Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Tartufo e Cioccolato nella dimora di Lucrezia Borgia
Ieri alle 16:37 Da Culturaenatura

» Consigli Illuminazione
Ieri alle 15:17 Da Laura Monelli

» IX Concorso Nazionale di Poesia - Festival dei due Parchi
Gio 16 Ago 2018, 23:37 Da Simona133

» Camminata enogastronomica-su e giù per i sentieri pavesiani
Gio 16 Ago 2018, 22:51 Da Graziella

» XVI FESTA IN VINO VERITAS
Gio 16 Ago 2018, 21:30 Da Pro Loco Riofreddo

» IX Sagra della Patata di Montagna di Muro Lucano (PZ)
Gio 16 Ago 2018, 17:19 Da Pro Loco Murese

» l sciusciello, la zuppa tipica del Cilento
Gio 16 Ago 2018, 14:46 Da FuoriPorta

» La via Dauna, un viaggio nella storia tra Puglia e Basilicata
Gio 16 Ago 2018, 14:41 Da FuoriPorta

» Sutri (VT) sagra del fagiolo regina
Gio 16 Ago 2018, 14:35 Da FuoriPorta

» Sagra della lumaca a Monteleone Sabino(RI)
Gio 16 Ago 2018, 14:29 Da FuoriPorta

» Sagra del luccio in salsa
Mer 15 Ago 2018, 13:35 Da Pozzolese

» Sagra dei Crotti
Mer 15 Ago 2018, 11:45 Da Valchiavenna

» Dì De La Brisaola
Mer 15 Ago 2018, 11:42 Da Valchiavenna

» Pane Ammore e Tarantella - Arte,Musica,Gastronomia 21-22-23 settembre
Mar 14 Ago 2018, 17:09 Da Michele Amato

» Notte Bianca a Busseto
Mar 14 Ago 2018, 11:23 Da BandaVerdiBusseto

» Sagra del Cinghiale e della Castagna
Lun 13 Ago 2018, 18:25 Da Comitato Festa

» Festa di Venedmmia 2018
Lun 13 Ago 2018, 15:16 Da Terre dei Santi

» La Proloco organizza ANTICHI RIONI RIVIVONO a Pomarico (MT)
Dom 12 Ago 2018, 17:19 Da Proloco Pomarico

» 10^ SAGRA DEGLI GNOCCHI a Castelnuovo di Porto il 14, 15, 16 settembre 2018
Dom 12 Ago 2018, 16:07 Da Raffaele.B

» BISTECCANDO A TAVOLA CON IL GIGANTE BIANCO
Ven 10 Ago 2018, 10:32 Da Ema79

» I GIORNI DI BACCO
Ven 10 Ago 2018, 10:29 Da Ema79

» Famiglia Tedesca ingannata dal navigatore
Ven 10 Ago 2018, 10:04 Da Cavallo Pazzo

» Birra fra i Trulli 2018 - 18a edizione
Gio 09 Ago 2018, 17:45 Da Tucci0

» FESTA DELL'ARBËRIA
Gio 09 Ago 2018, 13:01 Da Pro Loco Arbëria

» Segni Barocchi Festival XXXIX edizione 27/08-23/09 2018
Mer 08 Ago 2018, 12:45 Da Comune di Foligno

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Assisi “oltre” San Francesco: Età Imperiale, Rinascimento e Barocco

Andare in basso

Assisi “oltre” San Francesco: Età Imperiale, Rinascimento e Barocco

Messaggio Da FuoriPorta il Dom 22 Nov 2015, 10:58

Assisi “oltre” San Francesco: Età Imperiale, Rinascimento e Barocco

San Francesco, ma non solo: nota in tutto il mondo per la Basilica, il Sacro Convento e tutte le tracce indelebili lasciate dal famoso Frate, Assisi conserva tanti altri gioielli che vale la pena visitare. Testimonianze di un passato antico – come il Foro Romano – e dell’importante ruolo ricoperto dalla città nel Medioevo, nel Rinascimento e nell’età barocca. E così una visita di uno dei luoghi più noti della provincia di Perugia non può che partire dall’antica piazza romana di età imperiale: tanti secoli fa il Foro Romano era il fulcro di ogni attività economica, politica e religiosa del municipio; quello che oggi appare ai visitatori come una sorta di sotterraneo della piazza medievale di Assisi – dominata dal Tempio di Minerva – era ovviamente a cielo aperto, ricca di costruzioni importanti delle quali sono ben visibili i resti: dal tempietto dei Dioscuri (dedicato a Castore e Polluce) al tribunale, fino alle tabernae e alla cisterna.

Senza dimenticare le tre statue in marmo – quella di Minerva, quella di un giovane nudo che probabilmente rappresenta uno dei due figli di Giove) e quella di un magistrato con indosso una toga – ritrovate nel corso dei lavori di scavo.

Con un salto di diversi secoli ma di soli pochi chilometri, ecco che il viaggio nel tempo porta al 1365 nell’imponente Rocca Maggiore, la fortezza medievale fatta costruire dal Cardinale Egidio Albornoz, i cui suggestivi saloni ospitano ricostruzioni tematiche sulla vita medievale. Un edificio che ha alle sue spalle un lunghissimo e travagliato passato, a metà tra storia e leggenda: la tradizione vuole che il villaggio sulla vetta del colle attualmente occupato dalla Rocca fosse stato devastato nel 545 dal re goto Totila; è invece certo che la fortezza fu eretta delle truppe imperiali guidate da Cristiano di Magonza (1174) subito dopo la conquista della città di Assisi, per poi essere abbattuta di fronte al rischio che cadesse nelle mani di un governatore pontificio. Dopo un periodo di relativa tranquillità che portò, dal 1365 ai primi anni dell’800’, all’ampiamento e all’abbellimento della struttura, ecco che fu la popolazione locale a devastarla nuovamente dopo l’unità d’Italia (1859).

Il viaggio nel tempo non può che concludersi all’interno di Palazzo Vallemani, splendido esempio di architettura barocca con le volte affrescate all’inizio del Seicento da pittori umbri e toscani. Qui, nel piano nobile del palazzo, è ospitata la Pinacoteca Comunale, che custodisce diversi affreschi di epoca medioevale e rinascimentale provenienti da edifici civili e religiosi di Assisi e dintorni, e alcuni dipinti su tavola e su tela dei secoli XIV-XVII. Riunita dopo l’Unità d’Italia per evitare il rischio di un’eccessiva dispersione del patrimonio artistico della città dopo la soppressione delle corporazioni religiose, la raccolta mette in mostra un vero e proprio gioiello come la Maestà attribuita a Giotto, senza dimenticare le opere di Puccio Capanna, Ottaviano Nelli, Nicolò di Liberatore e Pietro Perugino.
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum