Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» 24 dicembre Festa Rhomanife + OBJ Entertainments al Fluxus di Bari
Ieri alle 12:16 Da Rhomanife

» Il borgo di Montetiffi e le sue teglie famose in tutta la Romagna
Ieri alle 08:45 Da FuoriPorta

» Il fallone, rustico tipico di Stimigliano
Ieri alle 08:40 Da FuoriPorta

» CORSO "GUARIRE LE RELAZIONI"
Gio 13 Dic 2018, 20:38 Da Tania Imperi

» Strafocara
Gio 13 Dic 2018, 17:20 Da Ilaxxa

» 4Matic Tour Mercedes Benz
Gio 13 Dic 2018, 11:48 Da Apt Alpe Cimbra

» Dodici giorni di Natale, musiche e racconti
Gio 13 Dic 2018, 11:22 Da Muvec

» DragonBall Super
Mar 11 Dic 2018, 17:43 Da Apt Alpe Cimbra

» Boardercross Bike Race
Mar 11 Dic 2018, 17:41 Da Apt Alpe Cimbra

» Under Ice ANIS 2019
Mar 11 Dic 2018, 17:39 Da Apt Alpe Cimbra

» Ciaspomagna Cimbra
Mar 11 Dic 2018, 17:35 Da Apt Alpe Cimbra

» La Grande Tombola delle Feste
Mar 11 Dic 2018, 17:32 Da Apt Alpe Cimbra

» Passeggiata in Notturna alla Segheria dei Mein
Mar 11 Dic 2018, 17:29 Da Apt Alpe Cimbra

» EVENTO - Presepe Sommerso di Porto Ceresio (VA)
Mar 11 Dic 2018, 13:29 Da GODiving

» Il Presepe luminoso accende Manarola (SP)
Lun 10 Dic 2018, 12:09 Da FuoriPorta

» il Presepe va in scena nella Gola di Frasassi
Lun 10 Dic 2018, 12:06 Da FuoriPorta

» Fiera di Sant’Orso, ad Aosta (AO)
Lun 10 Dic 2018, 12:02 Da FuoriPorta

» Perugia (PG) festeggia il suo patrono con il torcolo di San Costanzo
Lun 10 Dic 2018, 12:00 Da FuoriPorta

» Con la festa del maiale Montiano (FC)
Lun 10 Dic 2018, 11:57 Da FuoriPorta

» “Non solo polenta”
Lun 10 Dic 2018, 11:54 Da FuoriPorta

» Sagra del salam ‘d patata
Lun 10 Dic 2018, 11:50 Da FuoriPorta

» La danza degli spadonari
Lun 10 Dic 2018, 11:47 Da FuoriPorta

» Golosaneve, un percorso gastronomico tra le malghe a Rovereto (TN)
Lun 10 Dic 2018, 11:44 Da FuoriPorta

» Festa del Broccolo Slow Food
Lun 10 Dic 2018, 11:40 Da FuoriPorta

» Festa de Bagoin ma la Tora, S.Mauro Pascoli (FC)
Lun 10 Dic 2018, 11:37 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

San Martino della Battaglia, la torre e il Museo

Andare in basso

San Martino della Battaglia, la torre e il Museo

Messaggio Da FuoriPorta il Mer 11 Apr 2018, 09:09

San Martino della Battaglia, la torre e il Museo

In questo angolo della provincia di Brescia, il 24 giugno del 185 le forze del Regno di Sardegna – guidate da Vittorio Emanuele II e alleate ai francesi di Napoleone III – sconfissero gli austriaci guidati dall’Imperatore Francesco Giuseppe. Un evento talmente importante da aver dato il nome a San Martino della Battaglia, graziosa frazione di Desenzano del Garda famosa anche per una produzione vinicola di altissima qualità.

Un tour alla scoperta di questo luogo non può non partire dalla torre monumentale, eretta per onorare la memoria di re Vittorio Emanuele II e di quanti hanno combattuto per l’indipendenza e l’Unità d’Italia nelle Campagne dal 1848 al 1870. Sorge sul colle più alto di San Martino che l’armata sarda, con alterne fortune, conquistò, perse e riprese più volte con cruenti assalti e ripetute cariche contro gli Austriaci. Dalla cima del monumento si possono ammirare magnifici panorami sulla sottostante pianura e il percorso che si snoda dalla sala di ingresso fino alla piattaforma superiore è impreziosito da statue di bronzo ed affreschi di pregio, che rievocano fatti e protagonisti del periodo risorgimentale.

Proprio alle spalle della torre, merita una visita il Museo – realizzato nel 1939 – che conserva i cimeli, i documenti ed i ricordi della battaglia del 1859, oltre a significative testimonianze di altri eventi della storia del Risorgimento; nelle tre sale sono esposti anche alcuni esemplari dei cannoni impiegati nella battaglia insieme ad armi, divise, carte topografiche e testimonianze di vita quotidiana dei combattenti.

Poco distante dalla Torre, seguendo un breve viale alberato, è infine possibile visitare la Chiesa Ossario, in origine cappella gentilizia dei Conti Tracagni; la facciata della cappella è decorata da tre mosaici eseguiti da artisti del laboratorio Salviati di Venezia, e al sui interno custodisce 1274 teschi e le ossa di 2619 caduti.
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum