Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Conta Visite

contatore
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Street Food e Festa del Vino a Fiorenzuola D'Arda (PC)
Ieri alle 09:31 Da Edicta Eventi Parma

» Il 1° maggio è festa a Paganico Sabino Sagra dei Vertuti
Ieri alle 09:03 Da FuoriPorta

» Il riso alla pilota, specialità di Castel d’Ario
Ieri alle 08:54 Da FuoriPorta

» Scoprire Faenza tra ceramiche e delizie gastronomiche
Ieri alle 08:50 Da FuoriPorta

» Canino (VT) in festa l’asparago “mangiatutto”
Ieri alle 08:44 Da FuoriPorta

» Fiera del disco
Gio 19 Apr 2018, 21:15 Da Sushikiwi

» TIPICITÀ IN BLU: l’Adriatico si veste a festa!
Gio 19 Apr 2018, 17:28 Da Tipicità

» A Comacchio torna la Fiera Internazionale del Birdwatching
Gio 19 Apr 2018, 12:15 Da Delta 2000

» Emozioni Barocche al Castello di Agliè (TO)
Gio 19 Apr 2018, 10:27 Da EmozionInCanavese

» Pro Loco Vimercate porta i colori e i sapori della primavera in città
Mar 17 Apr 2018, 19:56 Da Pro Loco Vimercate

» Bestiario e Creature fantastiche
Mar 17 Apr 2018, 19:05 Da AtelierControsegno

» Il Castello Millenario
Mar 17 Apr 2018, 17:05 Da BieffePieventi

» In riva al lago, nel verde!! 6 MAGGIO
Mar 17 Apr 2018, 13:54 Da Cristina Spagna

» Ovoli e Patate in casseruola
Mar 17 Apr 2018, 09:03 Da Oasi Blu

» Mezze maniche con fiori di zucca e provola
Mar 17 Apr 2018, 08:59 Da Oasi Blu

» Involtini di pollo con prugnoli
Mar 17 Apr 2018, 08:55 Da Oasi Blu

» Fiori di zucca ripieni di pane
Mar 17 Apr 2018, 08:51 Da Oasi Blu

» Bruschette con Pleurotus
Mar 17 Apr 2018, 08:45 Da Oasi Blu

» Tortelli alla lastra
Mar 17 Apr 2018, 08:38 Da Oasi Blu

» Sugo funghi e salsiccia
Mar 17 Apr 2018, 08:32 Da Oasi Blu

» Focaccia con pleurotus
Mar 17 Apr 2018, 08:28 Da Oasi Blu

» Trota farcita
Mar 17 Apr 2018, 08:22 Da Oasi Blu

» Branzino alla Balinese
Mar 17 Apr 2018, 08:12 Da Oasi Blu

» Autovelox dal 16 al 22 aprile 2018
Lun 16 Apr 2018, 16:37 Da Cavallo Pazzo

» "Ensemble": rassegna di pittura a Palazzo Carli di Sillico
Sab 14 Apr 2018, 13:34 Da Mercurio

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

L’Alta Valle dell’Isonzo in bicicletta

Andare in basso

L’Alta Valle dell’Isonzo in bicicletta

Messaggio Da FuoriPorta il Mar 12 Dic 2017, 18:11

L’Alta Valle dell’Isonzo in bicicletta

Un’incantevole pedalata di 67 chilometri lungo il “fiume dal colore smeraldo”. Siamo a Most na Soči, dove l’Idrijca si tuffa nell’Isonzo: si tratta di una delle principali aree preistoriche d’Europa, con splendidi reperti da ammirare all’interno del Museo Archeologico. Il percorso segue il corso superiore dell’Isonzo che, grazie alle sue numerose rapide, è il paradiso per chi ama sport acquatici come rafting, kayak, canottaggio e hydrospeed. Il principale centro dell’alta valle è Trenta, insieme di frazioni sparse lungo 5 chilometri. I prati circostanti vengono ancora lavorati da una sparuta schiera di contadini, alcuni dei quali hanno attrezzato le loro abitazioni per ospitare i sempre più numerosi viaggiatori appassionati di questo ambiente affascinante. Ora il paese si sta trasformando in centro di villeggiatura estiva, per le arrampicate in montagna, e invernale, per la pratica dello sci di fondo. A Tolmin (Tolmino) – conosciuta per la settecentesca rivolta dei contadin i– meritano invece una visita il Museo Etnografico, i resti del castello medievale e lo spettacolare Ponte del Diavolo. Quindi si oltrepassa il fiume, grazie al grande ponte napoleonico ad arco in pietra, giungendo a Caporetto, nota per la celebre rotta del novembre 1917, ricordata nel locale museo e nel vicino Sacrario di Sant’Antonio.
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum