Camperfree
BENVENUTO SU CAMPERFREE

AVVISO

Per registrarti clicca su REGISTRARE con un EMAIL VALIDA per convalidare la registrazione e quindi accedere alle sezioni riservate solo agli utenti, connettendoti utilizzando il tuo Nome utente e Password.

Il forum è gratuito e la definizione "CONTO" significa "ACCOUNT" (iscrizione)

Se hai perso la Password puoi recuperarla cliccando sulla chiave qui sotto, otterrai una nuova Password via email

Parco Prealpi Giulie Chiave11

Dopo potrai sempre modificarla accedendo nel tuo profilo
Camperfree
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Accedi

Ho dimenticato la password

Google Maps per localizzare la tua posizione anche per fare percossi stradali in auto/camper
Mercatino Annunci Free

Visualizza tutti gli annunci

Prenotazioni GardaLanding
Ultimi argomenti
» Il gusto del Trentino
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Sab 24 Ott 2020, 10:36 Da FuoriPorta

» Un po’ di stile fiorentino a Messina
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Sab 24 Ott 2020, 10:31 Da FuoriPorta

» Tra arte e natura, il Trentino che risplende
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Sab 24 Ott 2020, 10:26 Da FuoriPorta

» 37^ Rassegna "Presepi dal Mondo" a Verona
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Ven 23 Ott 2020, 12:47 Da Verona per l'Arena

» Passeggiata di San Martino
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Ven 23 Ott 2020, 10:31 Da Muvec

» Capelli ondulati come farli senza piastra
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mer 21 Ott 2020, 11:16 Da Camperfree

» Far sparire le borse sotto gli occhi
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mer 21 Ott 2020, 11:08 Da Camperfree

» Bruciato il camper dove vive
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mer 21 Ott 2020, 10:51 Da Camperfree

» Lendinara terra d’arte
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Ven 16 Ott 2020, 16:24 Da FuoriPorta

» Ecomuseo delle erbe palustri
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Ven 16 Ott 2020, 16:19 Da FuoriPorta

» Tolentino diventa Making Experience
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Gio 15 Ott 2020, 11:04 Da Tipicità

» Risparmiare sulla bolletta dell'acqua
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mer 14 Ott 2020, 11:13 Da Camperfree

» Bere acqua gassata per abbassare il colesterolo
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mer 14 Ott 2020, 11:05 Da Camperfree

» Frontale tra un'auto e un camper
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mer 14 Ott 2020, 10:57 Da Camperfree

» Rubano due biciclette da un camper
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mer 14 Ott 2020, 10:49 Da Camperfree

» Al ritorno trova il camper vandalizzato
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mer 14 Ott 2020, 10:43 Da Camperfree

» La Carboneria a Fratta Polesine
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mar 13 Ott 2020, 17:27 Da AdrianoFarinelli

» Salpa alle spezie
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mar 13 Ott 2020, 11:12 Da Cavallo Pazzo

» Crostini di Faicchio
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mar 13 Ott 2020, 11:04 Da Cavallo Pazzo

» Leccia al forno con patate e pomodorini
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mar 13 Ott 2020, 10:54 Da Cavallo Pazzo

» Sgombri al ribes
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mar 13 Ott 2020, 10:48 Da Cavallo Pazzo

» Sarago alle zucchine
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mar 13 Ott 2020, 10:40 Da Cavallo Pazzo

» Pasta ai fiori di zucca e panna
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mar 13 Ott 2020, 10:33 Da Cavallo Pazzo

» Crostini di calamari
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Mar 13 Ott 2020, 10:18 Da Cavallo Pazzo

» Sapere quanto era costato nuovo il mio camper
Parco Prealpi Giulie Icon_minitime1Lun 12 Ott 2020, 19:05 Da Gian Maria Gabriele Barof

Previsioni del tempo
Camperfree
"Attenzione! Camperfree non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del sito Mario La Donna e possibili collaboratori non sono responsabili del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi."

Parco Prealpi Giulie

Andare in basso

Parco Prealpi Giulie Empty Parco Prealpi Giulie

Messaggio Da FuoriPorta il Mar 22 Set 2015, 11:44

Parco Prealpi Giulie: paradiso di biodiversità

Un tesoro unico della biodiversità nel quale convivono specie faunistiche di origine meridionale, circummediterranea ed orientale, oltre a un patrimonio floristico di più di 1200 specie e sottospecie: è il Parco Naturale delle Prealpi Giulie, un’area protetta della quale si è iniziato a parlare sin dagli anni ’70; un lungo percorso che ha portato nel 1996 all’istituzione del Parco, compreso all’interno dei territori comunali di Chiusaforte, Lusevera, Moggio Udinese, Resia, Resiutta e Venzone in provincia di Udine. Qui vivono caprioli, cervi, camosci, stambecchi e cinghiali, oltre ad altri importanti mammiferi come il gatto selvatico, diversi specie di mustelidi, roditori ed insettivori. Negli ultimi anni la presenza dell’orso bruno e della lince è stata confermata da diverse segnalazioni di tracce e avvistamenti in Val di Uccea, Val di Musi e Val Venzonassa. Per quanto riguarda invece l’avifauna, sono state censite 100 specie fra le quali figurano diversi rapaci (gufo reale, allocco, civetta capogrosso, aquila reale, astore, poiana, grifoni), tutti i tetraonidi dell’arco alpino (gallo cedrone, gallo forcello, pernice bianca, francolino di monte) e diverse specie di corvidi, picidi e passeriformi. Senza dimenticare la coturnice, simbolo del Parco, che trova il suo habitat naturale sui versanti meridionali dei rilievi. Ben rappresentati sono anche anfibi, rettili ed insetti che trovano nell’estrema variabilità del paesaggio che caratterizza il Parco le condizioni ideali di vita e riprodzione.

Di grande interesse è anche la vegetazione che si può incontrare percorrendo le vallate del Parco, risultato dell’azione congiunta di due fondamentali fattori ecologici: il particolare regime climatico ed il substrato geologico.

L’elevata piovosità (sui Monti Musi si registrano le più abbondanti precipitazioni a livello europeo), le temperature relativamente miti e le escursioni termiche limitate concorrono a determinare un regime climatico di tipo oceanico che favorisce, assieme alla particolare natura dei terreni, lo sviluppo di una vegetazione ricca e diversificata.

Ecco quindi che il patrimonio floristico può contare su più di 1200 specie e sottospecie e uoltre 60 endemismi fra i quali la Campanula di Zoys, la Genziana di Froelich, il Geranio argenteo e il Papavero delle Alpi Giulie.

L’evoluzione della regione alpina avvenuta nel corso dei millenni ha caratterizzato in maniera decisa l’area del Parco, accostando in poco spazio caratteristiche morfologie fluviali ad altre tipicamente glaciali. Di conseguenza, nelle parti superiori delle valli sono ancora ben visibili antichi archi glaciali ancora perfettamente conservati e immediatamente a nord della cima del Monte Canin anche un piccolo residuo di ghiacciaio ancora persistente. Nei fondovalle, invece, le numerose forre e i salti dei corsi d’acqua danno vita a spettacolari rapide e cascate, fra le quali spiccano quelle del Fontanone Barman e del Fontanone di Goriuda. La morfologia di tipo carsico, invece, trova il massimo sviluppo nell’altopiano del Foran dal Mus, ai piedi del Monte Canin.
FuoriPorta
FuoriPorta
Caravan
Caravan


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.