Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» 24 dicembre Festa Rhomanife + OBJ Entertainments al Fluxus di Bari
Ven 14 Dic 2018, 12:16 Da Rhomanife

» Il borgo di Montetiffi e le sue teglie famose in tutta la Romagna
Ven 14 Dic 2018, 08:45 Da FuoriPorta

» Il fallone, rustico tipico di Stimigliano
Ven 14 Dic 2018, 08:40 Da FuoriPorta

» CORSO "GUARIRE LE RELAZIONI"
Gio 13 Dic 2018, 20:38 Da Tania Imperi

» Strafocara
Gio 13 Dic 2018, 17:20 Da Ilaxxa

» 4Matic Tour Mercedes Benz
Gio 13 Dic 2018, 11:48 Da Apt Alpe Cimbra

» Dodici giorni di Natale, musiche e racconti
Gio 13 Dic 2018, 11:22 Da Muvec

» DragonBall Super
Mar 11 Dic 2018, 17:43 Da Apt Alpe Cimbra

» Boardercross Bike Race
Mar 11 Dic 2018, 17:41 Da Apt Alpe Cimbra

» Under Ice ANIS 2019
Mar 11 Dic 2018, 17:39 Da Apt Alpe Cimbra

» Ciaspomagna Cimbra
Mar 11 Dic 2018, 17:35 Da Apt Alpe Cimbra

» La Grande Tombola delle Feste
Mar 11 Dic 2018, 17:32 Da Apt Alpe Cimbra

» Passeggiata in Notturna alla Segheria dei Mein
Mar 11 Dic 2018, 17:29 Da Apt Alpe Cimbra

» EVENTO - Presepe Sommerso di Porto Ceresio (VA)
Mar 11 Dic 2018, 13:29 Da GODiving

» Il Presepe luminoso accende Manarola (SP)
Lun 10 Dic 2018, 12:09 Da FuoriPorta

» il Presepe va in scena nella Gola di Frasassi
Lun 10 Dic 2018, 12:06 Da FuoriPorta

» Fiera di Sant’Orso, ad Aosta (AO)
Lun 10 Dic 2018, 12:02 Da FuoriPorta

» Perugia (PG) festeggia il suo patrono con il torcolo di San Costanzo
Lun 10 Dic 2018, 12:00 Da FuoriPorta

» Con la festa del maiale Montiano (FC)
Lun 10 Dic 2018, 11:57 Da FuoriPorta

» “Non solo polenta”
Lun 10 Dic 2018, 11:54 Da FuoriPorta

» Sagra del salam ‘d patata
Lun 10 Dic 2018, 11:50 Da FuoriPorta

» La danza degli spadonari
Lun 10 Dic 2018, 11:47 Da FuoriPorta

» Golosaneve, un percorso gastronomico tra le malghe a Rovereto (TN)
Lun 10 Dic 2018, 11:44 Da FuoriPorta

» Festa del Broccolo Slow Food
Lun 10 Dic 2018, 11:40 Da FuoriPorta

» Festa de Bagoin ma la Tora, S.Mauro Pascoli (FC)
Lun 10 Dic 2018, 11:37 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

La zuppa campana di castagne e ceci

Andare in basso

La zuppa campana di castagne e ceci

Messaggio Da FuoriPorta il Mar 30 Gen 2018, 12:12

La zuppa campana di castagne e ceci

A metà tra storia e leggenda, la Campania è nota per le cosiddetta “castagne del prete”. Si tratta di un particolare processo di essicazione, seguito un tempo dai contadini che utilizzavano i forni a loro disposizione nelle case di campagna. L’origine del nome è legato ai monaci irpini, che per primi adottarono questa tecnica di conservazione. Un’altra leggenda popolare narra che un prete ebbe in dono un grande sacco di castagne e lo caricò sul suo asino per trasportarlo fino al convento; il peso eccessivo del sacco causò la caduta dell’animale che lasciò scivolare i frutti in un ruscello: il prete, per recuperare le castagne, dopo averle raccolte le infilò in un forno e le fece asciugare completamente.

INGREDIENTI

400 g di castagne del prete, 400 g di ceci secchi, un rametto di rosmarino, 2 foglie di alloro, 2 spicchi di aglio, sale, pepe, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE

La sera prima mettere in ammollo, in una ciotola, i ceci completamente ricoperti di acqua. Il mattino seguente scolarli e versarli in una pentola insieme ad uno spicchio di aglio e alle foglie di alloro lavate per bene. Ricoprire i legumi con l’acqua e lasciarli bollire per circa 2 ore o fino a quando saranno molto morbidi. A circa 10 minuti dalla fine della cottura unire le castagne del prete tagliate grossolanamente in pezzi della stessa dimensione dei ceci. In una padella versare l’olio di oliva. Quando diventa caldo, unire lo spicchio di aglio rimasto ed il rametto di rosmarino. Lasciarli rosolare poi spegnere la fiamma. Appena i ceci saranno cotti, versare l’olio aromatizzato nella pentola insieme ad una grattatina di pepe. Lasciare insaporire a fiamma bassa per qualche minuto ed il piatto è pronto. Per esaltare il gusto di questa ricetta, servire la minestra accompagnata da crostini di pane abbrustolito.
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum