Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Conta Visite

contatore
LE NAZIONI CHE HANNO VISITATO CAMPERFREE
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Aggredisce il proprietario del camper
Oggi alle 09:26 Da Camperfree

» Autorimessa del Camper Club un incendio distrutto un mezzo
Oggi alle 08:53 Da Camperfree

» Crespelle di zucca
Oggi alle 08:33 Da FuoriPorta

» A Tarzo alla scoperta del Giardino Museo Bonsai della Serenità
Oggi alle 08:24 Da FuoriPorta

» Serra de’ Conti (AN) in festa per la cicerchia, la regina dei legumi poveri
Oggi alle 08:14 Da FuoriPorta

» La Sagra della Bruschetta Monteleone Sabino (RI)
Oggi alle 08:04 Da FuoriPorta

» Paganico Sabino (RI) riscopre il suo passato contadino con la “Castagnata”
Oggi alle 07:57 Da FuoriPorta

» FESTA DELL' OCA E DEL VINO NOVELLO
Ieri alle 09:35 Da Naturalmente Lavariano

» Presepi per la Scuola - Natale 2017 - Mostra Concorso Oratorio Sant'Antonio Abat
Mar 17 Ott 2017, 22:00 Da Oratorio Mele

» Nel tetto del camper con 300 chili di marijuana
Mar 17 Ott 2017, 09:05 Da Cavallo Pazzo

» Autovelox dal 16 al 22 ottobre 2017
Lun 16 Ott 2017, 16:30 Da Cavallo Pazzo

» LA MAGIA DEL NATALE A CAPO DI PONTE
Lun 16 Ott 2017, 11:11 Da Denny

» “Pane, Olio e…”, Montelibretti (RM) celebra l’oro verde della Sabina
Lun 16 Ott 2017, 09:16 Da FuoriPorta

» Il monumento naturale di Corviano (VT)
Lun 16 Ott 2017, 08:56 Da Maria Giulia

» Halloween nel Castello Millenario
Ven 13 Ott 2017, 23:29 Da Silvia Guarnieri

» carmen di bizet (riduzione cameristica)
Ven 13 Ott 2017, 14:19 Da Società Ponchielli

» carmen di bizet (riduzione cameristica)
Ven 13 Ott 2017, 11:57 Da Società Ponchielli

» San Martino in Cantina - Valpolicella
Ven 13 Ott 2017, 08:32 Da Valpolicella

» Si aprono le fosse! È l’ora del formaggio che riemerge dal tufo!
Gio 12 Ott 2017, 18:19 Da Tipicità

» FESTA D'AUTUNNO " Passeggia e Assaggia "
Gio 12 Ott 2017, 18:19 Da Ciciliamo

» Cividale del Friuli e le misteriose Valli del Natisone
Gio 12 Ott 2017, 16:29 Da FuoriPorta

» A Conversano (BA) il novello si gusta sotto il castello
Gio 12 Ott 2017, 16:17 Da FuoriPorta

» L’antico e prelibato porro di Cervere (CN)
Gio 12 Ott 2017, 16:12 Da FuoriPorta

» Sagra del cinghiale di Chianni (PI)
Gio 12 Ott 2017, 16:08 Da FuoriPorta

» Montella (AV) festeggia dal 3 al 5 nov tutto il meglio della gastronomia irpina
Gio 12 Ott 2017, 15:59 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Con la Via Iulia Augusta l’Urbe rivive nel cuore della Liguria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Con la Via Iulia Augusta l’Urbe rivive nel cuore della Liguria

Messaggio Da FuoriPorta il Mer 11 Gen 2017, 09:15

Con la Via Iulia Augusta l’Urbe rivive nel cuore della Liguria

E’ uno dei percorsi storici-naturalistici tra i più suggestivi della Liguria, facilmente percorribile a piedi e caratterizzato dai colori e dagli odori tipici della macchia mediterranea. E’ l’antichissima Via Iulia Augusta, costruita nel 13 a.C. per volere dell’Imperatore Augusto per collegare Roma alla Gallia meridionale, attraverso Vada Sabatia (l’odierna Vado Ligure) e la località di Arles in Provenza: un tratto davvero suggestivo compreso fra i comuni di Alassio e Albenga, la cui prima tappa non può che essere la chiesetta di Santa Croce ad Alassio, della cui costruzione originaria restano l’abside e il fianco sinistro: dal piazzale antistante si può godere di uno straordinario panorama, che, nelle giornate più limpide, spazia fino ai monti della Toscana e della Corsica. Oltrepassato un arco in pietra appaiono subito le immagini che accompagneranno per l’intero percorso: il mare e l’Isola Gallinara, così chiamata dai Romani per la presenza di galline selvatiche. Nel primo tratto del percorso si ammira dall’alto il porto di Alassio, con la caratteristica Cappelletta eretta nel 1929 in memoria dei caduti in mare. Poche centinaia di metri e si raggiunge la chiesa di Sant’Anna ai Monti, all’interno della quale sono ancora visibili parti di affreschi di fine Quattrocento / inizio Cinquecento, intonacati dopo il Concilio di Trento. Proseguendo la passeggiata per circa 3 chilometri, superato un campeggio, in alcuni brevi tratti si apprezzano ancora l’originale lastricato romano e un tratto di antico selciato, caratterizzato dalla presenza dei “margines” ai lati e di tagli trasversali per lo scolo delle acque. Poco oltre, ancora nel territorio comunale di Alassio, si trovano i resti della necropoli della romana Albingaunum, risalente al I-II sec. d.C., che accompagnano i visitatori fino al termine del tragitto con una lunga serie di interessanti monumenti funerari: gli edifici “A” e “B”e una tomba “a colombario” (l’unica del genere finora rinvenuta in Liguria). Lasciatisi alle spalle i monumenti funerari, si raggiunge punta S.Martino, nei pressi del “Pilone”, tomba risalente al II sec. d.C., e dell’anfiteatro romano. Dopo una breve discesa, oltrepassato il ponte moderno sul fiume Centa, si raggiunge Albenga con il suo centro storico e le torri medievali.
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum