Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Country & Wine. Aperiviniamo nell'oliveta
Oggi alle 18:45 Da Ass. culturale Cetra

» Sagra di Santa Eurosia 2017 “CASTELLO SUMMER VILLAGE” Castello di Arzignano (VI)
Oggi alle 13:23 Da SagraCastelloArzignano

» SAGRA TE LI PIATTI TE NA FIATA(sagra dei piatti di una volta)
Oggi alle 07:16 Da pro loco castri

» MARANGIANE IN FESTA (sagra della melanzana)
Oggi alle 07:14 Da pro loco castri

» Sagra del sciusciello
Ven 22 Giu 2018, 12:54 Da FuoriPorta

» CUCINE A SPASSO - FOOD TRUCK FESTIVAL
Ven 22 Giu 2018, 12:52 Da urkapress

» Palio degli Asinell
Ven 22 Giu 2018, 12:52 Da FuoriPorta

» Assaggi d’Infinito con Leopardi
Ven 22 Giu 2018, 12:46 Da FuoriPorta

» Festa tra rievocazioni storiche e degustazioni
Ven 22 Giu 2018, 12:35 Da FuoriPorta

» Le pozze smeraldine, un bagno indimenticabile ai piedi delle Dolomiti!
Ven 22 Giu 2018, 12:32 Da FuoriPorta

» Pane, pomodori, cipolle e la panzanella è servita
Ven 22 Giu 2018, 12:29 Da FuoriPorta

» Tutti giù in cantina a VELLETRI (RM) dal 29/06 all'1/07
Ven 22 Giu 2018, 11:49 Da Idee in fermento

» Festa della Pizza 2018
Ven 22 Giu 2018, 11:42 Da CCN Vivi Caccamo

» Cercavano di rubare all'interno di un camper
Ven 22 Giu 2018, 10:22 Da Camperfree

» Nella notte a fuoco un camper
Ven 22 Giu 2018, 10:15 Da Camperfree

» Per colpa dei navigatori
Ven 22 Giu 2018, 10:10 Da Camperfree

» ASSAGGI D’INFINITO CON GIACOMO LEOPARDI
Gio 21 Giu 2018, 17:19 Da Tipicità

» Trasparenze e Visioni
Mer 20 Giu 2018, 19:53 Da AtelierControsegno

» Giornata del Porro di Nosellari
Mer 20 Giu 2018, 15:34 Da Apt Alpe Cimbra

» Bike con Gusto
Mer 20 Giu 2018, 15:33 Da Apt Alpe Cimbra

» XXII Congresso Nazionale per Infermieri
Mer 20 Giu 2018, 15:30 Da Apt Alpe Cimbra

» Vitaletà - Meeting della Salute e del Benessere
Mer 20 Giu 2018, 15:29 Da Apt Alpe Cimbra

» Pirati a Cascina Oslera
Mer 20 Giu 2018, 15:00 Da BieffePieventi

» I sentieri raccontano - Teatro alle Trincee
Mer 20 Giu 2018, 11:58 Da Apt Alpe Cimbra

» 1° Festival del Merletto di Lusérn-Luserna
Mer 20 Giu 2018, 11:56 Da Apt Alpe Cimbra

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Presepe Gigante di Marchetto a Mosso prov.di Biella

Andare in basso

Presepe Gigante di Marchetto a Mosso prov.di Biella

Messaggio Da Luisella Aimone il Ven 26 Feb 2016, 15:58

Il Presepe Gigante di Marchetto è probabilmente una delle più grandi rappresentazioni natalizie italiane, per numero di figure a grandezza naturale, circa 200 , ma sopratutto per il modo in cui si inserisce in un contesto urbano, quello del centro storico di Mosso, utilizzando come scenari piazzette, antiche vie, cortili e ambienti esistenti, cantine, stalle e porticati

PRESEPE GIGANTE DI MARCHETTO 29a edizione
da 8 dicembre 2016 a 8 gennaio 2017
Mosso , privincia di Biella, Alto Piemonte.
Allestito nel centro storico di Mosso, percorso segnalato con accesso dalla piazza principale

Ogni bambino, ogni persona, tutta quanta la gente, nell'osservare il presepio, uno qualsiasi, vorrebbe essere piccino come ogni statuina disposta sul muschio: per un solo attimo protagonista vivente, in cammino verso la capanna, per salutare Gesù Bambino. Perché è questa la meraviglia del Presepe di Marchetto. Camminare tra le statue a grandezza uomo dislocate in tutto il vecchio centro storico, disposte ognuna in un ambiente reale nell'atto di chi fa un mestiere, bada ai bambini, culla un neonato, si incontra, gioca, suona uno strumento.

Sono fondamentalmente due le qualità maggiori di questo Presepe. Il recupero e la rappresentazione di antichi mestieri e del modo di vivere del tempo passato, fatto negli stessi luoghi e negli stessi ambienti, una sorta di museo etnografico che si rinnova ogni anno.

La magia del presepe 'vivente', è la sua seconda qualità. E' vero, l'allestimento è di fatto immobile, ma sono i visitatori – in particolare nelle ore serali. - che confondendosi con i personaggi e con le scene da 'gigante' fanno diventare 'vivente' il presepe, con il loro cammino verso la Capanna.

La storia . Il presepe gigante nasce nel 1980 a Marchetto la piccola frazione montana da cui prende il nome . Era all'inizio l'evoluzione di una secolare trazione natalizia, quella del grandioso falò della vigilia, fatto per 'scaldare Gesù bambino appena nato, tradizione che si ripete ogni anno il 24 dicembre e richiama centinaia di persone..
Marchetto e il suo doppio una bella particolarità del presepe è quella rappresentata dai personaggi che si rifanno molto spesso alla gente comune che vive qui, la testa viene modellata per quanto possibile ad immagine e somiglianza di qualche personaggio p del posto e anche la postura ripropone l'atteggiamento o l'attività della persona, per cui moto spesso le statue hanno un nome e sono riconoscibili, quasi un ''doppio' Marchetto,

Giunto ormai alla 29 edizione per realizzarlo si mettono al lavoro a partire dall'inizio di settembre di ogni anno tante persone volontarie coordinate dal comune de dalla pro loco. Il gruppo di allestitori lavora nei locali di una ex scuola . C'è chi come Angela che si occupa da sempre della realizzazione e del restauro delle teste che sono di cartapesta e gesso con particolare attenzione ai volto ed alle espressioni che sono rimase sempre molto 'naif' come da tradizione, Ci sono gli addetti alla realizzazione dei personaggi che hanno all'interno una struttura di legno e paglia e imbottiture e indossano abiti recuperati dagli anziani abitanti del borgo, così come gli oggetti, gli arnesi e gli utensili che vediamo nelle scene.
Tempi e orari
il presepe è aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle 22, particolarmente suggestivo con l'illuminazione serale ed è a entrata libera. La visita inizia dalla grande e scenografica piazza Italia, la principale del comune di Mosso dove c'è la chiesa parrocchiale dell'Assunta con il campanile romanico e gli antichi palazzi, poi si sviluppa nelle vie e negli angoli più caratteristi del centro storico

Il paese ''su misura'' punto focale dell'allestimento è la bellissima piazzetta dell'antico mercato, mentre la natività si trova nelle spazio aperto del centro anziani, il nuovo complesso che con gli altri edifici ad uso sociale recuperati nel nucleo storico, ha fatto diventare Mosso in esempio virtuoso di paese su misura che unisce le scuole alla terza età in un insieme che parla di 'qualità della vita
i grandi presepi come tema
Il Presepe gigante ha sviluppato anche un tema che va oltre a Mosso andando a cercare i grandi presepi italiani, con i quali si è stabilito un rapporto di amicizia. Greccio, Manaiola Matera, Lipari, San Romano
Programma. Giovedì 8 dicembre . Apertura
Entrata libera, suggestivamente illuminato nelle ore notturne.
Sabato 24 dicembre ore 20.30, fiaccolata da Mosso a Marchetto per l’accensione del grande e tradizionale FALO' (ore 21,30).
Visite guidate per scuole e gruppi organizzati.
Info: presepegigante@gmail.com 334 6142971, 335 7852310
su Facebook: Presepe Gigante di Marchetto www.presepegigantemarchetto.it

Luisella Aimone


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum