Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Conta Visite

contatore
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Tra i monti liguri e l’incanto del Golfo Paradiso
Ieri alle 16:24 Da FuoriPorta

» Tortiglioni con pesto e taleggio
Ieri alle 16:20 Da FuoriPorta

» Sagra della campagna
Ieri alle 16:16 Da FuoriPorta

» Vinum
Ieri alle 16:14 Da FuoriPorta

» La pagliara maje maje
Ieri alle 16:11 Da FuoriPorta

» 1 maggio ad Avella Città d'Arte tra cultura, cibo e musica
Ieri alle 12:03 Da Michele Amato

» Pane Ammore e Tarantella - Arte,Musica,Gastronomia
Ieri alle 11:57 Da Michele Amato

» BUSSETO (PR): VILLA G.VERDI apre le sue stanze segrete 6/05
Ieri alle 11:09 Da Lela68

» Collegno Street Food Festival
Ieri alle 09:28 Da Eletta

» MANGIALONGA PANORAMICA SUI COLLI TORTONESI 20 MAGGIO 2018
Mer 25 Apr 2018, 19:53 Da Calyx

» La frittata con asparagi selvatici di Ascrea
Mar 24 Apr 2018, 15:47 Da Laura Monelli

» Calamari ripieni al forno
Mar 24 Apr 2018, 15:46 Da Laura Monelli

» Tortelli alla lastra
Mar 24 Apr 2018, 15:45 Da Laura Monelli

» Mezze maniche con fiori di zucca e provola
Mar 24 Apr 2018, 15:45 Da Laura Monelli

» Mangiare casereccio in provincia di Gorizia.
Mar 24 Apr 2018, 15:43 Da Laura Monelli

» Tutte le cazzate di renzi
Mar 24 Apr 2018, 15:42 Da Laura Monelli

» PRANZO TRA I MURALES
Mar 24 Apr 2018, 14:14 Da Pro Loco Vergne

» FESTA DEL COMMERCIO DI PRIMAVERA A CHIVASSO (TO)
Mar 24 Apr 2018, 11:47 Da CinziaMiraglio@gmail.com

» Mi-Sano
Mar 24 Apr 2018, 09:56 Da Promod

» 1 MAGGIO MUSIC FESTIVAL
Lun 23 Apr 2018, 11:59 Da GiovaniFaresi

» MONTECCHIO MEDIEVALE 2018 "La Faida"
Dom 22 Apr 2018, 17:29 Da Claudio Wolf

» Street Food e Festa del Vino a Fiorenzuola D'Arda (PC)
Ven 20 Apr 2018, 09:31 Da Edicta Eventi Parma

» Il 1° maggio è festa a Paganico Sabino Sagra dei Vertuti
Ven 20 Apr 2018, 09:03 Da FuoriPorta

» Il riso alla pilota, specialità di Castel d’Ario
Ven 20 Apr 2018, 08:54 Da FuoriPorta

» Scoprire Faenza tra ceramiche e delizie gastronomiche
Ven 20 Apr 2018, 08:50 Da FuoriPorta

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

La storia del pianoforte e dei grandi compositori

Andare in basso

La storia del pianoforte e dei grandi compositori

Messaggio Da FuoriPorta il Gio 03 Dic 2015, 10:24

La storia del pianoforte e dei grandi compositori


… a Fabriano un viaggio nel tempo con le visite-concerto

Dai primi del Settecento fino al Novecento, un viaggio all’indietro nel tempo alla scoperta dell’evoluzione del pianoforte e, al contempo, dei grandi compositori che su questo strumenti hanno scritto alcune delle più importanti pagine della musica. Sorto nel 2012 all’interno Complesso Monumentale di San Benedetto, il Museo del Pianoforte Storico e del Suono di Fabriano rappresenta un unicum europeo nel suo genere grazie all’esposizione “sceneggiata” dei 18 pianoforti storici.

E così, visitando la città nota in tutto il mondo per le sue cartiere, è possibile imbattersi anche in questa innovativa struttura che propine ai visitatori delle interessanti visite-concerto guidate: non un semplice tour fra pezzi dal fascino unico, ma soprattutto un incontro ravvicinato con i vari Bach, Mozart, Beethoven, Chopin, Ravel e Debussy attraverso gli strumenti originali sui quali hanno composto i loro brani più famosi; melodie meravigliose da ascoltare nella loro originale sonorità, grazie alle esecuzioni di un pianista concertista che guida il percorso permettendo ai visitatori di vivere emozioni e suggestioni assolutamente inedite; a fare da sfondo al tutto, le immagini che rimandano ad ambientazioni, arredi, scene, costumi e atmosfere del tempo, dalla fine del Barocco segnata dal tramonto del clavicembalo fino agli inizi del Ventesimo Secolo.

Visitando lo spazio museale, si potrà scoprire che fu l’italiano Bartolomeo Cristofori a inventare, tra il 1698 e il 1700, il primo “Gravicembalo col Forte e col Piano”; oppure che Ludwig Van Beethoven non dedicò ad Elisa la sua famosa “Für Elisema” bensì a Teresa Malfatti, nipote del suo medico di famiglia, di cui era perdutamente innamorato!
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum