Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» DragonBall Super
Mar 15 Gen 2019, 10:45 Da Apt Alpe Cimbra

» I Sette Vizi Capitali
Lun 14 Gen 2019, 11:34 Da BieffePieventi

» A tavola in Albania, tra materie prime eccellenti e sorprese gourmand!
Lun 14 Gen 2019, 10:43 Da Tipicità

» Il Nadalin, il “papà” veronese del pandoro
Lun 14 Gen 2019, 09:08 Da FuoriPorta

» Alla scoperta del circuito dei Giardini storici di Sardegna
Lun 14 Gen 2019, 09:03 Da FuoriPorta

» Sagra del maiale nero, dalla Provenza alla Puglia
Lun 14 Gen 2019, 08:32 Da FuoriPorta

» Fiera di San Biagio Magenta (MI)
Lun 14 Gen 2019, 08:26 Da FuoriPorta

» La Festa di San Leone va in scena a Saracena (CS)
Lun 14 Gen 2019, 08:23 Da FuoriPorta

» Golositalia
Lun 14 Gen 2019, 08:17 Da FuoriPorta

» Sagra della Bruschetta
Lun 14 Gen 2019, 08:11 Da FuoriPorta

» Sagra della Polenta 2019 Sermoneta (LT)
Dom 13 Gen 2019, 19:14 Da Feste Sermoneta

» Visite guidate a Rovereto
Dom 13 Gen 2019, 09:55 Da Apt Rovereto Vallagarina

» Viaggio in Sardegna del 23 apr al 15 maggio 2019
Sab 12 Gen 2019, 21:04 Da BarbGiov52

» Dalla pergamena al digitale: storia del libro
Mer 09 Gen 2019, 08:56 Da Accademia Discanto

» ARS ILLUMINANDI: TRE SECOLI DI MANOSCRITTI MINIATI NELLA BIBLIOTECA CAPITOLARE
Mar 08 Gen 2019, 15:10 Da Accademia Discanto

» Linguine alle seppie con pioppini al basilico
Mar 08 Gen 2019, 11:43 Da Oasi Blu

» Insalata di seppie con asparagi verdi
Mar 08 Gen 2019, 10:09 Da Oasi Blu

» Gallinella alla mediterranea
Mar 08 Gen 2019, 10:04 Da Oasi Blu

» Faraona arrosto
Mar 08 Gen 2019, 10:00 Da Oasi Blu

» Castagnin al forno
Mar 08 Gen 2019, 09:53 Da Oasi Blu

» Wolframs-Eschenbach (Germania)
Lun 07 Gen 2019, 19:04 Da Cavallo Pazzo

» Schweinfurt (Germania)
Lun 07 Gen 2019, 19:03 Da Cavallo Pazzo

» Schweinfurt (Germania)
Lun 07 Gen 2019, 18:53 Da Cavallo Pazzo

» Passeggiata con il prefetto
Lun 07 Gen 2019, 15:25 Da Accademia Discanto

» Pescara. Anteprima regionale del film "Tramonto a mezzogiorno" con il regista Um
Sab 05 Gen 2019, 22:04 Da Associazione Acma

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

Antrodoco (RI) celebra gli “stracci”, il piatto tipico più noto e prelibato

Andare in basso

Antrodoco (RI) celebra gli “stracci”, il piatto tipico più noto e prelibato

Messaggio Da FuoriPorta il Gio 27 Lug 2017, 18:10

Antrodoco (RI) celebra gli “stracci”, il piatto tipico più noto e prelibato

5/6 agosto

“Stracci oh, stracci ah, so davero ‘na bonta, Stracci oh, stracci ah, te fau propiu reffiatà”. E’ con questo slogan che Antrodoco chiama a raccolta, sabato 5 e domenica 6 agosto, le buone forchette di tutto il Lazio e non solo. Dimenticate i lembi di stoffa utilizzati per le pulizie domestiche: nel grazioso borgo che sorge lungo il corso del fiume Velino, gli stracci rappresentano il piatto tipico più noto e prelibato, che affonda le sue radici in un passato lontano.

Si tratta di particolari crespelle arrotolate, cotte al forno e ripiene di sugo di carne, salsa di pomodoro e formaggi: guai, però, a confonderli con i cannelloni, che vengono preparati con un involucro di pasta sfoglia all’uovo. Chiamati “stracci” per la caratteristica forma dell’involucro – soffice proprio come uno straccetto – queste frittatine incorporano tutti i migliori ingredienti migliori del territorio come le uova paesane, l’olio extravergine Sabina DOP e la carne locale. La ricetta è antichissima, tramandata di generazione in generazione sin dall’età medievale: la preparazione richiede una maestria che solo i cuochi antrodocani sanno eseguire nella corretta elasticità, avviando una sorta di “catena di montaggio” per assemblare il prodotto finito; il contenuto del ripieno con macinato di vitellone, mozzarella, burro, sugo di manzo e parmigiano grattugiato, ne esaltano il gusto, rendendo questo prelibato piatto davvero unico nel suo genere.

E così nel primo weekend di agosto, Antrodoco indosserà il suo “abito” migliore in onore della propria ricetta più rappresentativa. Degustazioni, spettacoli folcloristici, musica dal vivo e visite guidate accoglieranno i visitatori nelle magiche atmosfere del paese che è considerato il “Centro d’Italia”, segnato da un piccolo obeslisco sormontato da una sfera metallica collocato nei pressi della chiesa di Santa Maria Extra Moenia, che con il suo Battistero rappresenta il monumento più importante. Antrodoco, che già nel nome (“in mezzo ai monti”) evidenzia il tratto più caratteristico della sua collocazione geografica, sorge nel cuore di un territorio incontaminato, circondato da tre imponenti gruppi montuosi: il Monte Giano (dove è visibile la famosa scritta realizzata nel 1939 con alberi di pino in onore di Benito Mussolini), il Monte Nuria e il Monte Elefante.

Info:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
3408505381
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum