Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Si scatena l’incendio auto / Camper
Oggi alle 09:45 Da Cavallo Pazzo

» Tolleranza zero per i camper
Oggi alle 09:37 Da Cavallo Pazzo

» Caravaggio. L'urlo e la luce
Sab 16 Giu 2018, 22:08 Da Mamaguegna

» La cappella Scrovegni: Santa Maria Annunciata della Carità
Sab 16 Giu 2018, 22:00 Da Mamaguegna

» Festa del Pellicano (Oriolo Romano) - Primo festival fantasy della Tuscia
Ven 15 Giu 2018, 16:31 Da Riccardo Valentini

» Viaggio nel Peloponneso e Creta dal 7 al 28 Settembre 2018 CC ORSA MAGGIORE
Ven 15 Giu 2018, 15:56 Da BarbGiov52

» RAD. Bataille de Reines a ETROUBLES dal 25 al 29 Luglio CC ORSA MAGGIORE
Ven 15 Giu 2018, 15:52 Da BarbGiov52

» Il Miglio del Tiglio, a Castel Guelfo (BO)
Ven 15 Giu 2018, 11:40 Da FuoriPorta

» NOTTE DI SAN GIOVANNI - Musica festa teatro e gastronomia
Gio 14 Giu 2018, 19:09 Da Fabio1981

» WEEK END NELLA TERRA BENEDETTA DAGLI DEI
Gio 14 Giu 2018, 12:06 Da Tipicità

» Una ragazza disabile che non si arrende
Gio 14 Giu 2018, 11:51 Da Cavallo Pazzo

» Fiori e sapori tornano a incontrarsi
Gio 14 Giu 2018, 08:02 Da FuoriPorta

» RIAPRE L’OSSARIO DI CUSTOZA
Gio 14 Giu 2018, 07:59 Da FuoriPorta

» "Fantastic fly": rassegna di pittura alla Galleria Europa di Lido di Camaiore
Gio 14 Giu 2018, 00:49 Da Mercurio

» Il cinghiale al dragoncello
Mer 13 Giu 2018, 11:33 Da FuoriPorta

» Il Museo del Balzi Rossi a Ventimiglia
Mer 13 Giu 2018, 10:19 Da FuoriPorta

» Stoccolma
Mer 13 Giu 2018, 09:09 Da Laura Monelli

» Lussemburgo
Mer 13 Giu 2018, 09:07 Da Laura Monelli

» Russia e Repubbliche Baltiche
Mer 13 Giu 2018, 09:05 Da Laura Monelli

» Danimarca
Mer 13 Giu 2018, 09:03 Da Laura Monelli

» L’estate più bella? Un inverno in Nuova Zelanda
Mer 13 Giu 2018, 09:01 Da Laura Monelli

» Pizza fritta e pizza al forno
Mer 13 Giu 2018, 08:18 Da FuoriPorta

» Alagna (Vercelli) 15 luglio la Baita dei Bimbi, con Belle&Sebastien
Mer 13 Giu 2018, 00:17 Da Antonio67

» BACK TO THE 50'S-CASTEL D'AIANO-30 GIUGNO
Mar 12 Giu 2018, 16:04 Da Alice Cooper Fini

» Camper si ribalta lungo la E45
Mar 12 Giu 2018, 11:22 Da Cavallo Pazzo

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

I subrich di Masio, la primavera in tavola

Andare in basso

I subrich di Masio, la primavera in tavola

Messaggio Da FuoriPorta il Mer 08 Mar 2017, 16:06

I subrich di Masio, la primavera in tavola

Erbe primaverili e asparagi tradizionali di Masio. Sono questi ingredienti a donare un sapore unico ai subrich, il piatto più noto del paese in provincia di Alessandria. Una delizia che si riconosce subito per la forma piana arrotondata di pochi centimetri di diametro, simile a quella frittelle, e per la consistenza morbida. L’origine di questa ricetta si perde nella memoria masiese, tramandata a livello orale e di consuetudine; certo è che il nome derivi da un francesismo, “sur brich” ovvero “sul mattone”: tradizione vuole infatti che vengano cotti in forno su pietra per circa 20 minuti, anche se ormai sempre più spesso vengono fritti in padella.

INGREDIENTI

170 g di erbe spontanee di primavera pulite e di asparagi tradizionali di Masio, 2-3 fettine di salame cotto, 40 g di arrosto avanzato, 2 cucchiai di riso bollito, 2 cucchiai di grana padano grattugiato, 3-4 uova, 30 g di burro, olio extravergine di oliva per friggere, sale e pepe qb.

PREPARAZIONE

Tritare le erbe con il coltello e poi farle insaporire in padella per 2-3 minuti, con il burro, a fuoco moderato. Spegnere, aggiungere il salame cotto, l’arrosto tritato e il riso, quindi mescolare. Unire le uova e il grana grattugiato e amalgamare bene. Utilizzando il cucchiaio, formare delle polpette a forma di uovo e friggerle in una padella con abbondante olio caldo.
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum