Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» FESTA DEI SAPORI - Casamassima (Bari)
Oggi alle 21:42 Da ProlocoCasamassima

» XXII CORTEO STORICO CORRADO IV - FESTA DEI SAPORI
Oggi alle 21:39 Da ProlocoCasamassima

» L’AUTUNNO CALDO DI TIPICITÀ
Oggi alle 15:15 Da Tipicità

» I tubetti ai totani di Positano
Oggi alle 09:34 Da FuoriPorta

» Pomarance e il suo centro storico medievale
Oggi alle 09:29 Da FuoriPorta

» Piazze della Lumaca
Ieri alle 12:27 Da Mario Caruso

» Festa agricoltura
Ieri alle 10:09 Da LapoElnagh

» Saluti
Ieri alle 10:02 Da Camperfree

» Mostra Fatti di terra (3) a Narni, dal 7 ottobre al 2 dicembre
Mer 19 Set 2018, 12:06 Da Trevi

» Laboratorio di Pasticceria artigianale, Campello, 24-25 settembre
Mer 19 Set 2018, 12:00 Da Trevi

» 43ma FIERA DELL'AGLIO - DAL 5 AL 8 OTTOBRE 2018 - MONTICELLI D'ONGINA (PC)
Mer 19 Set 2018, 09:36 Da Pro Loco Monticelli

» GLI ANTICHI FRUTTI D'ITALIA S'INCONTRANO A PENNABILLI
Mar 18 Set 2018, 17:33 Da Pro Loco Pennabilli

» 5° Convegno Numismatico-Filatelico Campano
Mar 18 Set 2018, 12:37 Da TempoLibero

» Il Castello Millenario - Autunno
Mar 18 Set 2018, 12:12 Da BieffePieventi

» Sagra dell’uva e della castagna
Mar 18 Set 2018, 07:50 Da FuoriPorta

» Festa delle castagne
Mar 18 Set 2018, 07:46 Da FuoriPorta

» FESTA DEL FUNGO CHIODINO
Lun 17 Set 2018, 20:10 Da De Bernardi Luigi

» S. Severino si racconta...Storia di un grande casato
Lun 17 Set 2018, 16:22 Da Orlando Casale

» 2° TRAIL DEI MARONI SAN ROCCO DI PIEGARA (VR) - 14 OTTOBRE 2018
Lun 17 Set 2018, 16:20 Da SanRocco

» SAGRA DEI MARRONI DI SAN ROCCO DI PIEGARA (VR) 7-14-21 OTTOBRE 2018
Lun 17 Set 2018, 16:17 Da SanRocco

» ESCAPE ROOM
Dom 16 Set 2018, 21:41 Da Mamaguegna

» CINEMA ALL'APERTO
Dom 16 Set 2018, 21:33 Da Mamaguegna

» TOUR LA GRANDE RUSSIA 2019
Dom 16 Set 2018, 16:39 Da Lidia Russiaiincamper

» TOUR TURCHIA CLASSICA DAL 6 AL 31 MAGGIO e DAL 5 AL 30 AGOSTO 2019
Dom 16 Set 2018, 16:13 Da Lidia Russiaiincamper

» TOUR I COLORI DEL MAROCCO 29 marzo - 2 maggio 2019
Dom 16 Set 2018, 15:59 Da Lidia Russiaiincamper

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

La buridda di seppie

Andare in basso

La buridda di seppie

Messaggio Da FuoriPorta il Mer 25 Ott 2017, 15:33

La buridda di seppie, una delizia tipica di Genova

Deve il suo nome a una parola araba ma da tempo immemorabile è una delizia tipica della cucina genovese. E’ la buridda di seppie, che deriva dalla parola “bourride” che significa “a pezzetti”; e non manca un legame con la Sardegna, perché nel dialetto isolano la parola indica una particolare marinatura del pesce bollito. Parliamo di una prelibata zuppa di pesce, un piatto molto amato dalla borghesia di tutta la riviera ligure, tradizionalmente servita il giovedì Santo ma che nei ristoranti tipici della città si trova ormai in ogni periodo dell’anno. Esistono inoltre diverse varietà di burrida: può essere preparata con le seppie, con il palombo e cefalo oppure con lo stoccafisso.

INGREDIENTI PER 12 PERSONE

800 gr di seppie, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, 15 gr di funghi secchi, 2 acciughe salate, mezzo bicchiere di vino bianco secco, olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio di estratto di pomodoro, 1 manciata di pinoli, 200 gr di piselli.

PREPARAZIONE

Lavare, pulire e tagliare a listarelle le seppie. Mettere a bagno i funghi in acqua tiepida, strizzarli e tritarli. Tagliare l’aglio e il prezzemolo, diliscare le acciughe e sciogliere i filetti nell’olio. Disporre le seppie in un tegame, possibilmente di terracotta, quini unirvi il trito di aglio e prezzemolo e fare rosolare il tutto. Insaporire e bagnare col vino. Una volta evaporato l’alcool, aggiungere i funghi tritati e l’estratto di pomodoro diluito in acqua calda. Salare e fate cuocere per circa mezz’ora. Verso fine cottura, aggiungere i piselli e i pinoli.
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum