Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Come funziona il Tutor
Ieri alle 10:55 Da Cavallo Pazzo

» Dove sono gli Autovelox
Ieri alle 10:32 Da Cavallo Pazzo

» VALDARNO DOG WINNER
Ieri alle 08:48 Da ItaliaDogShow

» Rovato (BS) dedica il Carnevale al suo tradizionale mercato
Mar 19 Feb 2019, 12:26 Da FuoriPorta

» A Cogne (AO) le Cantine Aperte per tutti i buongustai
Mar 19 Feb 2019, 12:23 Da FuoriPorta

» Sagra della polenta, a Viepri (PG)
Mar 19 Feb 2019, 12:21 Da FuoriPorta

» Mostra dei vini, le migliori etichette da gustare a Bolzano (BZ)
Mar 19 Feb 2019, 12:18 Da FuoriPorta

» Favara (AG) in festa per la Sagra dell’agnello pasquale
Mar 19 Feb 2019, 12:16 Da FuoriPorta

» Festa degli Autari a Mirabella Imbaccari (CT)
Mar 19 Feb 2019, 12:13 Da FuoriPorta

» A Montefioralle (FI) una grande padella per la festa delle frittelle
Mar 19 Feb 2019, 12:10 Da FuoriPorta

» A Vipiteno (BZ) torna la buona cucina della Valle Isarco
Mar 19 Feb 2019, 12:07 Da FuoriPorta

» Ciccioli in piasa, norcini in gara a San Martino in Rio (RE)
Mar 19 Feb 2019, 12:05 Da FuoriPorta

» Polenta e mortadella a Riva del Garda (TN)
Mar 19 Feb 2019, 12:02 Da FuoriPorta

» Sanremo (IM) Carnevale dei fiori
Mar 19 Feb 2019, 11:59 Da FuoriPorta

» Vernio (PO) in festa per l’antica “Pulendina”
Mar 19 Feb 2019, 11:57 Da FuoriPorta

» Mercoledì delle ceneri, a Castel d’Ario (MN)
Mar 19 Feb 2019, 11:54 Da FuoriPorta

» Sagra del mandorlo in fiore a Agrigento (AG)
Mar 19 Feb 2019, 11:51 Da FuoriPorta

» Festa delle cape a Lignano Sabbiadoro (UD)
Mar 19 Feb 2019, 11:47 Da FuoriPorta

» Gli arancini di Carnevale della tradizione marchigiana
Lun 18 Feb 2019, 08:22 Da FuoriPorta

» I cecamariti all’aglione tipici di Orvinio
Lun 18 Feb 2019, 08:18 Da FuoriPorta

» I giardini botanici di Merano
Lun 18 Feb 2019, 08:14 Da FuoriPorta

» Il Cammino Materano, dalla Puglia alla città dei sassi
Lun 18 Feb 2019, 08:11 Da FuoriPorta

» A Santhià (Vercelli) va in scena il Carnevale più antico del Piemonte
Lun 18 Feb 2019, 08:07 Da FuoriPorta

» Aliano (MT) il Carnevale è all’insegna delle maschere cornute
Lun 18 Feb 2019, 08:03 Da FuoriPorta

» Festival Tipicità 2019 a Fermo (FM)
Lun 18 Feb 2019, 07:58 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

Il fungo porcino fa festa ad Oriolo Romano (VT)

Andare in basso

Il fungo porcino fa festa ad Oriolo Romano (VT)

Messaggio Da FuoriPorta il Mer 30 Ago 2017, 15:20

Il fungo porcino fa festa ad Oriolo Romano (VT)

15/24 set

In zuppa, in crema o ad accompagnare le bruschette, le fettuccine e le carni. I funghi porcini saranno serviti davvero in tutte le salse a Oriolo Romano, che per due fine settimana consecutivi – dal 15 al 17 e dal 22 al 24 settembre – celebrerà una delizia già nota ai tempi degli Antichi Romani, i primi a chiamarli “suillus” per il loro aspetto massiccio. E così a condurre migliaia di visitatori nel grazioso paese in provincia di Viterbo saranno profumi, deliziosi e inconfondibili, che dagli abitanti dell’Urbe ai giorni nostri sono sinonimo di buona cucina e di gioia di stare in tavola.

Da ben 14 anni il paese che sorge nei pressi di Manziana, a soli 50 chilometri da Roma, organizza la sagra dedicata a questa nobile varietà di fungo dalla polpa bianca che non cambia colore né all’aria né al tocco. Nella splendida cornice di Piazza Umberto I, i porcini trasformati in una deliziosa crema nobiliteranno le bruschette; saranno poi il condimento ideale delle fettuccine, nelle due versioni con e senza ragù, e l’ingrediente principale di una prelibata zuppa con i fagioli; fra i secondi, si potrà scegliere fra lo spezzatino e l’arista ai funghi porcini, e ancora fra il particolare hamburger con crema ai porcini e i funghi fritti, senza dimenticare il pane, ovviamente al gusto di porcini.

Lo stand gastronomico sarà aperto il venerdì solo a cena e il sabato e la domenica a pranzo e a cena; grazie alla collaborazione con l’Associazione Italiana Celiachia sezione Lazio, nelle giornate di sabato e domenica sarà proposto anche un menù gluten free per permettere a tutti di gustare queste specialità. E non mancherà lo spazio dedicato a ricette più classiche come le bruschette olio e sale (con o senza aglio), fettuccine al ragù, braciola, salsiccia e ventresca alla brace, patatine fritte e dolci.

Al contempo, sui banchi del mercatino, le specialità della sagra saranno in ottima compagnia con la pasta fatta in casa, l’olio, il vino, le carni, i formaggi e i dolci, tutti prodotti a chilometro zero provenienti dalle aziende del territorio. Organizzata dall’Associazione Culturale Oriolo Romano in collaborazione con il Comune, la Sagra del fungo porcino affiancherà alle delizie gastronomiche un ricco programma che spazia dagli spettacoli musicali alle conferenze a tema, dai mercatini fino alle mostre d’arte.

Il tutto all’interno di una location dal fascino unico, piazza Umberto I° dominata dall’imponente Palazzo Altieri; sulla pavimentazione che copre tutta la piazza, è disegnata una rosa dei venti che indica i punti cardinali rispetto ai quali sono orientate le quattro bocche da dove fuoriesce l’acqua della Fontana delle Picche, attribuita ad un allievo del Vignola. Nel Paese meritano una visita anche le chiese di S. Giorgio e S. Anna, oltre al Convento di S. Antonio da Padova. Gli amanti della natura non resteranno delusi, con la splendida faggeta appena fuori dal centro abitato nominata patrimonio dell’Unesco e il Parco della Mola, che prende il nome da un vecchio molino costruito nel 1573; senza dimenticare l’affascinante parco di “Villa Altieri”, inserita da poco all’interno dell’elenco dei beni accreditati nella rete regionale delle dimore, ville, complessi architettonici, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico della Regione Lazio.

Info:
Data – 15/17 e 22/24 settembre
Località – Oriolo Romano (Viterbo)
Tel – 3408505381
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
FuoriPorta
FuoriPorta
Caravan
Caravan


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum