Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Cantina Faccin in Festa
Ieri alle 12:27 Da Angelo Sarro

» Festa di Santa Cristina
Ven 25 Mag 2018, 08:32 Da FuoriPorta

» Sagra te lu ranu
Ven 25 Mag 2018, 08:28 Da FuoriPorta

» Fratticiola Selvatica (PG) celebra l’estate con lo spaghetto dei carbonai
Ven 25 Mag 2018, 08:25 Da FuoriPorta

» Sagra del bagnun
Ven 25 Mag 2018, 08:21 Da FuoriPorta

» La Sagra del pesce
Ven 25 Mag 2018, 08:19 Da FuoriPorta

» La vongola verace è la regina incontrastata a Goro (FE)
Ven 25 Mag 2018, 08:16 Da FuoriPorta

» La Strada del Gewürztraminer
Ven 25 Mag 2018, 08:13 Da FuoriPorta

» GustaPorto: lo spettacolo della pesca!
Gio 24 Mag 2018, 11:36 Da Tipicità

» Liquore di Porcini
Gio 24 Mag 2018, 11:15 Da Oasi Blu

» Seppie alla puttanesca con crostini di pane fritti
Gio 24 Mag 2018, 11:10 Da Oasi Blu

» Insalata di murena
Gio 24 Mag 2018, 11:06 Da Oasi Blu

» Cantarelli in pastella
Gio 24 Mag 2018, 10:59 Da Oasi Blu

» Fagiano alle olive
Gio 24 Mag 2018, 10:56 Da Oasi Blu

» Dentice al mandarino
Gio 24 Mag 2018, 10:51 Da Oasi Blu

» Calamari alla diavola
Gio 24 Mag 2018, 10:48 Da Oasi Blu

» Filetti di spigola allo zafferano
Gio 24 Mag 2018, 10:43 Da Oasi Blu

» La Fiera dell’aglio
Gio 24 Mag 2018, 10:18 Da FuoriPorta

» Festa dell’anno
Gio 24 Mag 2018, 10:16 Da FuoriPorta

» Festa della fame e della sete
Gio 24 Mag 2018, 10:13 Da FuoriPorta

» Nella patria del tartufo sardo
Gio 24 Mag 2018, 10:09 Da FuoriPorta

» Sagra del pesce spada
Gio 24 Mag 2018, 10:05 Da FuoriPorta

» La Battaglia del Metauro - 26-27 Maggio 2018 - Montefelcino (PU)
Mer 23 Mag 2018, 15:18 Da AdPugnamParati

» Da Pandino a Pizzighettone, le cittadelle fortificate del Cremonese
Mer 23 Mag 2018, 08:55 Da FuoriPorta

» Tortine aromatiche ai bisi di Baone
Mer 23 Mag 2018, 08:52 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

La trazione

Andare in basso

La trazione

Messaggio Da Camperfree il Gio 24 Mag 2012, 08:32

ANTERIORE
La trazione anteriore è da molti anni la più adottata dagli allestitori che indubbiamente la preferiscono. Il fatto di non avere dietro gli ingombranti organi della trasmissione consente ai progettisti di disegnare mezzi sempre migliori dal punto di vista abitativo.

La soluzione "tutto avanti" contribuisce non poco al comfort dei passeggeri posteriori, che devono già fare i conti con tutti i rumori, le vibrazioni ed i tintinnii di quanto stivato a volte frettolosamente negli armadi.
L'agilità e la precisione di guida della trazione anteriore sono indiscutibili.

Nei percorsi autostradali ed in quelli misti i vantaggi del tutto avanti si apprezzano totalmente.

La trazione anteriore mostra i suoi limiti nei percorsi più impegnativi: montagna, salita, fondo bagnato o innevato.
Quante volte ci è capitato di vedere qualcuno in difficoltà per una partenza in salita su fondo sdrucciolevole per ghiaia, erba o neve?

Dipende in massima parte dal fatto che i camper hanno il carico "tutto dietro".
In questi casi (ne parleremo più avanti nei consigli di guida) bisogna, per quanto possibile, appesantire l'anteriore per aumentare l'aderenza, per scongiurare l'onta d'essere trainati.

Quando va bene e quando no?
A mio giudizio la trazione anteriore è da preferire nei mezzi "corti" e "cortissimi". Quelli che non superano i 5,5 metri, per intenderci. Qualche eccezione è possibile per le meccaniche più recenti, con le quali si può arrivare anche a sei metri o poco più, sempre a patto di non caricare la coda con portamoto, portabici o altro (tre biciclette e il portabici pesano più di mezzo quintale).
Meglio, comunque, aggiungere delle sospensioni ad aria (dovrebbero essere di serie su tutti i camper) che consentono il corretto livellamento del veicolo.

Se scegliamo un veicolo a trazione anteriore molto lungo (oltre i 6 - 6,5 metri), cammina lo stesso è vero, ma dobbiamo prevedere che andremo incontro alle difficoltà accennate sopra con una certa frequenza.

POSTERIORE
Indubbiamente la preferisco, in assoluto, a quella anteriore. Lo dico subito per evitare ogni equivoco e ne spiego le ragioni.

La trazione posteriore "morde meglio".
Come dicevo prima, il carico del camper grava prevalentemente sull'asse posteriore. Inoltre, spesso i serbatoi di raccolta delle acque reflue sono istallati in coda al veicolo. Ebbene, 80 o 100 chili agganciati a circa due metri dall’asse posteriore esercitano un carico enorme, in grado di alleggerire di molto l’asse anteriore.

La rumorosità è maggiore, è vero. Se poi abbiamo anche la doppia ruota posteriore, non ne parliamo.
Il comfort di marcia è sicuramente inferiore alla trazione anteriore, soprattutto per coloro che viaggiano dietro.
Il veicolo è meno agile, “più a camion” magari, ma la sensazione di sicurezza e di spinta che si ha stando alla guida è impagabile.
Inoltre, percepire la “poca agilità” del mezzo ci ricorda, dato che le potenze attualmente disponibili sono rilevanti, che siamo alla guida di un veicolo che pesa quanto quattro auto di media cilindrata, e non guasta...

Fonte: Incamper
avatar
Camperfree
Camper
Camper


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum