Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email

Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Chiave11

Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Google Maps per localizzare la tua posizione anche per fare percossi stradali in auto/camper
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Grigliata no-stop
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Gio 28 Mag 2020, 10:39 Da FuoriPorta

» Sospesi tra i ponti in Val Tartano
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Gio 28 Mag 2020, 10:33 Da FuoriPorta

» Ventoline frigo trivalente
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mar 26 Mag 2020, 22:26 Da Corrado B

» presentazione
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mar 26 Mag 2020, 08:41 Da Camperfree

» Frigo ad assorbimento
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Lun 25 Mag 2020, 09:15 Da Camperfree

» Desenzano Garda Flowers SUMMER
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Ven 22 Mag 2020, 13:53 Da Desenzano Garda Flowers

» Frittata di Agarico Ostreato
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 20 Mag 2020, 11:11 Da Mauro.B

» Scarpariello
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 20 Mag 2020, 11:06 Da Mauro.B

» Pioppini in umido
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 20 Mag 2020, 11:02 Da Mauro.B

» Pasta con panna prosciutto e funghi
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 20 Mag 2020, 10:57 Da Mauro.B

» Frittura di Acquadella
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 20 Mag 2020, 10:49 Da Mauro.B

» Orata agli agrumi
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 20 Mag 2020, 10:43 Da Mauro.B

» Frittata di bianchetti
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 20 Mag 2020, 10:40 Da Mauro.B

» Coprini e Formaggio
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 20 Mag 2020, 10:34 Da Mauro.B

» PISA: Dal 30 maggio riaprono i monumenti in Piazza dei Miracoli
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mar 12 Mag 2020, 10:08 Da Fabrizio.Quochi

» A Volterra alla scoperta dei Musei della terra degli Etruschi
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Ven 08 Mag 2020, 16:56 Da FuoriPorta

» Il turismo riparte con 10 milioni di euro
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Ven 08 Mag 2020, 16:52 Da FuoriPorta

»  Parco Regionale del Partenio
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 06 Mag 2020, 14:53 Da FuoriPorta

» Il Salame Mugnanese di Avellino
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Mer 06 Mag 2020, 14:48 Da FuoriPorta

» IL PIANISTA GIULIO ANDREETTA E IL MUSICOLOGO ALESSANDRO ZATTARIN PRESENTANO L’ALBUM AMERICAN SOUNDS
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Lun 04 Mag 2020, 16:12 Da F.2009

» Mesagne: archeologia, tipicità e Boomdabash
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Ven 01 Mag 2020, 11:33 Da FuoriPorta

» Aritzo, una bellezza in Barbagia dalle tinte noir
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Ven 01 Mag 2020, 11:28 Da FuoriPorta

» Mesagne e i carciofi brindisini ripieni
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Ven 01 Mag 2020, 11:24 Da FuoriPorta

» I mugnuli… chi li conosce?
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Ven 01 Mag 2020, 11:19 Da FuoriPorta

» Pasta e fagiolini, il piatto veg di Mesagne
Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Icon_minitime1Ven 01 Mag 2020, 11:14 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata”

Andare in basso

Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata” Empty Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata”

Messaggio Da FuoriPorta il Gio 19 Ott 2017, 07:57

Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata”

5 novembre

In un semplice cartoccio di caldarroste non sono racchiusi solo i colori e i profumi dell’autunno. Un tempo, nella Valle del Turano, la fine della raccolta delle castagne rappresentava uno dei momenti più importanti dell’anno, di quelli che vanno celebrati a dovere: una buona scorta garantiva infatti il sostentamento di intere famiglie in vista dell’imminente inverno. Ecco perché, ormai da 18 anni, Paganico Sabino ha deciso di riscoprire il suo passato contadino attraverso la “Castagnata”; domenica 5 novembre nel borgo in provincia di Rieti si tornerà a festeggiare un prodotto legato a doppio filo all’economia agricola del luogo: arrostita, bollita in acqua o latte, seccata e macinata come il chicco di grano e impiegata in polente e puree, la “ghianda di Giove” ha avuto la stessa valenza del pane per intere generazioni di lavoratori della terra.

La festa diventa dunque “maggiorenne” e anche quest’anno riproporrà la fortunata formula a base di castagne locali da gustare nel classico cartoccio insieme alla pasta fatta in casa, alle salsicce, alle bruschette e all’immancabile vino rosso, all’interno del centro diurno con posti coperti da capienti tensostrutture. Quest’anno inoltre, a Paganico Sabino la raccolta delle castagne ha registrato un aumento del 25% e un’ottima qualità del frutto: il parassita che aveva decimato il raccolto negli ultimi tempi è stato finalmente sconfitto e a fare il resto è stato il clima particolarmente favorevole.

A completare il viaggio a ritroso nel tempo, tra una delizia e l’altra, saranno la mostra di arredi sacri e attrezzi della civiltà contadina e gli spettacoli musicali e folcloristici dal vivo; per tutta la giornata i caratteristici vicoli del borgo, fra i più antichi e suggestivi dell’intera Valle del Turano, saranno impreziositi dagli stand dei prodotti tipici della Sabina.

A disposizione dei visitatori ci sarà anche un bus-navetta per raggiungere la sagra dopo aver parcheggiato l’auto lungo la via che porta al paese, immerso in uno dei tratti più suggestivi e incontaminati del Lazio. I più curiosi potranno andare alla scoperta della suggestiva “Pietra Scritta”, il monumento funerario della famiglia dei Muttini risalente alla seconda metà del I secolo a.C: si tratta di un monumento funerario “a dado”, realizzato quindi modellando un masso erratico esistente sul posto e che si era probabilmente distaccato dall’incombente monte Cervia. A Paganico Sabino meritano una visita anche la Chiesa di San Nicola, che risale al 1.300, la Chiesa di Santa Maria dell’Annunciazione e quella dedicata a San Giovanni Battista; chi invece volesse approfondire lo stretto rapporto che lega Paganico Sabino alle castagne, potrà inoltre incamminarsi lungo un itinerario che attraversa vari appezzamenti di castagneti da frutto di grandi dimensioni e di straordinaria bellezza per l’armonia della forma del fusto e della chioma.

Info:
info@fuoriporta.org
sms a 3408505381
FuoriPorta
FuoriPorta
Caravan
Caravan


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum