cena presso il ristorante Centro Parco “il Poggiolo” (antipasto della casa, tagliatelle al cinghiale, risotto ai funghi, maialino di latte al forno, patate al forno, insalata mista, pane fresco fatto in casa, acqua, vino, caffè e gelato alla crema con amarene). Finiremo la serata in allegria.
6 LUGLIO – KAINUA
 
Mattino – in bus navetta raggiungeremo la Città Etrusca di Marzabotto, dove con guida visiteremo l’area archeologica e il Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria”.



Kainua è un’antica città etrusca che sorgeva sul Pian di Misano presso l’attuale comune di Marzabotto, in provincia di Bologna, nota fino a pochi anni fa con il nome di Misa (dal nome del luogo del ritrovamento).
Fondata nel V secolo a.C., l’esistenza della città è nota fin dal 1551, quando frate Leandro Alberti, sulla base del ritrovamento nella zona di rovine di edifici, mosaici e monete, ipotizzò la presenza di una città antica. Il sito è costituito per lo più dalle fondazioni degli edifici della città, diverse case-bottega, un’acropoli, due necropoli e diverse aree sacre.
Il Museo nazionale etrusco di Marzabotto nacque come diretta conseguenza alle prime campagne di scavo affidate a Giovanni Gozzadini, finanziate dai conti Aria, allora proprietari dell’intero Pianoro di Misano. Il nucleo iniziale si arricchì poi negli anni successivi grazie alle campagne di scavo che portarono alla luce una cospicua quantità di materiali.
Mezzogiorno – Pranzo facoltativo a base di crescentine, affettati, sottaceti e formaggi presso il ristorante Centro Parco “il Poggiolo”. A seguire saluti ed auguri di una felice Estate!
_______________
Per approfondimenti:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]     [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Quota di iscrizione: € 10.00 Soci Camper Club Orsa Maggiore e affiliati Confedercampeggio
€ 20.00 per i non soci
Turit-Camperbox- camper****-Pleinair-Caravan e Camper  C.C.I.- Amici di Vacanzelandia € 17,00
Quota di partecipazione (1 Camper + 2 persone) € 85.00
Persona adulta aggiuntiva: € 55,00 Bambini < 5 anni gratis; 5-13 anni: €20,00
IL RADUNO SI SVOLGERA’ SOLO AL RAGGIUNGIMENTO DI 15 CAMPER ISCRITTI.
La quota comprende:
Sosta presso il parcheggio del Parco Storico di Montesole
Incontri ed escursione al Parco o iniziazione al tiro con l’arco
Cena presso il ristorante “Il Poggiolo” di sabato 5 luglio
Trasferimento a/r in bus navetta a Marzabotto il 6 luglio
Entrata all’area archeologica di Kainua (Misa) ed al Museo archeologico, con visita guidata
Restano esclusi :
I pranzi liberi
Pranzo di domenica (facoltativo, al prezzo convenzionato di €15,00 a persona)
Potranno verificarsi piccole variazioni organizzative e di menù che non cambieranno l’insieme del programma
L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali danni a persone, animali o cose
Informazioni e prenotazioni:

Arnaldo e Letizia – tel. 051-450142 – cell. 346-2961186 – email: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Gabriele e Lorena - tel. 051-6240493 – cell.  338-1135922 – email: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
BarbGiov52


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum