Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Come funziona il Tutor
Oggi alle 10:55 Da Cavallo Pazzo

» Dove sono gli Autovelox
Oggi alle 10:32 Da Cavallo Pazzo

» VALDARNO DOG WINNER
Oggi alle 08:48 Da ItaliaDogShow

» Rovato (BS) dedica il Carnevale al suo tradizionale mercato
Ieri alle 12:26 Da FuoriPorta

» A Cogne (AO) le Cantine Aperte per tutti i buongustai
Ieri alle 12:23 Da FuoriPorta

» Sagra della polenta, a Viepri (PG)
Ieri alle 12:21 Da FuoriPorta

» Mostra dei vini, le migliori etichette da gustare a Bolzano (BZ)
Ieri alle 12:18 Da FuoriPorta

» Favara (AG) in festa per la Sagra dell’agnello pasquale
Ieri alle 12:16 Da FuoriPorta

» Festa degli Autari a Mirabella Imbaccari (CT)
Ieri alle 12:13 Da FuoriPorta

» A Montefioralle (FI) una grande padella per la festa delle frittelle
Ieri alle 12:10 Da FuoriPorta

» A Vipiteno (BZ) torna la buona cucina della Valle Isarco
Ieri alle 12:07 Da FuoriPorta

» Ciccioli in piasa, norcini in gara a San Martino in Rio (RE)
Ieri alle 12:05 Da FuoriPorta

» Polenta e mortadella a Riva del Garda (TN)
Ieri alle 12:02 Da FuoriPorta

» Sanremo (IM) Carnevale dei fiori
Ieri alle 11:59 Da FuoriPorta

» Vernio (PO) in festa per l’antica “Pulendina”
Ieri alle 11:57 Da FuoriPorta

» Mercoledì delle ceneri, a Castel d’Ario (MN)
Ieri alle 11:54 Da FuoriPorta

» Sagra del mandorlo in fiore a Agrigento (AG)
Ieri alle 11:51 Da FuoriPorta

» Festa delle cape a Lignano Sabbiadoro (UD)
Ieri alle 11:47 Da FuoriPorta

» Gli arancini di Carnevale della tradizione marchigiana
Lun 18 Feb 2019, 08:22 Da FuoriPorta

» I cecamariti all’aglione tipici di Orvinio
Lun 18 Feb 2019, 08:18 Da FuoriPorta

» I giardini botanici di Merano
Lun 18 Feb 2019, 08:14 Da FuoriPorta

» Il Cammino Materano, dalla Puglia alla città dei sassi
Lun 18 Feb 2019, 08:11 Da FuoriPorta

» A Santhià (Vercelli) va in scena il Carnevale più antico del Piemonte
Lun 18 Feb 2019, 08:07 Da FuoriPorta

» Aliano (MT) il Carnevale è all’insegna delle maschere cornute
Lun 18 Feb 2019, 08:03 Da FuoriPorta

» Festival Tipicità 2019 a Fermo (FM)
Lun 18 Feb 2019, 07:58 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

A Casaprota (RI) due serate estive dedicate alle fettuccine ai funghi porcini

Andare in basso

A Casaprota (RI) due serate estive dedicate alle fettuccine ai funghi porcini

Messaggio Da FuoriPorta il Gio 20 Lug 2017, 09:45

A Casaprota (RI) due serate estive dedicate alle fettuccine ai funghi porcini

12/13 agosto

Le fresche sere estive della Sabina e le deliziose fettuccine ai funghi porcini preparate con materie prime a chilometro zero. Un binomio irresistibile per chi, alle spiagge affollate del mese di agosto, preferisce un tuffo nei sapori e nelle tradizioni di un tempo. Da ben 40 anni Casaprota, piccolo borgo reatino appartenuto un tempo all’Abbazia di Farfa, chiama a raccolta i visitatori provenienti da ogni angolo del Centro Italia. L’appuntamento torna puntuale sabato 12 e domenica 13 agosto con due serate dedicate a un piatto tipico della tradizione contadina, che viene realizzato con ingredienti rigorosamente del posto: i gustosi funghi porcini che crescono abbondanti sui Monti Sabini e l’olio dal colore giallo dorato con leggeri toni di verde, l’ingrediente che sublima il gusto delle fettuccine fatte in casa; un prodotto dal sapore intenso e aromatico conosciuto e apprezzato già dagli antichi Romani al pari dei “suillus”, con la loro caratteristica polpa bianca che non cambia colore né all’aria né al tocco. Lo stand gastronomico aprirà alle 19 e, dopo le fettuccine, i più golosi potranno assaggiare tante altre gustose tipicità locali, mentre ogni serata si concluderà all’insegna dell’allegria con gli spettacoli musicali dal vivo delle orchestre “Sara e Sogno Mediterraneo” e “Moretti”.

La Sagra delle fettuccine ai funghi porcini rappresenta l’evento di punta del “Ferragosto Casaprotano”, una manifestazione articolata in sette giorni di musica, sport, spettacoli e gastronomia. Nel ricco programma che animerà il paese dal 9 al 15 agosto spiccano il pellegrinaggio al Santuario Santa Maria delle Grazie e il concerto della Filarmonica Giuseppe Verdi di Casaprota il 9, la Festa della pizza, la grande caccia al tesoro e il concerto della cover band di Vasco Rossi “Siamo solo noi” il giorno successivo, lo spettacolo di Max Giusti il 14 e, l’ultima sera, le attrazioni per bambini e il concerto dell’orchestra “Colorado Band”.

Addossato a un antico Castello, il borgo di Casaprota sorge al km 56 della via Salaria tra scorci mozzafiato e coltivazioni rigogliose tipiche della Sabina, con alberi secolari di ulivo che circondano l’abitato disegnando sulle colline particolari geometrie. Di epoca romana sono i primi insediamenti presenti nel territorio, dove i reperti delle ville e le iscrizioni sono sparse un po’ ovunque: per chi vuole dedicarsi alle escursioni, gli emblemi di un passato glorioso testimoniate da rovine romane e medievali saranno l’ambientazione degli itinerari da percorrere a piedi, in mountain bike o a cavallo. La porta di accesso al paese, di età rinascimentale, mostra gli alloggiamenti in pietra per i cardini del portone e la copertura interna con una volta a botte, mentre l’antico palazzo signorile – oggi Filippi – che si erge nella parte più alta dell’abitato, presenta una facciata essenziale nella quale si aprono finestre cinquecentesche, sulla quale si staglia una torre circolare.

Info:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
3408505381
FuoriPorta
FuoriPorta
Caravan
Caravan


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum