Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» L’anno che verrà...
Ieri alle 00:27 Da AtelierControsegno

» I malloreddus sardi alla Campidanese
Ven 07 Dic 2018, 09:28 Da FuoriPorta

» Monteleone d’Orvieto, dove il tempo sembra essersi fermato
Ven 07 Dic 2018, 09:23 Da FuoriPorta

» A Sutera (CL) il Presepe prende vita nel quartiere del “Rabato”
Ven 07 Dic 2018, 09:19 Da FuoriPorta

» A Tursi (MT) il Presepe prende vita nel quartiere di Rabatana
Ven 07 Dic 2018, 09:14 Da FuoriPorta

» A Canosa (BAT) si percorrono le vie di un villaggio palestinese
Ven 07 Dic 2018, 09:12 Da FuoriPorta

» La piccola Betlemme di Montalto Uffugo (CS)
Ven 07 Dic 2018, 09:10 Da FuoriPorta

» A Villa Ficana (MC) il Presepe è all’insegna delle delizie tipiche
Ven 07 Dic 2018, 09:07 Da FuoriPorta

» A Condino (TN) i Presepi prendono vita sulle fontane
Ven 07 Dic 2018, 09:04 Da FuoriPorta

» A Pennabilli (RN) il suggestivo Presepe prende vita nella “rupe”
Ven 07 Dic 2018, 09:01 Da FuoriPorta

» Sagra della bruschetta
Gio 06 Dic 2018, 17:09 Da FuoriPorta

» Il Presepe vivente di Equi Terme (MS)
Gio 06 Dic 2018, 17:06 Da FuoriPorta

» Dogliani (CN) organizza il Presepe Vivente nel borgo “Castello”
Gio 06 Dic 2018, 17:03 Da FuoriPorta

» Presepe Vivente di Pontelongo (PD)
Gio 06 Dic 2018, 17:00 Da FuoriPorta

» La famiglia protagonista al Presepe Vivente di San Biagio (MN)
Gio 06 Dic 2018, 16:58 Da FuoriPorta

» Il Presepe monumentale accoglie i visitatori a Città della Pieve (PG)
Gio 06 Dic 2018, 16:55 Da FuoriPorta

» Marché Vert Noël, ad Aosta (AO)
Gio 06 Dic 2018, 16:53 Da FuoriPorta

» Mercatino natalizio è senza luce artificiale
Gio 06 Dic 2018, 16:50 Da FuoriPorta

» Presepe è realizzato con la sabbia
Gio 06 Dic 2018, 16:47 Da FuoriPorta

» Discanto night. Magie sul pentragramma
Gio 06 Dic 2018, 14:33 Da Accademia Discanto

» Musica, cibo e vino a Volpedo
Gio 06 Dic 2018, 13:03 Da Malaspinabistrot

» Mi presento
Gio 06 Dic 2018, 07:24 Da Cavallo Pazzo

» L’iconografia rateriana e le rappresentazioni di Verona nei secoli
Mer 05 Dic 2018, 15:08 Da Accademia Discanto

» "La Corte in Festa - Natale al Castello" a Teggiano (SA)
Mer 05 Dic 2018, 11:02 Da Mestieri e Sapori

» Penne alla triglia
Mer 05 Dic 2018, 08:34 Da Cavallo Pazzo

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

A Sernaglia della Battaglia (TV) la zucca si assaggia in tutte le salse

Andare in basso

A Sernaglia della Battaglia (TV) la zucca si assaggia in tutte le salse

Messaggio Da FuoriPorta il Gio 12 Ott 2017, 15:48

A Sernaglia della Battaglia (TV) la zucca si assaggia in tutte le salse

dal 21 al 29 ottobre

In saor, fritta o in zuppa. E ancora nei cappellacci, negli gnocchi e nelle crespelle. A Sernaglia della Battaglia gli ultimi due fine settimana di ottobre saranno a forti tinte arancioni: quelle della zucca, che in provincia di Treviso rappresenta una delle delizie più amate della stagione autunnale. Nel cuore del Quartier del Piave, sulle cui colline si produce il famoso prosecco DOC e DOCG, sono in programma 4 giornate tutte da vivere – sabato 21 e domenica 22, e ancora sabato 28 e domenica 29 ottobre – grazie alla Festa dedicata all’amatissimo ortaggio.

Nello stand gastronomico aperto il sabato a cena e la domenica a pranzo e a cena, saranno servite specialità come i cappellacci di zucca al tartufo, con burro e salvia o al ragù di carne, il pasticcio di zucca, le crespelle di zucca (o lo spatzle) con fonduta di formaggi e speck; e ancora gli gnocchi di zucca con burro e salvia o con ragù di carne, la zuppa di zucca con crostini, la zucca in saor o fritta e i pinzini di zucca con marmellata o nutella, oltre a un vasto assortimento di carni alla griglia e a un’ampia selezione delle migliori etichette di Prosecco del territorio. Alcune ricette saranno realizzate in collaborazione con la Sagra della zucca e del suo cappellaccio di San Carlo (Ferrara), e ogni domenica pomeriggio il chiosco della Pro Loco resterà aperto e proporrà in degustazione zucca fritta e pinzini di zucca.

Ricco anche il programma degli intrattenimenti tra mostre mercato, il divertente concorso delle zucche intagliate e le visite guidate gratuite al Parco Naturalistico “Fontane Bianche” e al Percorso Naturalistico “Le Volpiere”. In questo periodo dell’anno i paesaggi di pianura e di collina si colorano delle classiche tinte autunnali, dando vita a uno spettacolo paesaggistico che resta nel cuore. Un motivo in più per raggiungere Sernaglia della Battaglia, Medaglia d’oro al merito civile che ha rappresentato uno dei luoghi simbolo della Prima Guerra Mondiale per la sua strategica posizione geografica, a pochi passi dal fiume Piave: l’appellativo “della Battaglia”, non a caso, fu aggiunto all’originale denominazione “Sernaglia” proprio in seguito ai fatti della Grande Guerra e ai gravissimi danni causati dal conflitto. Al suo interno meritano una visita la Chiesa Parrocchiale di San Nicolò, risalente al 1887, e la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, riedificata nel 1922 su progetto dell’architetto Alberto Alpago-Novello e affiancata dallo svettante campanile, parzialmente originario. E ancora la suggestiva piazza San Rocco e il monumento al 30° Reggimento Fanteria del XXII Corpo d’Armata, che il pomeriggio del 28 ottobre 1918 oltrepassò il Piave sbaragliando con un impetuoso contrattacco il nemico: il Reggimento fu decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare. Famosa in tutto il Veneto per il Carnevale con i carri in maschera che nel 2018 spegnerà 70 candeline, Sernaglia della Battaglia rappresenta anche un ottimo punto di partenza per visitare Conegliano Veneto, Vittorio Veneto, Asolo, Treviso e Castelfranco Veneto.

Info:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
sms a 3408505381
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum