Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email

Assaggiamo un po’ di Puglia Chiave11

Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Google Maps per localizzare la tua posizione anche per fare percossi stradali in auto/camper
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» OmoGirando il Quadrilatero del Silenzio - Milano, sabato 28 marzo, ore 16:00
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ieri alle 13:43 Da OmoGirando

» Pizza salata di Gaeta
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ieri alle 11:34 Da FuoriPorta

» A Volterra alla scoperta dei Musei
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ieri alle 11:30 Da FuoriPorta

» Festa per l’antica “Pulendina”
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ieri alle 11:25 Da FuoriPorta

» Sagre di Ferrara
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ieri alle 11:04 Da FuoriPorta

» Pizza, territorio e tipicità
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 24 Feb 2020, 18:44 Da Tipicità

» OmoGirando Soriano (visita guidata) - Soriano nel Cimino, 22 marzo 2020
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 24 Feb 2020, 18:04 Da OmoGirando

» OmoGirando Colle del Vescovo e il Maschio d’Ariano - Lariano, 8 marzo 2020
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 24 Feb 2020, 18:00 Da OmoGirando

» 4° Mangialonga per i Bricchi di Sori Domenica 3 maggio 2020
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 24 Feb 2020, 12:04 Da Roberto1978

» FORME SFUGGENTI 53 – ROCCA DE’ GIORGI (19-21 febbraio 2020)
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ven 21 Feb 2020, 23:55 Da Ri.Ca.Sba

» Carnevale “green” a Santhià (VC)
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ven 21 Feb 2020, 10:50 Da FuoriPorta

» Carnevale a Sannicandro di Bari (BA) 23/25 feb
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ven 21 Feb 2020, 10:32 Da FuoriPorta

» Il Museo dei Pupi Siciliani di Siracusa
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ven 21 Feb 2020, 10:28 Da FuoriPorta

» L'emozione del volo in Mongolfiera a Castelfiorentino
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ven 21 Feb 2020, 10:25 Da Ufficio Informazioni

» Le bugie di Carnevale ripiene di Nutella
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Ven 21 Feb 2020, 10:24 Da FuoriPorta

» Arte & Natura – Fiori in Villa
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Gio 20 Feb 2020, 17:46 Da Valentina Cavera

» Toscana: Pasqua e Pasquetta con il Palio della Costa Etrusca
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Mer 19 Feb 2020, 14:36 Da Andrea Berti

» Eventi: Firenze culla restauro e arte con salone biennale internazionale
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Mer 19 Feb 2020, 14:34 Da Andrea Berti

» 1° Pet's World - Fiera di Brescia - Brixia Forum -
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Mer 19 Feb 2020, 10:30 Da Victor.damiani@fdrentserv

» 64° Fiera di Gavardo (BS) e Vallesabbia - 01-03 Maggio 2020
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Mer 19 Feb 2020, 10:28 Da Victor.damiani@fdrentserv

» FORME SFUGGENTI 52 – CASTELLO DI TABIANO (14-16 febbraio 2020)
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 17 Feb 2020, 22:58 Da Ri.Ca.Sba

» Carnival Street Food
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 17 Feb 2020, 22:02 Da Eletta

» 21 e 22 marzo: Collezionismo a Napoli, il Memorial Correale
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 17 Feb 2020, 20:17 Da TempoLibero

» I Blumarji, un’antica usanza carnevalesca a Montefosca (UD) 23 feb
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 17 Feb 2020, 17:36 Da FuoriPorta

» Presentazione nuovo utente
Assaggiamo un po’ di Puglia Icon_minitime1Lun 17 Feb 2020, 07:23 Da Cavallo Pazzo

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

Assaggiamo un po’ di Puglia

Andare in basso

Assaggiamo un po’ di Puglia Empty Assaggiamo un po’ di Puglia

Messaggio Da Camperfree il Mar 13 Dic 2011, 11:26

Assaggiamo un po’ di Puglia

di Kenobi

Introduzione
La mia intenzione non è sicuramente quella di annoiarvi descrivendo il nostro viaggio minuto per minuto, ma bensì quella di riferirvi qualche informazione utile sui luoghi da noi visitati. La nostra vacanza è durata dal 17/6 al 25/6 con partenza da Livorno in compagnia del nostro affezionato Laika ecovip 9. Durante questa bellissima settimana abbiamo visitato Torre Castiglione, Punta Prosciutto, Alberobello, Manfredonia, Baia San Felice e Vieste.

Torre Castiglione
Di Torre Castiglione possiamo parlare solamente in modo positivo. Abbiamo sostato all’ omonimo campeggio Torre Castiglione. Il campeggio è fornito di docce calde a pagamento (50 centesimi a doccia) e di docce fredde all’aperto, che naturalmente sono gratis. La struttura è anche fornita di un bar, di un ristorante, di un market e dell’ animazione. La particolarità del campeggio è l’accesso diretto al mare. La spiaggia è sabbiosa e ben tenuta. Il mare è molto bello per la sua limpidezza e trasparenza.

Punta Prosciutto
Punta Prosciutto è una delle spiagge più famose della Puglia e di conseguenza anche una fra le più affollate. La sua fama è dovuta al mare descritto come caraibico, limpido e dal colore verde smeraldo. Quando ci siamo andati noi però la spiaggia non era assolutamente caraibica, anzi il contrario. Sia la spiaggia che il mare erano totalmente pieni di alghe. Non voglio mettere in dubbio che abbiamo avuto solamente sfortuna e che di solito sia come viene descritta. Comunque, come spesso accade, nei pressi della spiaggia rinomata da tutti ci sono delle spiagge altrettanto belle e sicuramente meno affollate. In particolare possiamo consigliarvi Torre Castiglione, descritta precedentemente, e Punta Grossa, che abbiamo visitato lo stesso giorno in cui siamo stati a Punta Prosciutto ed era molto meno invasa dalle alghe.

Alberobello
Nonostante la nostra vacanza è stata progettata essenzialmente come una vacanza di mare, non potevamo non visitare la famosa Alberobello e i suoi trulli. Decisamente da visitare. All’interno del paese sono presenti moltissimi trulli. Molti sono adattati a negozi di souvenir, ma alcuni sono delle abitazioni. Se siete curiosi di vedere un trullo abitato al suo interno potete recarvi da un signore all’ingresso del paese che vi farà visitare il suo trullo dove vive con la moglie per 50 centesimi a persona. Il trullo nacque come abitazione costruita a secco senza uso di calce o di cemento, con il tempo però la maggior parte di essi sono stati ristrutturati utilizzando la calce. In paese è però presente un trullo definito primitivo, ovvero mantenuto come era al’origine. Anche esso è visitabile.

Manfredonia
Manfredonia non era fra la tappe programmate, infatti la tappa che avevamo pensato di fare dopo Alberobello era Torre Canne. Anche il mare di Torre Canne è definito stupendo negli altri diari di bordo che abbiamo letto, ma a noi ci ha molto deluso, al punto che abbiamo deciso di trasferirci a Manfredonia. A Manfredonia abbiamo sostato al campeggio
Lido Salpi. Il campeggio in se stesso non era male, ma pienissimo di zanzare. Penso che non abbiamo mai visto tante zanzare come li. La spiaggia era molto corta e il mare decisamente deludente. Il signore del campeggio ci ha detto che il mare era limpido se ci si recava al mattino, così alle otto di mattina eravamo in spiaggia, ma nonostante fosse mattina presto e la spiaggia fosse deserta, il mare non era assolutamente bello ed era identico al giorno precedente. L’acqua non era sporca, né di spazzatura né di alghe, ma era comunque torba a causa della sabbia che si alzava dal fondale.

Baia San Felice
Baia San Felice è una baia vicino al paese di Vieste. Sulla baia si affaccia l’ omonimo campeggio a cui abbiamo deciso di sostare. La struttura non è di nuova costruzione, ma è comunque molto ampia e dotata di market, bar, docce calde comprese nel prezzo e animazione. Dal campeggio è possibile accedere alla spiaggia della baia, la quale è di proprietà esclusiva del camping e attrezzata con ombrelloni e lettini (i prezzi sono bassi, infatti con soli 12 euro è possibile affittare un ombrellone e due lettini per tutta la giornata).
L’unico difetto è che essendo una spiaggia attrezzata è vietato portare in spiaggia ombrelloni e sdraio propri, ma è comunque possibile portarsi gli asciugamani da mare e distendersi sulla spiaggia. La spiaggia è sabbiosa e il mare e il panorama sono meravigliosi. Il campeggio è ideale per chi come noi cercava la tranquillità. La zona vicino Vieste è invece molto più caotica, ma allo stesso tempo più vivace sia di giorno che la sera. Dato che il campeggio si trova a circa 7 chilometri dal paese di Vieste è possibile raggiungerlo con i mezzi pubblici nelle ore diurne ( sembra che nei periodi di alta stagione siano presenti anche delle corse serali, che invece non ci sono nei periodi di bassa stagione) e con il taxi nelle ore serali. Dal campeggio è possibile prendere un battello che permette di visitare le grotte della scogliera del Gargano. La visita alle grotte è uno dei ricordi più belli di questa vacanza. Essere a due passi dalle grotte e non visitarle sarebbe un vero peccato.

Vieste
Noi personalmente abbiamo visitato Vieste di sera raggiungendolo dal campeggio con l’ausilio di un taxi. Il paese è particolare per la sua collocazione su una scogliera a picco sul mare. Per quanto abbiamo potuto vedere il paese è pieno di persone la sera e sicuramente vivo. Come è facile intuire è pieno di ristoranti e di negozi di souvenir che invitano i clienti a assaggiare i loro prodotti. Particolari sono le viuzze strette del paese vecchio, ma non è comunque definibile una piccola Capri, come ci hanno detto dei signori del campeggio. Lungo la strada che porta al paese vecchio sono presenti molte aree di sosta, mentre dall’altra parte della strada ci sono altrettante spiagge attrezzate.
Camperfree
Camperfree
Camper
Camper


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum