Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Conta Visite

contatore
LE NAZIONI CHE HANNO VISITATO CAMPERFREE
Ultimi argomenti
» Autovelox e Tutor: settimanali dove sono ?
Ven 23 Giu 2017, 06:43 Da Cavallo Pazzo

» Borgate dal Vivo
Gio 22 Giu 2017, 17:18 Da Causa Sandra

» Filaster Fest a Provezze (BS) dal 13 al 16 Luglio '17
Mer 21 Giu 2017, 20:41 Da Filaster Fest Provezze BS

» Mostra dell'Artigianato a Feltre
Mer 21 Giu 2017, 16:25 Da Mostra Artigianato Feltre

»  Estate in Musica 2017 - SOAVE (Vr)
Mer 21 Giu 2017, 11:02 Da Pro Loco Soave

» Pollo alla cacciatora con boleti
Mer 21 Giu 2017, 09:24 Da Cavallo Pazzo

» Filetti di scorfano al limone
Mer 21 Giu 2017, 09:17 Da Cavallo Pazzo

» Stinco con patate e cavolo
Mer 21 Giu 2017, 09:13 Da Cavallo Pazzo

» Tortiera di bianchetti
Mer 21 Giu 2017, 09:09 Da Cavallo Pazzo

» Vesce al pomodoro
Mer 21 Giu 2017, 08:58 Da Cavallo Pazzo

» Zuppa ceci e funghi con crostini di pane
Mer 21 Giu 2017, 08:55 Da Cavallo Pazzo

» La maestra
Mer 21 Giu 2017, 08:47 Da Oasi Blu

» La notizia del giorno
Mer 21 Giu 2017, 08:45 Da Oasi Blu

» L'elefante
Mer 21 Giu 2017, 08:44 Da Oasi Blu

» Dialogo tra madre e figlio
Mer 21 Giu 2017, 08:43 Da Oasi Blu

» Lezione di inglese
Mer 21 Giu 2017, 08:41 Da Oasi Blu

» L'orologio
Mer 21 Giu 2017, 08:40 Da Oasi Blu

» Dieta
Mer 21 Giu 2017, 08:38 Da Oasi Blu

» Lettera d'amore
Mer 21 Giu 2017, 08:37 Da Oasi Blu

» La sera in cui Totti chiude la carriera
Mer 21 Giu 2017, 08:35 Da Oasi Blu

» Presentazione
Mer 21 Giu 2017, 07:11 Da Camperfree

» Sagra di Santa Eurosia 2017 “CASTELLO SUMMER VILLAGE” Castello di Arzignano (VI)
Mar 20 Giu 2017, 23:52 Da SagraCastelloArzignano

» Corsa dei Colori 2017 a Toscolano Maderno BS
Mar 20 Giu 2017, 17:28 Da ProLoco Toscolano Maderno

» Chimera Comix 1-2 luglio Monte San savn
Lun 19 Giu 2017, 18:23 Da ChimeraComix

» Aspettando La Battaglia
Lun 19 Giu 2017, 18:21 Da Comitato Cascina AD 1364

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Viaggio attraverso la Bretagna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Viaggio attraverso la Bretagna

Messaggio Da DarioPred il Gio 28 Gen 2016, 11:00

di Dario Predonzani

Viaggio in Bretagna 2015
(da sabato 16 maggio a sabato 13 giugno)

Equipaggi: Dario e Claudia su Hymer

Sabato 16 maggio:

Sono le 9.00 di una calda, giornata di maggio (dopo il brutto tempo di questi ultimi giorni) e finalmente partiamo per la Bretagna. Il viaggio è tranquillo e raggiungiamo Susa agevolmente. Prendiamo la strada per il passo del Moncenisio con un po’ d’apprensione in quanto risulta chiuso per neve dal lato francese (alcuni camperisti francesi ci garantiscono che la strada è percorribile ma che in alcuni tratti bisogna fare attenzione). Raggiungiamo il passo e il panorama è fantastico. E’ tutto innevato e il sole si riflette sul laghetto. Fa freddo, ci sono appena 4 °C. La strada, nel territorio francese, è bruttina con neve ed alcuni alberi caduti che occupano parte della carreggiata ma percorribile con un po’ d’attenzione. Ci fermiamo al posto camper gratuito della città di Saint Jean de Maurienne (carico acqua a pagamento e scarico gratuito) alle coord. N 45,27998 - E 6,34774). La temperatura si attesta sui 10 °C e di notte si sta’ veramente bene con una coperta più grossa.
Costo autostrada Trieste - Mestre: 11.90€ Mestre – Torino: 37.20€
Altri tratti fino a Susa: 1.90€+1.50.€+5.60€ (totale 9€) Totale: 58.10€

Gasolio: 32 litri per 50€ (I) - 32 litri per 40.3€ (F)
Totale: 64 litri per 90.3€

Km in partenza: 18807 - Km in arrivo: 19528 - percorsi Km 721

Domenica 17 maggio:

Bella giornata. Ripartiamo e verso mezzogiorno, dopo aver percorso solo strade statali con un traffico quasi inesistente, giungiamo a Bourg en Bresse dove ci fermiamo con l’intenzione di visitare il monastero ducale (coord. N 46,198431 - E 5,237803 ). Dopo aver mangiato, il monastero apre alle 16, visitiamo esternamente il monumento e i suoi giardini poi ripartiamo alla volta di Montluçon. Il caldo aumenta e c’è un po’ di afa. Ci fermiamo a 15 minuti dal centro sulla riva del fiume (coord. N 46,198431 – E 2,604149) e poi iniziamo la visita della cittadina. E’ bella e mantiene intatte le sue caratteristiche medioevali; stradine strette acciottolate, case a graticcio e il castello sulla collina che domina la cittadina
Si è fatto tardi quindi ci fermiamo presso l’AA camper gratuita vicino a un laghetto a qualche chilometro dalla città (coord. N 46,334543 – E 2,558378). I posti sono tutti occupati ma ci sistemiamo comunque nel sito.
Km in partenza: 19528 - Km in arrivo: 19975 - percorsi Km 447

Lunedì 18 maggio:

Bella giornata anche se non troppo calda.
Partiamo alla volta di Poitiers seguendo sempre le strade statali (in Francia non abbiamo preso nessuna strada a pagamento, solo tratti autostradali gratuiti, superstrade e strade statali / provinciali) fermandoci in un parcheggio (avrebbe dovuto essere un parcheggio anche per 5 camper ma le vetture ne avevano occupato più posti) alle coord. N 46.585951 - E 0.351744 a circa 25 minuti dal centro. La cittadina è veramente interessante e merita una visita. Ripartiamo e il tempo inizia a guastarsi. Arriviamo a La Seguiniere a qualche chilometro da Cholet e ci fermiamo per la notte in un’area camper gratuita (coord. N 47.059695 - O -0.936765). Inizia a piovere.
Gasolio: 63 litri per 77€ (F)
Totale: 63 litri per 77€

Km in partenza: 19975 - Km in arrivo: 20310 - percorsi Km 335

Martedì 19 maggio:

Ripartiamo alla volta di Noirmoutier. A tratti piove poi esce il sole poi ripiove nuovamente e va così per tutta la mattinata. Lungo la strada ci fermiamo presso un rivenditore riparatore di caravan e camper in quanto mi sono accorto che il pannello solare si è scollato ed è tenuto da sole due staffette. Dopo la riparazione proseguiamo e giungiamo a Noirmoutier, attraversando il ponte e non passando sulla strada che, a seconda delle maree, è sommersa oppure percorribile, verso le 16 fermandoci all’AA camper (coord. 47,000752 – O -2,251839) gratuita durante il giorno, distante 10 minuti dal centro. Visitiamo la cittadina con il tempo che fa le bizze (pioggia, sole, pioggia, ecc.).
Piacevole da visitare ma non oso immaginare cosa debba essere in luglio e agosto. Qui, come all’Ile de Ré, si trovano numerosi rivenditori di ostriche e altri frutti di mare. Finita la visita ci spostiamo all’AA camper di L’Herbaudiere (a pochi metri dalla spiaggia – coord. N 47,019956 – O -2,300966) ma è al completo quindi ci spostiamo verso La Gueriniere, distante da Noirmoutier alcuni chilometri, vicino al camping Caravan’Ile e al camping Municipal, pagando 9€ per 24 ore (carico / scarico e corrente compresi) alle coord. N 46,965572 – O -2,214772. Bel posto e in 5 minuti si è alla spiaggia passando per il camping Caravan’Ile.
Il tempo è migliorato e l’aria si è un po’ riscaldata anche se continua a soffiare un fastidioso vento
Km in partenza: 20310 - Km in arrivo: 20483 - percorsi Km 173

Mercoledì 20 maggio:

Bellissima giornata anche se ventosa.
Facciamo una passeggiata lungo le dune della costa e verso le 14 andiamo a mangiare qualcosa.
Dopo mangiato riprendiamo la passeggiata incontrando mulini a vento e bunker tedeschi costruiti durante l’ultima guerra a difesa del litorale. Verso le 16 la marea raggiunge il suo massimo e tutte le barche che erano appoggiate sulla sabbia ora galleggiano. Ripartiamo verso le 18 e andiamo a vedere la strada che attraversa la spiaggia per arrivare al continente. Ora è sommersa e dalle indicazioni potrà essere percorribile dalle 23. Riprendiamo il ponte fatto all’andata e quindi ci trasferiamo a Guerande dove sostiamo per la notte in un’area gratuita (coord. N 47.334007 - O-2.420778) a circa 25 minuti dal centro.
Km in partenza: 20483 - Km in arrivo: 20583 - percorsi Km 100

Giovedì 21 maggio:

Tempo nuvoloso e minaccia pioggia.
Andiamo in centro e visitiamo il centro storico circondato da mura molto ben conservate. Molto bello, con case a graticcio, pavimentazione di sanpietrini e alcuni palazzi molto ben conservati. Lungo le strade ci sono numerosi negozi di souvenir, ristoranti e bar. Ritorniamo al camper e ci spostiamo a La Baule in un posteggio vicino alla marina alle coord. N 47.282403 – O -2.424251 (locale area camper). Facciamo un giro lungo la famosa spiaggi di sabbia bianca di 8 km. Molto ben tenuta e d’effetto. Verso le 16 ripartiamo alla volta di Le Croisic. Ci posteggiamo vicino alla stazione ferroviaria, nell’AA camper alle coord. N 47.290208 - O -2.505745 a 15 minuti dal centro. La cittadina è bella; turistica ma non troppo, con il suo lungo mare e tutti i negozi, bar e ristoranti che si integrano molto bene nell’insieme. Verso le 18 ripartiamo alla volta di La Roche Bernard fermandoci vicino alla roccia in un posteggio della marina alle coord. N 47.521015 - O -2.304821 (probabilmente nell’alta stagione questo non è usufruibile ma a pochi metri c’è un campeggio [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ). Il tempo sta’ migliorando e non soffia più il vento: fa chiaro fino a tardi.
Km in partenza: 20583 - Km in arrivo: 20641 - percorsi Km 58

Venerdì 22 maggio:

Tempo discreto.
Visitiamo La Roche Bernard. Non è niente di tale anche se il suo centro risulta di stampo medioevale con case a graticcio e stradine acciottolate. Dalla roccia che da’ il nome alla località, si ha un bel panorama lungo il fiume La Vilaine. Proseguiamo il nostro viaggio verso il castello di Suscino (attraversiamo il ponte sulla Vilaine alto una trentina di metri dalla superficie del fiume) dove vi giungiamo verso le 13 posteggiandoci nel parcheggio del castello (coord. N 47.514792 – O -2.728891). Visitiamo il castello. Questo è più un maniero medioevale con tanto di fossato e ponte levatoio. Il castello è in fase di ristrutturazione ma anche così si può apprezzare la sua bellezza. Finita la visita riprendiamo il nostro viaggio e andiamo alla cittadina di Arzon fermandoci a Port Navalo (coord. N 47.546452 – O -2.911666) (500 metri dal porto) dove speravamo di trovare qualche barca per fare, l’indomani, un giro nel golfo del Morbihan ma senza successo. Proseguiamo verso il litorale di Penvins dove passeremmo la notte nell’AA camper comunale per 5€ alla notte più tassa di soggiorno di 0,50€ a persona dalle 18 alle 10 (coord. N 47.497626 – O -2.686424)
Gasolio: 52 litri per 63€ (F)
Totale: 52 litri per 63€

Km in partenza: 20641 - Km in arrivo: 20732 - percorsi Km 91

Sabato 23 maggio:

Tempo variabile ma tendente al bello.
La mattina la passiamo passeggiando lungo la costa (pezzo del sentiero dei doganieri che segue la costa di tutta la Bretagna) poi, dopo mangiato, ripartiamo per Vannes. Ci fermiamo in rue du Commerce in riva al canale navigabile La Marle a circa 15 minuti dal centro in un posteggio diurno dedicato ai camper (coord. N 47.646941 – O -2.757078). Visitiamo la cittadina che è molto bella: sempre di stampo medioevale con delle mura e torri, case a graticcio, strade acciottolate, un bel duomo e dei giardini proprio sotto le mura. Il tempo riprende a fare i capricci ma non piove. Inizia invece a soffiare un gelido vento. Ritorniamo al camper e partiamo alla volta di Auray. Ci dirigiamo verso l’area camper ma è tutta piena e c’è un’infinità di gente in quanto domenica ci sono le Pentecoste. Infatti domani verrà festeggiata, al Santuario di St. Anna di Auray, Sant’Anna ed è previsto l’arrivo di molti fedeli da tutta l’Europa. Peccato perché la cittadina sembrava molto graziosa. Proseguiamo verso l’AA camper di Locmariaquer ma è tardi e anche qui non troviamo posto quindi siamo costretti a ritornare indietro per una decina di chilometri all’AA camper gratuita prima di Crac’h presso il supermercato Intermarchè (coord. N 47.604147 – O -2.996628)
Km in partenza: 20732 - Km in arrivo: 20791 - percorsi Km 59

Domenica 24 maggio:

Bel tempo; fresco al mattino ma poi, nel pomeriggio, caldo e poco ventoso.
Andiamo all’AA camper gratuita vicino alla spiaggia di Locmariaquer dove troviamo un posto e ci sistemiamo (coord. N 47.557401 -  O -2.948790). Prendiamo le bici e andiamo a fare un giro alla ricerca dei dolmen della zona. Troviamo a pochi metri dal posteggio il Dolmen des Pieres Plates che visitiamo con la guida / proprietario, poi in paese lungo la strada troviamo il Dolmen de Mané-Rethual e quindi quasi in centro di Locmariaquer il sito monumentale di La Table des Marchands (a cinquanta metri c’è un posteggio gratuito anche per i camper – coord. N 47.572123 – O -2.953155). Al porto troviamo informazioni in merito al tour del golfo del Morbhian che l’indomani faremo. Ritorniamo al camper e andiamo in spiaggia anche se c’è un po’ di vento
Km in partenza: 20791 - Km in arrivo: 20811 - percorsi Km 20

Lunedì 25 maggio:

Bella giornata, calda e poco ventosa.
Andiamo in camper a Locmariaquer e ci posteggiamo vicino al centro e al porto negli appositi spazi per i camper (coord. N 47.567636 – O -2.943424) poi andiamo a prendere la motonave al porto che ci porterà a fare il giro del golfo con sosta all’isola dei Moins (costo del biglietto 22 € a persona). Dopo un’ora di navigazione veniamo sbarcati all’isola dove si può decidere se fermarsi un’ora o tre. Noi optiamo per le tre ore che sono più che sufficienti per fare una passeggiata e mangiare qualcosa. Un’altra ora ci serve per il rientro a Locmariaquer mentre si alza un vento fastidioso. Partiamo alla volta di Carnac dove visitiamo il centro cittadino e poi proseguiamo per visitare gli allineamenti megalitici. Sono già le 18 e l’entrata al parco e già chiusa ma dall’esterno le pietre si vedono benissimo. Proseguiamo e all’AA camper di Quiberon ci fermiamo per la notte (coord. N 47.491544 – O -3.139430) (costo per le 24 ore 6,40€ e 1€ per due minuti d’acqua). Il traffico che incontriamo in senso contrario è molto sostenuto in quanto le festività delle Pentecoste sono finite e c’è il grande rientro. Il centro dista circa due chilometri e mezzo ed è raggiungibile comodamente a piedi lungo la costa o in bicicletta lungo la strada.
Km in partenza: 20811 - Km in arrivo: 20845 - percorsi Km 34

Martedì 26 maggio:

Bella giornata e calda.
Andiamo in centro a piedi lungo il sentiero costiero. Bella la costa, selvaggia con onde che si infrangono sulle rocce a picco sul mare. Bella anche la cittadina: un po’ turistica ma piacevole (forse perché non c’è gente ed è più tranquilla e vivibile). Dopo pranzo ripartiamo fermandoci a Portivy, paesino a una decina di chilometri da Quiberon che delimita la costa alta con la costa di sabbia bianca (noi abbiamo posteggiato a 500 metri dal porto lungo la strada alle coord. N 47.533849 – O -3.141350. Ci sono, al porto, numerose signore che, seguite da un pittore, dipingono dei quadri. Bel posticino. Ripartiamo per Concarneau dove arriviamo verso le 17 all’AA camper vicino alla stazione (coord. N 47.878756 - O -3.920794) al costo di 4€ dalle ore 22 alle ore 8 (gratuito per il resto della giornata). Andiamo a fare visita alla città chiusa (la cittadella) di stampo medioevale e circondata da mura.
Km in partenza: 20845 - Km in arrivo: 20967 - percorsi Km 122

Mercoledì 27 maggio:

Bel tempo con qualche nuvola e poco vento.
Rivisitiamo la cittadina poi riprendiamo il nostro viaggio fermandoci al campeggio Le Grand Blue (coord. N 47.798889 – O -4.326667) vicino alla città di Penmarch in quanto il campeggio Camping Municipal de Toul Ar Ster (coord. N 47.800290 - O -4.334000) non ha ancora aperto (tutti e due i campeggi sono vicini al mare). Puliamo il camper poi andiamo a fare una nuotata nella piscina coperta e riscaldata. Costo del campeggio 15€ senza elettricità.
Km in partenza: 20967 - Km in arrivo: 21029 - percorsi Km 62

Giovedì 28 maggio:

La giornata inizia con una fastidiosa pioggerellina.
Partiamo e andiamo al faro d'Eckmuhl sulla punta della penisola del Penmarch. Ci posteggiamo sul lungomare a un centinaio di metri dal faro (coord. N 47.799336 - O -4.373519). Andiamo a visitare il faro che dovrebbe essere il più alto d’Europa, salendo un numero inimmaginabile di gradini (il faro è alto 54 metri).. Da quassù la vista è stupenda e anche il tempo è migliorato e sta uscendo il sole. Dopo aver mangiato riprendiamo il nostro viaggio verso il Calvaire de la Chapelle de Tronoën distante pochi chilometri dal faro. Ci posteggiamo nel posteggio di fronte alla chiesa (coord. N 47.856543 - O -4.327882). Questo è uno dei più famosi Calvari della Bretagna e anche la chiesa è molto bella. Proseguiamo e ci fermiamo ad Audierne bel porto sull’estuario del fiume Le Goyen (ci fermiamo a 15 minuti dal centro lungo l’estuario alle coord. N 48.026112 - O -4.536283 dove c’è un’AA camper). Proseguiamo e ci fermiamo al parcheggio a pagamento ( 15€ per le 24 ore) di Point du Raz (coord. N 48.037089 - O -4.716337) ( i camper che sono entrati dopo le 19/20 sono entrate gratuitamente in quanto i casellanti vanno a casa e ritornano verso le 8.30/9 del giorno successivo). Tempo nuvoloso e soffia un forte vento. C’è chiaro fino alle 23.
Km in partenza: 21029 - Km in arrivo: 21091 - percorsi Km 62

Venerdì 29 maggio:

Giornata nuvolosa e con vento forte. Facciamo una passeggiata lungo tutta la punta e la natura, con tutti i suoi colori nonostante manchi il sole, è fantastica. Riprendiamo il viaggio e verso le 12 ci fermiamo, a pochi chilometri da Point du Raz, alla baia del Trapasso così chiamata perché i druidi morti da qui partivano per raggiungere l'isola di Sein (coord. N 48.047327 - O -4.703844). Ci sono numerosi surfisti che sfidano le impetuose onde (deve essere una spiaggia di sabbia molto conosciuta in quanto ci sono sei camper di surfisti fermi). Mangiamo qualcosa poi partiamo alla volta di Pointe du Van dove ci fermiamo al parcheggio (coord. N 48.059722 - O -4.707222). Facciamo una passeggiata lungo la punta incontrando una bella chiesetta, chiusa, e distese di fiori gialli che assomigliano a ginestre. Tira un forte vento e il mare si infrange fragorosamente sulle scogliere con alti spruzzi d’acqua. Proseguiamo verso Locronan. Nel frattempo inizia a cadere una leggera pioggerellina. Lungo la strada andiamo a visitare le tombe preistoriche di Kerbalannec (coord. N 48.083213 - O -4.454434) e la Cappella di N.D. de Kerinec (coord. N 48.062761.-.O -4.408500) che però è chiusa ( apre solo i fine settimana e da luglio ogni giorno). A Locronan ci fermiamo all’AA camper a 10 minuti dal centro ( coord. N 48.097445 - O -4.212238). Attendiamo una mezzoretta che cessi la pioggia poi andiamo in centro. Questo è molto bello con le sue case medioevali, la bella chiesa e la piazza con i suoi negozi. Rimaniamo a dormire. Per il pagamento dei 6€ passa un apposito addetto verso le 9 del mattino.
Km in partenza: 21091 - Km in arrivo: 21150 – percorsi Km 59

Sabato 30 maggio:

Il tempo è migliorato ed esce anche il sole.
Partiamo alla volta di Pleyben per visitare forse il più bel calvario della Bretagna. Arrivati ci posteggiamo a 10 minuti dal cento in quanto nella piazza c’è il mercato (coord. N 48.228576 - O -3.971067).Peccato però che il calvario sia in fase di ristrutturazione e non c’è la possibilità di vederlo; la chiesa invece è completamente visitabile ed è veramente bella, ricca di statue, di travi in legno intagliate e pitturate, l’organo colorato ecc. Ripatiamo ed andiamo sulla penisola del Crozon. Passando vediamo il centro di Crozon, oggi c’è il mercato e abbiamo difficoltà ad attraversarlo, che, a prima vista, ci appare molto bello. Arriviamo a Morgat e ci fermiamo vicino all’AA camper (coord. N 48.225073.- O -4.507247). Bella la spiaggia di sabbia d’orata con numerosi ristorantini lungo la riva. Qui mangiamo qualcosa e poi proseguiamo per  Cap de la Chevre fermandoci nel parcheggio vicino alla punta (coord. N 48.171252 – O -4.551553). Bellissimo posto con alte rocce sul mare, prati di erica (peccato non siano in fiore) e altra bassa vegetazione. Facciamo una lunga passeggiata nella natura poi ripartiamo alla volta di Plougastel - Daoulas dove ci aspetta il suo famoso calvario. Ci fermiamo all’AA camper (coord. N 48.371519 - O -4.364359) poi andiamo a visitare il centro. La cittadina non è granché ma il calvario, appena ristrutturato, è veramente uno splendore. Il tempo va via via guastandosi e inizia a piovere continuando per tutta la notte.
Gasolio: 57,5 litri per 69€ (F)
Totale: 57,5 litri per 69€

Km in partenza: 21150 - Km in arrivo: 21297 - percorsi Km 147

Domenica 31 maggio:

Piove e fa freddo. Finalmente una tipica giornata …….. bretone.
Ripartiamo per St. Mathieu attraversando Brest, vista in un nostro precedente viaggio, che oggi è senza traffico. Arriviamo al faro di St. Mathieu e ci posteggiamo a un paio di minuti da questo (coord. N 48.333760 – O -4.771446) (si può trovare posto anche nel posteggio adiacente al faro coord. N 48.330629 - O -4.771070). Il faro ha la forma tipica di queste zone a strisce bianco e rosse ma è , incastonato in un complesso abbaziale, molto grande, ma in rovina. Piove ancora ma con minore intensità. Riprendiamo il viaggio seguendo la D28 e ci fermiamo in prossimità di L’Aber Wrac’h in un parcheggio sul mare con vista sulla spiaggia di sabbia chiara, le isole e le rocce per mangiare qualcosa (coord. N 48.595389. – O -4.573493). Non piove più anzi il cielo si sta aprendo. Proseguiamo e puntiamo verso Meneham dove si può visitare un avamposto / villaggio di difesa in riva al mare nascosto fra le rocce (coord. N 48.667647 - O -4.370075). Il panorama è veramente bello e il sito è interessante. Ora c’è il sole. Proseguiamo per Roscoff e ci posteggiamo nel parcheggio della stazione a 5 minuti dal centro (coord. N 48.720862 - O -3.981845) dove si può rimanere anche per la notte. Visitiamo la cittadina ed è veramente bella di tipo medioevale; strette stradine, bei palazzi, la chiesa e il porto. Da qui si può prendere il traghetto per l’isola di Batz. Finita la visita ci spostiamo all’AA camper di Roscoff (coord. N 48.712015, -3.999206) distante circa 3 chilometri dal centro cittadino sul mare ma senza acqua e scarico.
Km in partenza: 21297 - Km in arrivo: 21461 - percorsi Km 164

Lunedì 1 giugno:

Bella giornata con qualche annuvolamento ma ventosa.
Facciamo una passeggiata lungo la costa sabbiosa poi ripartiamo seguendo la costa fino a Morlaix poi verso Lannion e infine per la D65 e D788 fino all’Ile Grande. Particolare la cittadina di Morlaix divisa dall’omonimo fiume con in fondo il grande viadotto ferroviario in pietra e ai due lati un susseguirsi di case, negozi e ristoranti (tutto il golfo del Morlaix meriterebbe una visita più approfondita o almeno da seguire la strada costiera che da Carantec porta fino a Morlaix). Proseguiamo e vicino a Plestin les Greves  ci fermiamo a mangiare in riva al mare con una spiaggia di sabbia dorata che gli fa da contorno (coord. N 48.669275- O -3.605878). Proseguiamo e ci fermiamo al campeggio Municipale dell’Ile Grande (coord. N 48.799019 - O -3.584163) sulla spiaggia a 11€ al giorno senza elettricità. Bel posto per stare fermi per qualche giorno anche se il vento è molto forte.
Km in partenza: 21461 - Km in arrivo: 21548 - percorsi Km 57

Martedì 2 giugno:

Ha soffiato un forte vento questa notte e ha pure piovuto.
Decidiamo di andarcene anche perché le previsioni, per oggi, non sono delle migliori. Dopo aver oltrepassato il ponte che collega l’isola alla terra ferma e aver girato verso sinistra seguiamo le indicazioni per Par du Radome per andare a vedere l’unico menhir (menhir de Uzec) con la croce e incisioni cristiane della Bretagna. La strada è breve e un po’ stretta ma il parcheggio del sito è abbastanza grande (coord. N 48.788611 - O -3.544660). Proseguiamo per Tregastel plage e ci fermiamo al posteggio dell’acquario (coord. N 48.832005 - O -3.512898). Facciamo una passeggiata lungo il sentiero dei doganieri tra rocce rosa, acqua di un bel verde smeraldo e spiagge di sabbia rosa e gialla. Bellissimo paesaggio. Mangiamo qualcosa e poi ci avviamo verso Ploumanac’h fermandoci nel parcheggio prima del centro di Perros-Guirec (coord. N 48.831745 - O -3.483555).Andiamo a piedi, lungo la costa, al faro di Plomanac’h tra spiagge dorate, rocce di granito rosa, prati in fiore e un mare blu costellato da piccole isole. Il tempo non è migliorata e a tratti pioviggina. Finito il giro riprendiamo il viaggio verso Le gouffre à Plougrescant per vedere la famosa casa fra le rocce (posteggio coord. N 48.865994 - O -3.230772). Molto particolare e anche il paesaggio tutto intorno è molto bello. Ripartiamo verso Treguier fermandoci al posteggio per camper lungo il fiume (coord. N 48.789886 - O -3.231457) a 15 minuti dal centro. Andiamo in centro ma la pioggia che cade ci fa ritornare presto al nostro camper
Km in partenza: 21548 - Km in arrivo: 21603 - percorsi Km 55

Mercoledì 3 giugno:

La giornata inizia un po’ bigia ma poi il sole fa da padrone.
Visitiamo Trequier. Oggi c’è il mercato. Bella cittadina di stampo medioevale. Ripartiamo alla volta di Cap Frehel. Il paesaggio che incontriamo per raggiungere la destinazione è realmente bello. Il paese ha una bella spiaggia di sabbia gialla. Proseguiamo verso il faro e dopo circa cinque chilometri giungiamo al parcheggio a pagamento (4 € al giorno e si può rimanere anche alla notte – coord. N 48.681993 - O -2.317735). Facciamo una bella passeggiata lungo la costa tra la natura e bei paesaggio; in lontananza vediamo, su una punta, il forte di La Latte. Finita la nostra passeggiata ci spostiamo al parcheggio gratuito di Fort La Latte (coord. N 48.664236 - O -2.291609) dove si può rimanere alla notte. Arriviamo troppo tardi per la visita, chiude alle 18, quindi lo vediamo solamente dall’esterno ed è realmente un bel vedere. Proseguiamo per Dinan fermandoci a Pen Guen su una bella spiaggia bianca (c’è anche un campeggio Le Bles d’Or alle coord. N 48,614451 – O -2,245448) poi proseguiamo verso l’AA camper di Dinan ma non riusciamo a fermarci in quanto ci sono dei lavori in corso e i pochi posti rimasti sino tutti occupati. Cerchiamo un posto dove poter fermarci per la notte e lo troviamo all’AA a due chilometri dal centro alle coord. N 48,44173 – O -2,04203.
Km in partenza: 21603 - Km in arrivo: 21786 - percorsi Km 183

Giovedì 4 giugno:

Bella giornata.
Vista la distanza dal centro ci spostiamo col camper ma abbiamo difficoltà a trovare un posteggi adeguato quindi optiamo per il parcheggio di un cimitero lontano un chilometro dal centro (coord. N 48.459406 – O -2.050921) (per un posteggio più comodo, sotto le mura e a pochi passi dal centro, si può provare al parcheggio a pagamento alle coord. N 48.452221 – O -2.045554; era molto pieno però) Il centro è veramente bello, di stampo medioevale con viottoli stretti e lastricati con sanpietrini e case a graticcio. Ci sono moltissimi negozietti e ancor di più punti di ristoro per tutte le tasche. La cittadina è circondata da mura. Oggi c’è pure il mercato in Place du Champ Clos per rendere ancor più piacevole la cittadina. Ripartiamo verso Saint Malò ma non riusciamo a fermarci a una distanza ragionevole dal centro in quanto l’AA camper di Saint Malò (coord. N) è chiusa come pure il campeggio Municipal di Rotheneuf e l’altro campeggio Les Îlots (coord. N 48.680309, -1.963121) di Rotheneuf è strapieno. Proseguiamo e ci fermiamo all’AA camper di Cancale al prezzo di 8€ per 24 ore (coord. N 48.669749 - O -1.865900)
Km in partenza: 21786 - Km in arrivo: 21857 - percorsi Km 71

Venerdì 5 giugno:

Tempo discreto: nuvole, sole e vento.
Andiamo al porto di Cancale che dista circa 15 minuti dal posteggio mentre il centro circa 30 minuti. Sono le 10 e già i ristoranti stanno preparando i tavoli e i menù per il pranzo. Non mancano nel menù ostriche, cozze e piatti di pesce. Ci sono inoltre numerose bancarelle ove sono esposte vari tipi di ostriche che possono essere mangiate sul posto o portate a casa.
Finito il giro ripartiamo verso Mont Saint Michel costeggiando, per quanto possibile, la costa che da Cancale arriva a Mont Saint Michel. Ci fermiamo all’AA camper di Beauvoir al prezzo di 12,5€ per 24 ore con corrente ecc. (coord. N 48.594038 - O -1.512455) distante un chilometro circa dalla partenza dei bus che portano gratuitamente i turisti a Mont S. Michel. Andiamo a piedi alla partenza dei bus che ci portano a cinquanta metri dall’entrata di Mont Saint Michel. L’isoletta è sempre bellissima e c’è sempre molta folla. Ci sono un’infinità di giapponesi (o altri orientali), probabilmente un’intera azienda. Percorriamo le viuzze su cui si affacciano negozi di souvenir, bar, ristoranti e hotel fino alla cattedrale poi ritorniamo al camper usufruendo nuovamente dei bus navetta gratuiti.
Gasolio: 66 litri per 80€ (F)
Totale: 66 litri per 80€

Km in partenza: 21857 - Km in arrivo: 21914 - percorsi Km 57

Sabato 6 giugno:

Bella giornata ventilata e fresca.
Prendiamo le biciclette e andiamo a Mont Saint Michel per la pista ciclabile/pedonale. Oggi c’è l’alta marea e l’isola è tornata isola anche se il ponte la collega alla terra ferma. C’è una luce stupenda che esalta i colori del panorama. Ci apprestiamo a ritornare al camper, sono le 11, mentre stanno arrivando i turisti a frotte, specialmente quelli asiatici.
Ripartiamo e decidiamo di andar a fermarci all’AA di Hirel (coord. N 48.607806 - O -1.819885) non molto distante da Mont Saint Michel al costo di 6€ per le 24 ore (una persona, verso le 18, è venuta a riscuotere la somma). Bel posto tranquillo e vicinissimo al mare, alle piste ciclabili e al paesotto. La spiaggia che a prima vista, da lontano, pareva bella è composta da milioni di conchiglie che non la rendono usufruibile a pieno, tranne che in alcuni luoghi (adesso comprendo perché i nordici, appena possono, vengono a fare le vacanze sulle coste del Mediterraneo. Da qui, comunque, con la bicicletta si può raggiungere sia Mont Saint Michel che Cancale e oltre. Nelle vicinanze dell’AA c’è un noleggio di carretti a vela per la sabbia, preso letteralmente d’assalto dai turisti.
Km in partenza: 21914 - Km in arrivo: 21945 - percorsi Km 31

Domenica 7 giugno:

Bella giornata ma un po’ ventosa.
Prendiamo le bici e facciamo un po’ di chilometri lungo la ciclabile della costa. Lungo la strada incontriamo numerosi stabilimenti dove vengono trattate e vendute ostriche e cozze. Mangiamo qualcosa poi rientriamo al camper e verso le 17 partiamo alla volta di Le Mans.
Non c’è quasi traffico e arriviamo al parcheggio, distante 15 minuti circa dal centro, alle 20 (coord. N 48.012013 - E 0.198407). Fa caldo, 25° C, anche perché non c’è un filo di vento
.

Km in partenza: 21945 - Km in arrivo: 22145 - percorsi Km 231

Lunedì 8 giugno:

Bella giornata.
Visitiamo il centro. Oggi c’è , in piazza Europa, la presentazione della “24 ore di Le Mans” con la pesa delle vetture e l’intervista ai piloti. C’è un mare di gente che attende l’inizio della manifestazione. La cittadina è realmente bella con le sue case a graticcio, le strade con i sanpietrini, le mura gallo / romane, la cattedrale ed ecc..
Verso le 16 partiamo e andiamo a Chartres dove visitiamo la famosa cattedrale (parcheggio a pagamento a 15 minuti dalla cattedrale alle coord. 48.449428 - E 1.482456). Molto bella e avendo un po’ di più tempo, penso, anche la cittadina avrebbe meritato un visita. Ripartiamo per Versailles dove arriviamo, al campeggio Huttopia Versailles, verso le 20,45 dopo aver girato e rigirato per trovarlo (coord. N 48.794310 - E 2.161028). Il campeggio non è gran che, le piazzole, nella maggior parte, sono molto in pendenza e poco usufruibili ma in compenso il prezzo è elevato: 30€ al giorno e bisogna lasciare libero il posto alle 12. Dista 3,5 chilometri dalla reggia ma solamente 850 metri dalla fermata dell’autobus (per andare a Parigi c’è il treno – vedi questo sito [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] )
Km in partenza: 22145 - Km in arrivo: 22360 - percorsi Km 215

Martedì 9 giugno:

Bel tempo, con qualche nuvola ma fa caldo.
Visitiamo la reggia di Versailles dalle 11 alle 18 (costo del biglietto 25€ a persona). E’ una cosa spettacolare.
Mercoledì 10 giugno:

Bella giornata.
Andiamo al castello di Fontainebleau e ci posteggiamo a pagamento lungo il viale Magenta che porta allo stesso (coord. N 48.400388 - E 2.695710). Visitiamo il castello e i suoi giardini, costo del biglietto 11€ a persona, e sono veramente belli anche se meno imponenti di Versailles. La visita ci porta via circa quattro ore. Proseguiamo il viaggio e ci fermiamo per la notte nell’AA camper di Bray sur la Seine (coord. N 48.417012 - E 3.238413), paesino simpatico ma senza nulla di interessante da visitare. Se si vuol riposare però ha una bella piscina comunale e delle piste ciclabili che costeggiano la Senna.
Km in partenza: 22360 - Km in arrivo: 22486 - percorsi Km 126

Giovedì 11 giugno:

Giornata molto calda.
Proseguiamo fino a Nancy fermandoci all’AA gestita dalla capitaneria di porto a 20 minuti dal centro alle coord. N 48.692263 - E 6.193178 (avrei dovuto pagare la tariffa per le 24 ore di sosta ma l’addetto, gentilmente, mi ha concesso un paio d’ore per la visita alla città). Visitiamo la cittadina che ha un bellissima piazza, Place Stanislas, con fontane ai lati e cancellate dorate. Ripartiamo seguendo la statale fino a Strasburgo poi prendiamo, in Germania, le autostrade che ci porteranno fino a Fussen. Ci fermiamo per la notte a Holzmaden nel posteggio del museo dei dinosauri e fossili (coord. N 48.635301 - E 9.527556).
Gasolio: 62,5 litri per 75€ (F) Totale: 62,5 litri per 75€

Km in partenza: 22486 - Km in arrivo: 23119 - percorsi Km 633

Venerdì 12 giugno:

Bella e calda giornata.
Ripartiamo alla volta di Sesto in Pusteria. Attraversiamo il Fernpass e poi il Brennero quindi prendiamo la strada che porta a Brunico, Dobbiaco e quindi il posteggio per camper a Moso vicino alla funivia della Croda Rossa (coord. N 46.682497 - E 12.363416).
Gasolio: 52 litri per 63€ (D) – 41,5litri per 50€ (A) Totale: 93,5 litri per 113€

Km in partenza: 23119 - Km in arrivo: 23562 - percorsi Km 443

Sabato 13 giugno:

Bella e calda giornata.
Partiamo nel pomeriggio dopo aver fatto una passeggiata nei boschi. Giungiamo a casa verso le 20. Le vacanze sono finite.
E’ stato un bellissimo giro in un paese che ha tutto per i nostri mezzi, dove i costi del carburante sono notevolmente inferiori ai nostri e percorrere per le strade statali/provinciali è un vero piacere. La gente si è mostrata simpatica e disposta ad aiutarci in ogni momento.
Km in partenza: 23562 - Km in arrivo: 23770 - percorsi Km 208

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

DarioPred


Tornare in alto Andare in basso

Re: Viaggio attraverso la Bretagna

Messaggio Da Gasoline il Mer 10 Feb 2016, 23:05

Bel giro... complimenti!
avatar
Gasoline


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Borgate dal Vivo

Gio 22 Giu 2017, 17:18 Da Causa Sandra

CITTA’ DI GIAVENO


CITTA’ METROPOLITANA DI …


Commenti: 0

Filaster Fest a Provezze (BS) dal 13 al 16 Luglio '17

Mer 21 Giu 2017, 20:41 Da Filaster Fest Provezze BS

La 16° edizione della Filaster Fest si terrà a …

Commenti: 0

Mostra dell'Artigianato a Feltre

Mer 21 Giu 2017, 16:25 Da Mostra Artigianato Feltre

Dal 30 giugno al 2 luglio 2017 a Feltre (BL) …

Commenti: 0

Estate in Musica 2017 - SOAVE (Vr)

Mer 21 Giu 2017, 11:02 Da Pro Loco Soave

L'associazione Botteghe di Soave è lieta di …

Commenti: 0

Sagra di Santa Eurosia 2017 “CASTELLO SUMMER VILLAGE” Castello di Arzignano (VI)

Mar 20 Giu 2017, 23:52 Da SagraCastelloArzignano

Sagra di Santa Eurosia

“CASTELLO SUMMER …


File allegati
page-1.compressed.pdf
Non hai il permesso di scaricare i file.
(1.4 Mb) Scaricato 0 volte

Commenti: 0

Corsa dei Colori 2017 a Toscolano Maderno BS

Mar 20 Giu 2017, 17:28 Da ProLoco Toscolano Maderno

Venerdì 14 luglio si rinnova l’appuntamento …

Commenti: 0

Chimera Comix 1-2 luglio Monte San savn

Lun 19 Giu 2017, 18:23 Da ChimeraComix

COMICS E CABARET UN CONNUBIO PERFETTO PER UN …

Commenti: 0

Aspettando La Battaglia

Lun 19 Giu 2017, 18:21 Da Comitato Cascina AD 1364

Anche quest’anno Cascina, in provincia di Pisa, …


Commenti: 0

44a Sagra della crescia sul panaro

Lun 19 Giu 2017, 17:29 Da Pro Loco Castelplanio

Programma

Giovedì 13 luglio 2017
Ore 19 ,00


Commenti: 0

I colori di Vitorchiano, il “borgo sospeso” (VT)

Lun 19 Giu 2017, 09:35 Da Antico Presente

A giugno Vitorchiano si veste a festa e si colora …

Commenti: 0