Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» 24 dicembre Festa Rhomanife + OBJ Entertainments al Fluxus di Bari
Ieri alle 12:16 Da Rhomanife

» Il borgo di Montetiffi e le sue teglie famose in tutta la Romagna
Ieri alle 08:45 Da FuoriPorta

» Il fallone, rustico tipico di Stimigliano
Ieri alle 08:40 Da FuoriPorta

» CORSO "GUARIRE LE RELAZIONI"
Gio 13 Dic 2018, 20:38 Da Tania Imperi

» Strafocara
Gio 13 Dic 2018, 17:20 Da Ilaxxa

» 4Matic Tour Mercedes Benz
Gio 13 Dic 2018, 11:48 Da Apt Alpe Cimbra

» Dodici giorni di Natale, musiche e racconti
Gio 13 Dic 2018, 11:22 Da Muvec

» DragonBall Super
Mar 11 Dic 2018, 17:43 Da Apt Alpe Cimbra

» Boardercross Bike Race
Mar 11 Dic 2018, 17:41 Da Apt Alpe Cimbra

» Under Ice ANIS 2019
Mar 11 Dic 2018, 17:39 Da Apt Alpe Cimbra

» Ciaspomagna Cimbra
Mar 11 Dic 2018, 17:35 Da Apt Alpe Cimbra

» La Grande Tombola delle Feste
Mar 11 Dic 2018, 17:32 Da Apt Alpe Cimbra

» Passeggiata in Notturna alla Segheria dei Mein
Mar 11 Dic 2018, 17:29 Da Apt Alpe Cimbra

» EVENTO - Presepe Sommerso di Porto Ceresio (VA)
Mar 11 Dic 2018, 13:29 Da GODiving

» Il Presepe luminoso accende Manarola (SP)
Lun 10 Dic 2018, 12:09 Da FuoriPorta

» il Presepe va in scena nella Gola di Frasassi
Lun 10 Dic 2018, 12:06 Da FuoriPorta

» Fiera di Sant’Orso, ad Aosta (AO)
Lun 10 Dic 2018, 12:02 Da FuoriPorta

» Perugia (PG) festeggia il suo patrono con il torcolo di San Costanzo
Lun 10 Dic 2018, 12:00 Da FuoriPorta

» Con la festa del maiale Montiano (FC)
Lun 10 Dic 2018, 11:57 Da FuoriPorta

» “Non solo polenta”
Lun 10 Dic 2018, 11:54 Da FuoriPorta

» Sagra del salam ‘d patata
Lun 10 Dic 2018, 11:50 Da FuoriPorta

» La danza degli spadonari
Lun 10 Dic 2018, 11:47 Da FuoriPorta

» Golosaneve, un percorso gastronomico tra le malghe a Rovereto (TN)
Lun 10 Dic 2018, 11:44 Da FuoriPorta

» Festa del Broccolo Slow Food
Lun 10 Dic 2018, 11:40 Da FuoriPorta

» Festa de Bagoin ma la Tora, S.Mauro Pascoli (FC)
Lun 10 Dic 2018, 11:37 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

