Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Conta Visite

contatore
LE NAZIONI CHE HANNO VISITATO CAMPERFREE
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Asportate dalla rastrelliera del loro camper 3 biciclette
Ieri alle 07:54 Da Camperfree

» Cuiette Day ovvero il giorno degli gnocchi
Mer 22 Nov 2017, 17:16 Da Lucio Alciati

» LE STRADE DEL GUSTO DELLA LOMBARDIA -17 DICEMBRE 2017
Mer 22 Nov 2017, 11:38 Da CinziaMiraglio@gmail.com

» Saluto
Mer 22 Nov 2017, 10:47 Da Camperfree

» MERCATINO ATMOSFERE DI NATALE 02/03 DICEMBRE 2017 - PAULLO (MI)
Mar 21 Nov 2017, 12:07 Da CinziaMiraglio@gmail.com

» I Presepi Artistici in mostra ad Alatri (FR)
Mar 21 Nov 2017, 07:00 Da FuoriPorta

» La Sagra dell’Olivo Canino (VT)
Mar 21 Nov 2017, 06:26 Da FuoriPorta

» IMAGINIFICA - I DIPINTI DI UGO LEVITA
Lun 20 Nov 2017, 22:52 Da Mamaguegna

» Autovelox dal 20 al 26 novembre 2017
Lun 20 Nov 2017, 11:11 Da Cavallo Pazzo

» Buongusto in Piazzetta
Dom 19 Nov 2017, 10:46 Da Associazione Agricomart

» L’insalata di carne cruda alla piemontese
Dom 19 Nov 2017, 07:50 Da FuoriPorta

» Ripa Majala, un gioiello roccioso nel cuore della campagna laziale
Dom 19 Nov 2017, 07:45 Da FuoriPorta

» Il radicchio rosso di Mogliano Veneto (TV)
Dom 19 Nov 2017, 07:38 Da FuoriPorta

» Guardiaregia (CB) la Fagiolata di San Nicola
Dom 19 Nov 2017, 07:34 Da FuoriPorta

» Le fave di San Nicola a Pollutri (CH)
Dom 19 Nov 2017, 07:29 Da FuoriPorta

» Lo gradiresti un goccio di vin santo? E perché no!
Dom 19 Nov 2017, 07:15 Da FuoriPorta

» A Pergola raduno camper per la CioccoVisciola di Natale
Ven 17 Nov 2017, 13:49 Da Marco75

» Poggiotondo, Eccellenza di Toscana 2017
Ven 17 Nov 2017, 10:38 Da Poggiotondo

» Mercatini di Natale a Chiusi della Verna ed. 2017
Mar 14 Nov 2017, 18:29 Da ProLoco La Verna

» Il presepe vivente di Tarquinia (VT)
Mar 14 Nov 2017, 09:06 Da FuoriPorta

» Autovelox dal 13 al 19 novembre 2017
Lun 13 Nov 2017, 15:43 Da Cavallo Pazzo

» Concerto di Natale a Montodine (CR)
Dom 12 Nov 2017, 18:47 Da Franchino

» Concerto di Natale a Trigolo (CR)
Dom 12 Nov 2017, 18:46 Da Franchino

» Concerto per la Festa Patronale a Casalmorano (CR)
Dom 12 Nov 2017, 18:45 Da Franchino

» Concerto per la Festa Patronale a Paderno Ponchielli (CR)
Dom 12 Nov 2017, 18:44 Da Franchino

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Sagra dei crotti a Chiavenna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sagra dei crotti a Chiavenna

Messaggio Da Valchiavenna il Lun 04 Set 2017, 11:13

SAGRA DEI CROTTI: UNA GRANDE FESTA POPOLARE PER IMMERGERSI NELLA TRADIZIONE DI UNA VALLE ALPINA

Tante novità da scoprire fra enogastronomia, artigianato, storia e cultura
Novità e conferme per la 58esima edizione della Sagra dei Crotti di Chiavenna che animerà la Valchiavenna (SO) da venerdì 8 a domenica 10 settembre.
In un continuo processo di rinnovamento avviato alcuni anni orsono, che nulla ha tolto allo spirito antico della manifestazione, aggiungendo qualità e varietà nelle proposte, il Comitato organizzatore, che vede alleati enti pubblici, associazioni e operatori privati, lancia, in questa edizione 2017, alcune novità, allo scopo di coinvolgere i partecipanti in quella che si presenta come una grande festa popolare. Enogastronomia, artigianato, storia e cultura sono gli ingredienti di una ricetta che i visitatori hanno imparato a conoscere e ad apprezzare, arricchita da musica, folclore e intrattenimento.
    
“Andèm a Cròt”, i tradizionali itinerari enogastronomici alla scoperta dei crotti, offrono quest’anno cinque opzioni per altrettanti percorsi denominati Chiavenna, Prata, Pianazzola, Mese-Trekking, Prosto di Piuro, ai quali si potrà accedere prenotando i pass on line (www.sagradeicrotti.it/percorso-crotti/) oppure acquistandoli il giorno stesso, solo se ancora disponibili. Si tratta di passeggiate di pochi chilometri, adatte a tutti per Chiavenna, Prata e Prosto, riservate a chi ama camminare sui sentieri di montagna con l’abbigliamento adatto per Pianazzola e Mese. Per tutti gli itinerari sono previste soste nei crotti per assaggiare antipasti, primi e secondi piatti e dolci, tutti locali. Brisaola, pizzoccheri bianchi di Chiavenna, torta Fioretto, biscutin di Prosto annaffiati da vino valtellinese, ma anche ricette della tradizione locale per non perdersi nemmeno uno dei sapori che distinguono la valle.
Da mattina a sera inoltrata, la mezzanotte nella giornata di venerdì, l’una di notte sabato e le 22 di domenica, la festa sarà completata dal massiccio afflusso di partecipanti, per questo gli organizzatori consigliano di prenotare in anticipo i percorsi sul sito internet www.sagradeicrotti.it e di chiamare i crotti convenzionati per essere certi di avere il proprio tavolo riservato.

I CROTTI:
Tra gli spiragli di massi di una remota frana soffia una corrente d’aria a temperatura costante, intorno agli 8°C (detti “sorei”). Queste cavità sono ottime per la conservazione e la maturazione del vino e di altri prodotti gastronomici tipici. Attorno ai “sorei”, i chiavennaschi hanno edificato piccole costruzioni con saletta e camino dove, ancora oggi, ci si dà convegno in allegre compagnie per degustare vino, formaggi e salimi ivi conservati. Oltre un’ottantina sono le località di Crotti in Valchiavenna.
 
Nel Crotto Giovanantoni a Chiavenna, una scritta del 1781 dice:
“Si vende vino bono e si tiene scola de umanità”.
Qui è centrato in pieno il motivo autentico della vita del Crotto: divertirsi insieme in un mondo a misura d’uomo, per dirla con il poeta chiavennasco Giovanni Bertacchi,“Se mangia e se beef in dialet” (si mangia e si beve in dialetto).
 
LA SAGRA:
Dagli anni ’50, a settembre si svolge a Chiavenna la “SAGRA DEI CROTTI”, per tramandare questa tradizione. Vengono aperti al pubblico molti crotti.
Alcuni di questi sono inseriti nei percorsi “Andèm a Cròt”, mentre altri possono essere frequentati come normali ristoranti ed offrono il menù tipico.
 
Il Comitato Sagra dei Crotti suggerisce le seguenti proposte per meglio conoscere il crotto, assaporarne l´atmosfera e poter degustare piatti tipici:
 
1. Recarsi presso uno dei crotti privati aperti per l´occasione dai volontari.
2. Accomodarsi nei crotti aperti tutto l´anno come ristorianti.
3. Partecipare ad uno dei percorsi andem a crot gestiti dalle associazioni.
avatar
Valchiavenna


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum