Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email



Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Accedi

Ho dimenticato la password

Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Ultimi argomenti
» Eroico Rosso Sforzato Wine Festival
Ieri alle 14:41 Da EroicoRosso

» Libera poesia tra le mura e cappello di paglia!
Ieri alle 10:26 Da Tipicità

» SAGRA DELLA ROMAGNA E DELL'ABRUZZO A FAENZA (RA) IL 24-25-26 AGOSTO 2018
Ieri alle 09:20 Da cate

» I Balanzoni, i tortelli poveri di Bologna
Ieri alle 08:01 Da FuoriPorta

» In viaggio ad Ollolai alla scoperta della Sardegna più autentica
Ieri alle 07:55 Da FuoriPorta

» Ascoliva Festival, ad Ascoli Piceno l’oliva ascolana in tutte le sue varianti
Ieri alle 07:49 Da FuoriPorta

» Un grande “serpentone” del gusto si aggira tra i vicoli di Marcetelli (RI)
Ieri alle 07:46 Da FuoriPorta

» Castel di Tora (RI) si cena sotto uno splendido cielo stellato
Ieri alle 07:42 Da FuoriPorta

» Autovelox dal 16 al 22 luglio 2018
Lun 16 Lug 2018, 16:05 Da Cavallo Pazzo

» 16a Festa della Bistecca - Loc. Santarello
Lun 16 Lug 2018, 14:06 Da Moira Guerrini

» In Valdelsa. Tra ville, castelli e fattorie storiche
Sab 14 Lug 2018, 17:36 Da Ass. Culturale Cetra

» Che Grana il Grignolino
Ven 13 Lug 2018, 18:36 Da Pro Loco Grana

» Apericena Astronomica
Ven 13 Lug 2018, 12:35 Da BieffePieventi

» Rione Castello in Festa - II Sagra della Pizzola
Ven 13 Lug 2018, 11:01 Da RioneCastello

» 9°FESTA DELLA BIRRA GORLA MAGGIORE
Ven 13 Lug 2018, 10:26 Da Bernasconi Alberto

» Chianu & guastedda - cibo e arti di strada
Ven 13 Lug 2018, 09:40 Da Sonia Geraci

» Sostare con il camper dove si può è non.....
Ven 13 Lug 2018, 09:40 Da Camperfree

» Una sera a teatro
Gio 12 Lug 2018, 22:02 Da Ass. Pro Levo

» Palio dei Colombi 2018 Amelia (TR)
Gio 12 Lug 2018, 18:52 Da Benedetta Tintillini

» TORNEO DI TENNIS DOPPIO E SINGOLARE MASCHILE E FEMMINILE
Gio 12 Lug 2018, 17:23 Da ProCaglio

» USCITA SPELEOLOGICA PRESSO LE GROTTE DEL PIAN DEL TIVANO
Gio 12 Lug 2018, 16:38 Da ProCaglio

» Festività dell'Assunta - Pellegrinaggio al Santuario di NS dell'Acquasanta
Gio 12 Lug 2018, 15:51 Da Oratorio Mele

» Ferragosto Melese 2018 - Confraternita Sant'Antonio Abate MELE
Gio 12 Lug 2018, 15:49 Da Oratorio Mele

» TORNEO DI GREEN VOLLEY
Gio 12 Lug 2018, 10:52 Da ProCaglio

» SAGRA PAELLA E SANGRIA
Gio 12 Lug 2018, 10:41 Da ProCaglio

Previsioni del tempo
Camperfree
"Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001."

Un salto indietro nel Medioevo alla scoperta di Volterra

Andare in basso

Un salto indietro nel Medioevo alla scoperta di Volterra

Messaggio Da FuoriPorta il Sab 10 Ott 2015, 08:59

Un salto indietro nel Medioevo alla scoperta di Volterra

Racchiusa quasi completamente all’interno di una caratteristica cerchia di mura duecentesche, Volterra è una delle perle della provincia di Pisa che ha mantenuto intatto l’aspetto e il fascino del tipico borgo medievale, dove il tempo sembra essersi fermato. Tutto l’abitato si sviluppa intorno all’antica chiesa di Santa Maria (oggi conosciuta come Cattedrale) e al contiguo pratus episcopatus, oggi piazza dei Priori. E proprio da qui non può che partire una visita alla scoperta di Volterra, con lo splendido Palazzo dei Priori, edificato da maestro Riccardo nel 1239. Da lì, muovendo solo pochi passi, è possibile raggiungere la Cattedrale (o Duomo) dedicata all’Assunta, che fu ricostruita intorno al 1120 su una preesistente chiesa dedicata a Santa Maria. Alle spalle del Duomo, in piazza San Giovanni, merita una vista il Battistero di San Giovanni, di forma ottagonale, con una particolare facciata rivestita di marmi bianchi e verdi.

All’interno della splendida cinta muraria che circonda la città si possono ancora ammirare le antiche porte di ingresso al centro storico: la più famosa è l’etrusca Porta dell’Arco, inserita nel ricorso delle antiche mura del V sec. a.C, ma sono interessanti anche Porta Fiorentina, Porta a Selci e Porta Marcoli. Fra i Musei spiccano il Museo etrusco Guarnacci, uno dei più antichi Musei pubblici d’Europa, e l’Ecomuseo dell’Alabastro, nato da un progetto di museo diffuso nel territorio della Provincia di Pisa che coinvolge le principali realtà locali legate alla tradizione artigianale ed artistica dell’alabastro: Volterra, Castellina Marittima e Santa Luce. Imperdibile anche una visita al Cinquecentesco Palazzo Vitti, scelto nel 1964 da Luchino Visconti per girarvi il film “Vaghe Stelle dell’Orsa”, film premiato a Venezia con il Leone d’oro. Ma nel territorio di Volterra non mancano nemmeno i siti archeologici di grande valore, a partire dai resti del teatro romano di Vallebuona, fatto edificare in età augustea dalla famiglia Caecina sul modello degli odeon greci, ovvero sfruttando il declivio del colle, e dall’Acropoli, una vasta area nella quale, attraverso varie stratificazioni, è possibile leggere la nascita e lo sviluppo della città, a partire dalla preistoria fino al secolo XV. Prima di andar via non si possono perdere le Balze una delle zone più famose di Volterra, le Balze costituiscono un interessante fenomeno naturale di erosione. Il fenomeno erosivo ha determinato, la distruzione della più grande necropoli della città, utilizzata fin dal periodo villanoviano, delle più antiche chiese cristiane e la rovina della Badia Camaldolese del sec. XI.
avatar
FuoriPorta
Tenda
Tenda


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum