Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email

Passeggiando tra la bellezza di Varazze Chiave11

Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Camperfree
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Accedi

Ho dimenticato la password

Google Maps per localizzare la tua posizione anche per fare percossi stradali in auto/camper
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Prenotazioni GardaLanding
Ultimi argomenti commentati
» MUSICA E CINEMA. INCONTRO CON IL MUSICOLOGO GIULIO ANDREETTA IL 20/02/2021.
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Ieri alle 20:23 Da F.2009

» Puré di patate cremoso e soffice ecco i trucchi
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 06 Gen 2021, 11:03 Da Apollo

» Lavatrice: per pulire in modo ecologico
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 06 Gen 2021, 10:56 Da Apollo

» I trucchi per trasformare la carne lessa avanzata in polpette
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 06 Gen 2021, 10:49 Da Apollo

» Per eliminare l’odore di fritto
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 30 Dic 2020, 11:08 Da Cavallo Pazzo

» L’odore del cavolfiore vi infesta la casa
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 30 Dic 2020, 11:03 Da Cavallo Pazzo

» Mai buttare la cenere del camino
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 30 Dic 2020, 10:54 Da Cavallo Pazzo

» Smacchiare colli e polsini
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 30 Dic 2020, 10:49 Da Cavallo Pazzo

» CON CANTIANO E FRONTONE, LE ALTE MARCHE CHIUDONO IL GRAND TOUR DELLE MARCHE
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Sab 26 Dic 2020, 19:25 Da Tipicità

» Natale a Castro dei Volsci
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 23 Dic 2020, 10:26 Da FuoriPorta

» Natale in Toscana
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 23 Dic 2020, 10:22 Da FuoriPorta

» Ecco come puoi riutilizzarla l’acqua delle patate bollite
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 23 Dic 2020, 10:09 Da Camperfree

» Come si può smettere di russare
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 23 Dic 2020, 10:02 Da Camperfree

» Eliminare le cicatrici dell’acne
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 23 Dic 2020, 09:54 Da Camperfree

» Il trucco per pagare meno tasse
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 23 Dic 2020, 09:45 Da Camperfree

» Il rimedio geniale per dire addio ai tuoi antiestetici baffetti
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 23 Dic 2020, 09:30 Da Camperfree

» Sugo salato come correggere la sapidità
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 23 Dic 2020, 09:23 Da Camperfree

»  La cicerchia a Serra de Conti
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Gio 17 Dic 2020, 11:48 Da FuoriPorta

» Una fetta di mela nell’olio prima di ....
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 16 Dic 2020, 10:14 Da Mauro.B

» Come eliminare gli odori dalla lavatrice
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 16 Dic 2020, 10:05 Da Mauro.B

» Camicie difficili da stirare
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 16 Dic 2020, 09:59 Da Mauro.B

» Far brillare le piastrelle di casa
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 16 Dic 2020, 09:53 Da Mauro.B

» Segreti per una sfoglia perfetta
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 16 Dic 2020, 09:43 Da Mauro.B

» Camper in fiamme sulle alture di Pontedecimo
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mer 16 Dic 2020, 09:34 Da Camperfree

» Presentazione
Passeggiando tra la bellezza di Varazze Icon_minitime1Mar 15 Dic 2020, 09:49 Da Camperfree

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

Passeggiando tra la bellezza di Varazze

Andare in basso

Passeggiando tra la bellezza di Varazze Empty Passeggiando tra la bellezza di Varazze

Messaggio Da FuoriPorta il Gio 26 Nov 2020, 11:53

Terra di navigatori e musicisti, Varazze, nel territorio di Savona è la meta giusta non solo nei week end estivi, ma anche in quelli invernali. Provare per credere! Dagli edifici religiosi ai siti archeologici è una cittadina piacevolissima per sgranchirsi un po’ le gambe dal torpore invernale. Tra le bellezze naturali è imperdibile la Passeggiata Europa, lunga circa 4,5 km, che ricavata sul vecchio tracciato a binario unico della ferrovia Genova-Ventimiglia, unisce Varazze con Cogoleto attraverso un fascinoso percorso naturalistico ciclopedonale lungo il quale si possono ammirare tratti rocciosi a macchia mediterranea dominati da pini d’Aleppo, che danno un’idea di quale fosse l’aspetto originario della regione prima dell’intervento dell’uomo.

Le rocce presenti sono serpentinoscisti, rocce metamorfiche di colore verde scuro, che diventano quasi bianche nel tratto vicino all’abitato. Con lo stesso tipo di roccia sono realizzati tutti i manufatti ferroviari: i portali delle gallerie, i muri di sostegno ad archi e i parapetti, anch’essi oggetto di recupero e restauro.
In zona S.Giorgio-Puntabella, fra Cogoleto e Varazze, si può osservare e visitare, scendendo lungo la scalinata di accesso del Cala Loca dalla strada Aurelia, una testimonianza unica di come, circa 125.000 anni fa, il livello del mare fosse posto 7 metri più in alto dell’attuale livello. Inoltre è presente una grotta, scolpita dall’erosione marina sulla dura roccia serpentinica, che costituisce l’intera caletta sottostante parte integrante del Geo-Parco Del Beigua – Patrimonio UNESCO.

Nei fondali delle piccole baie rocciose che si trovano al disotto della passeggiata vivono molte specie animali tra cui ricci marini, polpi, gamberetti, pomodori di mare, paguri. A Portigliolo, alla foce del rio Arenon, era presente un borgo medioevale, dove i marinai si andavano a rifornire di gallette (biscotti per marinai), e del quale resta solamente qualche edificio in rovina.

Se amate il mare, la Riviera delle Palme vi catturerà, anche con il freddo.

Palazzi storici, chiese ed oratori, vie e vicoli che si fanno largo tra gli edifici dalle tipiche facciate color pastello. Questo è ciò che custodisce il centro storico di Varazze, un gioiello storico-architettonico tutto da scoprire.

L’itinerario può cominciare all’altezza del “Lungomare Europa”. Rivolta sulla costa, la Villa Cirea del noto compositore calabrese è uno dei migliori esempi di una classica dimora ligure del XIX° secolo. Una villetta su tre piani arricchita dagli affreschi del De Servi, le partiture del Maestro e il prezioso pianoforte a coda che trovano spazio nell’antico salone.

Poco dopo si raggiunge il Santuario della SS. Trinità, costruito nel 1376 fu detto di Santa Caterina, perché sul luogo di una presunta sosta di Santa Caterina da Siena al ritorno da Avignone.
All’interno affreschi di numerosi pittori e decoratori del secolo scorso, tra cui Santo Bertelli “Santa Caterina in estasi”, 1850, Luigi De Servi “Morte di Santa Caterina”, 1892, Francesco Gandolfi “Santa Caterina invoca a Gesù la protezione della colonia varazzina di Buenos Aires, durante il colera del 1867” e il medaglione, Luigi Gainotti “I putti e Sposalizio mistico di Gesù con Santa Caterina”.

Svoltando nella via interna, uno degli edifici che spicca è la Chiesa Conventuale di S. Domenico, realizzata nel ‘400 e poi ampliata due secoli dopo. Tra i vari cimeli che custodisce vanno citati almeno un dipinto risalente al 1100 e le reliquie del Beato Jacopo. È la volta poi di due oratori, quello di San Bartolomeo, del 1423, e l’altro di Nostra Signora Assunta, costruito nel 1300.

Un elemento che caratterizza il centro storico di Varazze è la presenza dell’antica cinta muraria eretta verso la fine del XIV° secolo e che ancora conserva i resti dell’originaria Chiesa di S. Ambrogio, edificata nel 1139.

La passeggiata lungomare varazzina è bella in qualsiasi stagione e guardando in qualsiasi direzione. Verso il mare ci sono i surfisti che domano le onde. Verso la città si scorgono alcuni edifici che risaltano per la loro unicità. Emblematico a tal riguardo è il Palazzo Beato Jacopo, oggi sede dell’ufficio informazioni della città.
FuoriPorta
FuoriPorta
Caravan
Caravan


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.