La Processione dell'anno Vecchio

Andare in basso

La Processione dell'anno Vecchio

Messaggio Da ArmandoMori il Lun 03 Dic 2018, 15:39

Ogni fine anno, subito dopo il cenone di S. Silvestro, il centro storico di Appignano del Tronto diventa teatro della tradizionale “Precossiò dell’anne viècchie”: la tipica manifestazione appignanese che celebra le esequie del defunto anno e festeggia la nascita del nuovo. Sacro e profano si fondono in un curioso e goliardico corteo funebre formato da grotteschi personaggi e costumi simboleggianti i mesi dell’anno, i quali, accompagnati dalla banda strombazzante a tutto fiato una buffa arietta funebre, sfilano per le vie del paese portando sbiadite ghirlande. Le fiaccole della “compagnia bonamorte” ed i lumini accesi lungo le rue rischiarano il passaggio del “vescovo”, che con una grossa e variopinta mitria in capo e voce stentorea, officia il funerale aspergendo di vino gli astanti. Segue il carro funebre sospinto dall’umano bue e asinello, che avvolto dall’allegria della folla procede a scossoni e sembra sfasciarsi ad ogni sobbalzo. Sul carro, giace la grande bara dell’anno vecchio che allo scoccare della mezzanotte verrà data alle fiamme nella piazza principale del paese, e tra fiaschi di vino e spettacoli di fuochi, si accoglie festosamente la nascita del “bambinello”, ovvero il nuovo anno. Gli auguri si intrecceranno e si moltiplicheranno nella splendida cornice del centro storico di Appignano del Tronto, sotto il cielo dipinto dai mille colori del grande spettacolo pirotecnico della storica ditta Alessi, mentre del povero defunto avviluppato dalle fiamme, non resterà che un cumulo di ceneri fumanti.

30 Dicembre – LA VEGLIA Ore 20:00 Cena su prenotazione €20,00 (catering Villa San Lazzaro)  
Ore 21.00 Percorso delle dodici case (ingresso gratuito) L’itinerario delle dodici case, accompagna il visitatore tra le strette viuzze del paese in un interminabile e suggestivo percorso. I mesi dell’anno, con le variopinte voci del dolore, tra pianti, scenette, filastrocche, musiche e degustazioni, condivideranno con gli spettatori l’angoscia per l’imminente morte del loro anno venerabile.  
Percorso dei sette vizi capitali (offerta 2€) Un goliardico viaggio attraverso le inclinazioni più profonde del comportamento e della morale umana. Un lungo tunnel che porterà il visitatore a svestirsi degli “abiti del male” e rinascere attraverso la “purificazione dell’oliva”, il cui nocciolo, a simbolo di tutto ciò che di negativo ha caratterizzato il vecchio anno, verrà gettato all’interno della bara del vecchio morente, e brucerà con essa alla mezzanotte del 31 dicembre liberando le speranze per un anno migliore. Le scene che si sviluppano lungo il percorso rappresentano in forma allegorica i sette vizi capitali: Avarizia, Accidia, Superbia, Invidia, Lussuria, Ira, Gola. Camera ardente.  
Il percorso purificativo dei sette vizi terminerà con la visita alla camera ardente, dove il visitatore, potrà assistere allo struggente pianto delle comari, l’estrema unzione e la benedizione a vino cotto. La camera verrà definitivamente chiusa al pubblico dalle ore 01.00. Botteghe delle tipicità   Terminata la visita alla camera ardente il visitatore potrà assaggiare le bontà della gastronomia locale oltre a poter apprezzare i prodotti dell’artigianato appignanese.

31 Dicembre – LA PROCESSIONE Ore 19.30 Cenone dei parenti stretti €45,00 (Catering Villa San Lazzaro)  
Il tradizionale “cenone dei parenti stretti” non è il classico cenone di Capodanno, esso infatti è rivolto a coloro che hanno intenzione di partecipare attivamente al corteo funebre, e condividere come “parenti stretti”, il dolore per la perdita dell’amato vecchio. Il cenone ha inizio tassativamente alle ore 19.30 con l’aperitivo di benvenuto e termina alle ore 22.45, quando tutti i commensali, urlando a squarciagola il proprio dolore e recitando arcaiche litanie, si accoderanno al carro funebre e raggiungeranno la piazza principale del paese dove la bara del vecchio anno verrà data alle fiamme. Ore 22.45   Partenza corteo funebre Ore 23.30 Arrivo in piazza principale Rappresentazione battaglia Marduk-Tiamat (Origini del Capodanno Babilonese) Accensione del fuoco Ore 24.00 Nascita nuovo anno Grande spettacolo pirotecnico Ore 01.00 FUNEREA Festeggiamo insieme fino all’alba la nascita del nuovo anno (ingresso gratuito)

Contatti: 3407836810
www.prolocoappignano.it

ArmandoMori


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum