Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Conta Visite

contatore
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» MANGIALONGA PANORAMICA SUI COLLI TORTONESI 20 MAGGIO 2018
Ieri alle 19:53 Da Calyx

» La frittata con asparagi selvatici di Ascrea
Mar 24 Apr 2018, 15:47 Da Laura Monelli

» Calamari ripieni al forno
Mar 24 Apr 2018, 15:46 Da Laura Monelli

» Tortelli alla lastra
Mar 24 Apr 2018, 15:45 Da Laura Monelli

» Mezze maniche con fiori di zucca e provola
Mar 24 Apr 2018, 15:45 Da Laura Monelli

» Mangiare casereccio in provincia di Gorizia.
Mar 24 Apr 2018, 15:43 Da Laura Monelli

» Tutte le cazzate di renzi
Mar 24 Apr 2018, 15:42 Da Laura Monelli

» PRANZO TRA I MURALES
Mar 24 Apr 2018, 14:14 Da Pro Loco Vergne

» FESTA DEL COMMERCIO DI PRIMAVERA A CHIVASSO (TO)
Mar 24 Apr 2018, 11:47 Da CinziaMiraglio@gmail.com

» Mi-Sano
Mar 24 Apr 2018, 09:56 Da Promod

» 1 MAGGIO MUSIC FESTIVAL
Lun 23 Apr 2018, 11:59 Da GiovaniFaresi

» MONTECCHIO MEDIEVALE 2018 "La Faida"
Dom 22 Apr 2018, 17:29 Da Claudio Wolf

» Street Food e Festa del Vino a Fiorenzuola D'Arda (PC)
Ven 20 Apr 2018, 09:31 Da Edicta Eventi Parma

» Il 1° maggio è festa a Paganico Sabino Sagra dei Vertuti
Ven 20 Apr 2018, 09:03 Da FuoriPorta

» Il riso alla pilota, specialità di Castel d’Ario
Ven 20 Apr 2018, 08:54 Da FuoriPorta

» Scoprire Faenza tra ceramiche e delizie gastronomiche
Ven 20 Apr 2018, 08:50 Da FuoriPorta

» Canino (VT) in festa l’asparago “mangiatutto”
Ven 20 Apr 2018, 08:44 Da FuoriPorta

» Fiera del disco
Gio 19 Apr 2018, 21:15 Da Sushikiwi

» TIPICITÀ IN BLU: l’Adriatico si veste a festa!
Gio 19 Apr 2018, 17:28 Da Tipicità

» A Comacchio torna la Fiera Internazionale del Birdwatching
Gio 19 Apr 2018, 12:15 Da Delta 2000

» Emozioni Barocche al Castello di Agliè (TO)
Gio 19 Apr 2018, 10:27 Da EmozionInCanavese

» Pro Loco Vimercate porta i colori e i sapori della primavera in città
Mar 17 Apr 2018, 19:56 Da Pro Loco Vimercate

» Bestiario e Creature fantastiche
Mar 17 Apr 2018, 19:05 Da AtelierControsegno

» Il Castello Millenario
Mar 17 Apr 2018, 17:05 Da BieffePieventi

» In riva al lago, nel verde!! 6 MAGGIO
Mar 17 Apr 2018, 13:54 Da Cristina Spagna

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Il tesoro di Firenze custodito dal Museo dell’Opera del Duomo

Andare in basso

Il tesoro di Firenze custodito dal Museo dell’Opera del Duomo

Messaggio Da FuoriPorta il Gio 03 Nov 2016, 19:03

Il tesoro di Firenze custodito dal Museo dell’Opera del Duomo

Si affaccia sul lato nord-est di piazza del Duomo, eppure resta sempre fuori dagli itinerari turistici più comuni seguiti da chi visita Firenze.

E invece il Museo dell’Opera del Duomo è una vera e propria chicca che custodisce gioielli di inestimabile valore, antichi almeno quanto la storia della struttura stessa. L’Opera del Duomo è un’istituzione laica fondata nel 1296 dalla Repubblica di Firenze per monitorare i lavori di costruzione della nuova cattedrale e del campanile; nel 1436 il Duomo fu terminato con la Cupola del Brunelleschi e la sua consacrazione, e da lì in avanti l’attività principale dell’Opera del Duomo fu quella di conservare e tutelare i monumenti, compreso il Battistero di San Giovanni.

Nel 1891, per ospitare tutte le opere d’arte che nei secoli erano state rimosse dal Duomo e dal Battistero, fu creato il Museo che ancora oggi offre riparo dall’inquinamento a tutte le statue esterne della cattedrale.

Oggi il Museo rappresenta uno spazio unico nel suo genere, che raccoglie al suo interno la maggiore collezione al mondo di sculture del Medioevo e del Rinascimento fiorentino.

Lo spazio si sviluppa su quasi 6mila metri quadrati di esposizione, con 25 sale disposte su tre piani studiate per accogliere 750 opere tra statue, rilievi in marmo, bronzo e argento. Al suo interno, sono visibili le opere di Michelangelo, Donatello, Arnolfo di Cambio, Lorenzo Ghiberti, Andrea Pisano e di molti altri artisti.

E’ difficile al suo interno restare indifferenti davanti alla Sala dell’Antica facciata, dove è stato realizzato un modello a grandezza naturale dell’antica facciata del Duomo di Firenze progettata da Arnoldo da Cambio. Al piano superiore sono invece visitabili la Galleria del Campanile di Giotto, lunga 36 metri, con 16 statue a grandezza naturale e 54 formelle che adornavano il campanile, e la Galleria della Cupola del Brunelleschi, che ospita i modelli lignei del Quattrocento, i materiali e attrezzi dell’epoca utilizzati per la costruzione della Cupola, la maschera funebre del grande architetto.

Segue poi la Galleria delle Cantorie di Donatello e Luca della Robbia e la sala dell’Altare d’argento dove sono esposte le opere che facevano parte del Tesoro del Battistero. Al secondo piano, invece, è ospitata una galleria di opere del tardo Cinque e primo Seicento e una stanza dalla quale si può godere di una splendida vista sulla città
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum