Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Conta Visite

contatore
LE NAZIONI CHE HANNO VISITATO CAMPERFREE
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Anche la Calabria ha la sua Pietà
Ieri alle 13:16 Da FuoriPorta

» Il manzo all’olio
Ieri alle 13:12 Da FuoriPorta

» Il 25 aprile a Loro Ciuffenna (AR) si festeggia con la prelibata trota del posto
Ieri alle 13:09 Da FuoriPorta

» Contrade dell’Etna, i migliori vini siciliani in mostra a Randazzo (CT)
Ieri alle 13:06 Da FuoriPorta

» Festa del latte, così Morimondo (MI) celebra i “latèè” lombardi
Ieri alle 13:04 Da FuoriPorta

» Il pecorino pepato di Castel di Judica (CT) protagonista di 4 giorni di festa
Ieri alle 13:02 Da FuoriPorta

» Con la Fiera dell’agricoltura Riolo Terme (RA) riscopre il passato contadino
Ieri alle 12:14 Da FuoriPorta

» La rana è la grande protagonista della sagra di Bornasco (PV)
Ieri alle 12:12 Da FuoriPorta

» Fritto misto e tortelli di patate, le piccole delizie di Scarperia (FI)
Ieri alle 12:09 Da FuoriPorta

» Le focaccette al formaggio protagoniste per due giorni a Recco (GE)
Ieri alle 12:06 Da FuoriPorta

» Sagra della pié fritta, così a Fontanelice (BO) si festeggia la Pasquetta
Ieri alle 12:04 Da FuoriPorta

» Favara (AG) in festa per la Sagra dell’agnello pasquale
Ieri alle 12:01 Da FuoriPorta

» I vini passiti e da meditazione in mostra a Volta Mantovana (MN)
Ieri alle 11:58 Da FuoriPorta

» Oltre cento eventi in uno al Salone Nazionale delle Sagre di Ferrara
Ieri alle 11:55 Da FuoriPorta

» Castello delle Sorprese per la famiglia sul Lago Maggiore dal 2 al 25 aprile
Ven 23 Feb 2018, 21:14 Da Antonio67

» Rievocazione storica della Passione di nostro Signore Gesù Cristo
Gio 22 Feb 2018, 18:50 Da Pro Loco Marmore

» SICILIA A SARONNO
Gio 22 Feb 2018, 12:34 Da CinziaMiraglio@gmail.com

» L'Anello del Pinot, passeggiata con degustazione e merenda 18 marzo 2018
Mer 21 Feb 2018, 12:00 Da Calyx

» Calamari ripieni al forno
Mer 21 Feb 2018, 11:39 Da Apollo

» Spigola all’arancia
Mer 21 Feb 2018, 11:34 Da Apollo

» Tranci di Ombrina al Cartoccio
Mer 21 Feb 2018, 11:29 Da Apollo

» Taralli di San Lorenzello
Mer 21 Feb 2018, 11:21 Da Apollo

» Spaghetti con salsa d'acciuga
Mer 21 Feb 2018, 11:16 Da Apollo

» Grazie
Mer 21 Feb 2018, 06:54 Da Cavallo Pazzo

» Sostare a Trino
Mar 20 Feb 2018, 11:29 Da Laura Monelli

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Proiezione del film "The Match" 08-06-2017 ore 20.30

Andare in basso

Proiezione del film "The Match" 08-06-2017 ore 20.30

Messaggio Da Causa Sandra il Lun 05 Giu 2017, 15:13

THE MATCH: LA PARTITA DELLA MORTE

Con l'operazione Barbarossa, cominciata da Hitler nel giugno 1941, l'Unione Sovietica è colta di sorpresa dall'attacco dell'esercito tedesco che occupa l'Ucraina. Alcuni calciatori della Dinamo e del Lokomotiv di Kiev finiscono prigionieri a lavorare nella panetteria interna di un campo di concentramento, protetti da Ivan Kordik, un ceco della Moravia costretto a rifugiarsi a Kiev, appassionato di calcio. Venuti a conoscenza della loro presenza, i tedeschi decidono di sfidarli, una prima volta nel luglio del 1942, e gli ucraini si impongono con un sonoro 5-1. Gli occupanti non la prendono bene e decidono di organizzare una seconda partita che passerà alla storia come "partita della morte". L'incontro si svolge il 9 agosto 1942 allo stadio Zenith di Kiev. Nell'intervallo un ufficiale tedesco cerca di convincere i prigionieri a perdere la partita. La gara si mette bene per i tedeschi, ma l'orgoglio dei campioni ucraini prevale e vincono 5-3. Ciò che più umiliò i tedeschi fu la "sesta" rete, quella non segnata: Klymenko saltò come birilli mezza squadra avversaria, ma invece di depositare la palla in rete, si fermò sulla linea di porta, si girò su se stesso e calciò il pallone verso il centro del campo.


Drammatico, durata 117 min. - Russia 2012.
avatar
Causa Sandra


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum