Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Google Maps per localizzare la tua posizione anche per fare percossi stradali in auto/camper
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» "Segni vitali": mostra di Guglielmo Clivati a Calcinaia
Oggi alle 00:09 Da Mercurio

» #VietatoNonGiocare
Gio 21 Mar 2019, 23:40 Da Ass. Culturale Cetra

» Storie del dormiveglia di Luca Magi ANTEPRIMA REGIONALE a Pescara il 23.03.2019
Gio 21 Mar 2019, 20:10 Da Associazione Acma

» Nuovo iscritto
Gio 21 Mar 2019, 15:25 Da Dennis69

» Disabilità e Reddito di Cittadinanza: emendamenti del Governo
Gio 21 Mar 2019, 11:08 Da Cavallo Pazzo

» 3° BORSASCAMBIO DI FERMODELLISMO
Gio 21 Mar 2019, 09:21 Da BorsaScambio

» 8° BORSA SCAMBIO GIOCATTOLI di MANTOVA
Gio 21 Mar 2019, 09:20 Da BorsaScambio

» Pasquetta - Gita Fuori Porta ad Altavilla Monferrato
Gio 21 Mar 2019, 01:43 Da Jamestsrm

» Festa di Primavera
Mer 20 Mar 2019, 16:31 Da Ass.ne Giovani Capaccioli

» Pasquetta nel Paese delle Meraviglie
Mer 20 Mar 2019, 15:59 Da BieffePieventi

» Pasquetta in Cantina con l'Amarone
Mer 20 Mar 2019, 11:15 Da Valpolicella

» 47 sagra del Frittello
Mar 19 Mar 2019, 15:43 Da Abernabei.andrea@gmail.co

» ASSAGGI D’INFINITO A RECANATI
Mar 19 Mar 2019, 12:32 Da Tipicità

» RIEVOCAZIONE STORICA DELLA PASSIONE DI GESU' CRISTO
Mar 19 Mar 2019, 11:03 Da Conti Manola

» Sagra degli Gnocchi al Castrato - Nerola
Lun 18 Mar 2019, 17:50 Da AssCultNerola

» Canino celebra il “mangiatutto”, l’asparago verde vanto del territorio
Lun 18 Mar 2019, 16:55 Da FuoriPorta

» Fiera dell’agricoltura Riolo Terme (RA)
Lun 18 Mar 2019, 16:52 Da FuoriPorta

» Fritto misto e tortelli di patate, le delizie di Scarperia (FI)
Lun 18 Mar 2019, 16:49 Da FuoriPorta

» A Città della Pieve (PG) la Pasqua si festeggia tra delizie e intrattenimenti
Lun 18 Mar 2019, 16:45 Da FuoriPorta

» Festa degli asparagi a Terlano (BZ)
Lun 18 Mar 2019, 16:40 Da FuoriPorta

» Contrade dell’Etna a Randazzo (CT)
Lun 18 Mar 2019, 16:35 Da FuoriPorta

» Le focaccette al formaggio a Recco (GE)
Lun 18 Mar 2019, 16:24 Da FuoriPorta

» 41a Rappresentazione Sacra in costume della Passione - 19 marzo 2019
Dom 17 Mar 2019, 17:42 Da Andreasc

» CASTELLI E FORTIFICAZIONI DEL DUCATO DI MILANO (Piacenza, 17 marzo 2019)
Dom 17 Mar 2019, 17:26 Da Ri.Ca.Sba

» Leinì Street Food Festival
Dom 17 Mar 2019, 16:05 Da Eletta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

U Catalettu - il Carnevale storico luciese

Andare in basso

U Catalettu - il Carnevale storico luciese

Messaggio Da Thpresti il Gio 14 Feb 2019, 19:14

U' càtalèttu storico Carnevale luciese a Santa Lucia del Mela, domenica 24 febbraio, domenica 03 marzo, martedì 05 marzo 2019.
Tre giorni di festa per il Carnevale Storico Luciese "U Catalettu", inserito dalla Regione Siciliana nel Registro dei Beni immateriali da tutelare.

Le sagre in piazza, quella dei maccheroni e dei dolci di carnevale. Immancabili appuntamenti con i sapori che da sempre allietano questo speciale momento, e durante i quali si potranno degustare la salsiccia, i maccheroni al sugo e i golosi dolci tipici, dalle fraviole di ricotta, il dolce principe del carnevale luciese, alle chiacchiere alla pignolata. Un'ottima occasione per assaporare pietanze cucinate esclusivamente dai maestri ristoratori e dai pasticceri luciesi.

Sfilate allegoriche, gruppi mascherati e degustazioni di ricette tipiche: sono questi gli ingredienti del Carnevale luciese, che torna per divertire grandi e piccoli. La città si veste a festa per l'attesa rievocazione del cataletto, rito carnevalesco dalle origini antichissime, e per l'allestimento di un corteo molto speciale.

Il cataletto
Guardando ai secoli passati, grazie all'ausilio di documenti d'archivio e testimonianze orali, è stato possibile salvaguardare dall'oblio una pagina importante del folclore luciese, legato appunto alle fastose celebrazioni che, storicamente, hanno fatto del Carnevale uno degli eventi più attesi e seguiti di tutto l'anno. Così il cataletto, animando le piazze e i quartieri, offre un'occasione unica di partecipare a una suggestiva rievocazione in notturna.

Al centro di questo evento, la morte simbolica di Carnevale che, dopo aver mangiato e bevuto a dismisura, viene accompagnato in un finto corteo funebre dagli strepiti generali e dal pianto delle cianci morti, ovvero le classiche prefiche. Soprattutto nel secondo dopoguerra, il cataletto rappresentava uno dei riti centrali nel calendario festivo luciese, anche per il valore antropologico che, in un’epoca di austerità, legata per esempio ai pochi mezzi generalmente disponibili per imbandire la tavola, consentiva libertà ed eccessi altrimenti proibiti.

Non a caso in Piazza Milite Ignoto viene riproposto il processo a Carnevale, che, nella tradizione, veniva accusato di golosità e ingordigia (tanto da morire con una fraviola in bocca), con giudici, medico e prete pronto per il funerale grottesco. L'altro momento importante è lo sposalizio, un finto matrimonio grottesco caratterizzato da un copione di scherzi e divertimento.

Sempre da piazza Milite Ignoto, parte il corteo allegorico vero e proprio, sino a Piazza Duomo dove viene bruciato un fantoccio, su un rogo scoppiettante, come simbolo della fine della festa e l'inizio della quaresima, segnato dal suono delle campane, il cosiddetto campanazzu.

L'organizzazione
Obiettivo dell’iniziativa, proposta dall’associazione turistico culturale Blog del Mela, è quello di far rivivere una festività legata al patrimonio culturale cittadino, abbandonata negli anni ’70 ma dettagliatamente ricordata sia dalle fonti storiografiche che dalla tradizione orale. Le sagre sono offerte dai maestri ristoratori e pasticcieri luciesi.

«U' càtalèttu (1) nèsci à mènzanòtti e fa ù gìru d'ù paìsi.
Caminanu avànti ì piccirìddi di màschira vistùti , 'cù tòrci e
tricchi / tràcchi.
Quàttru màscaràti tènunu ì pizza d'ùn linzòlu ntà nà
mànu e 'cù l'autra jèttanu pubbirìgghia chi pìgghianu ntà
‘nà sàcchìna c'hànnu davànti ; n'àutri dùi surrèggiunu nà
scàla ; ntò mènzu , d'ùn pùrtùsu ntò linzòlu jàncu , nèsci à
tèsta di Pèppi ù mòttu.
Hjàvi davànti ùn pìattu di fràviòli e ù càpubànna cì
fùdda ntà bbùcca.
P'àccussì ddà fàcci jànca dù bàrbirèddu mòtt' ì fàmi
pìgghia culùri sùtt' à farina chi ci jèttanu di sùpra.
Arrèri vènunu nà manìata di màrpagghiùni , chi s'hànn' à
sciàlàtu ntà mègghiu sàla e ad ògni càntunèra cì fànnu ù
prùcessu e cì càntunu ù mìsarèri.
Man mano che il cortéo procede le file s' ingrossano perché a mezzanotte si cessa di ballare e comincia la quaresima, ma il baccanale continua

«stràda - stràda» (2)

sino all' alba.

«Ppì sàn Bràsi càrnalivàri tràsi» (3)

Maggiori informazioni
Sito www.blogdelmela.it/catalettu
Pagina Facebook U' catalettu - il carnevale storico luciese



A SANTA LUCIA DEL MELA ABBIAMO AMPI SPAZI PER PARCHEGGIO CAMPER


Thpresti


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum